-15%
Gli amori di Psiche e Cupido - Jean de La Fontaine - copertina

Gli amori di Psiche e Cupido

Jean de La Fontaine

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Curatore: S. Spero
Editore: Marsilio
Anno edizione: 1998
In commercio dal: 27 marzo 1998
Pagine: 368 p.
  • EAN: 9788831764179
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 14,93

€ 17,56
(-15%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Gli amori di Psiche e Cupido

Jean de La Fontaine

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Gli amori di Psiche e Cupido

Jean de La Fontaine

€ 17,56

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Gli amori di Psiche e Cupido

Jean de La Fontaine

€ 17,56

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 17,56 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Quanti sono i significati della storia di Psiche, la bellissima fanciulla sposa dell'invisibile dio dell'amore, che perde l'amato contravvenendo al divieto di guardarlo, e poi lo riconquista superando le prove di un viaggio che la porta fino al regno degli Inferi? Il percorso iniziatico attraverso il quale l'eroina passa dall'amore narcisistico all'amore puro e generoso può simboleggiare il cammino dell'anima per raggiungere l'amore perfetto. Ma la violazione del divieto significa anche la scoperta, da parte della donna, delle nudità dell'uomo, dunque della natura sessuale dell'amore. La Fontaine intreccia maliziosamente vari motivi ereditati da una lunga tradizione in un testo a più livelli, misto di prosa e versi.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


recensione di Rescia, L., L'Indice 1998, n. 8

Da tempo la celebrità delle "Fables" ha eclissato la produzione minore di Jean de La Fontaine, autore fecondo e proteiforme: organizzato in una delicata mescolanza di registri e di toni, rivede oggi la luce il suo "Les Amours de Psyché et de Cupidon* (1669), nell'agile traduzione di Susanna Spero. Il lettore addentratosi tra le pagine di questo libro vi troverà motivo di fascinazione, oltre a non pochi elementi per valutare l'atteggiamento del secondo Seicento francese nei confronti della materia mitica. È un romanzo galante, in versi e in prosa, attraverso il quale l'interpretazione del mito può esercitarsi a molti livelli. Le avventure di Psiche (dal greco, "anima") tracciano il percorso iniziatico della fanciulla che, pur possedendo l'Amore assoluto (Cupido in persona la sceglie come consorte), lo perde per eccesso di curiosità, vizio che La Fontaine sottolinea essere con altri peculiarità femminile. Infrangendo l'interdizione visiva che grava sugli incontri con lo sposo, nel contemplare il suo splendore e la sua natura divina ella lo allontana da sé, dovendo in seguito sottoporsi a terribili prove per riavvicinarlo. L'esperienza amorosa è arte da imparare, attraversando gradi successivi di perfezione: Psiche apprende l'etica del dominio delle passioni, pur in un contesto neoepicureo. L'uomo del Seicento attribuisce infatti al mito funzioni ormai assai lontane dalle allegoresi medievali e rinascimentali: appare evidente come il gusto dell'opera di La Fontaine sia non già la lettura morale, bensì un raffinato godimento estetico, sensuale, sensoriale. Cupido, sentendo avvicinarsi il momento della separazione dall'amata, si abbandona a lei: "Poi si mise a piangere, ma con molta tenerezza; infine, cedendo al dolore, si lasciò cadere mollemente sul seno della giovane sposa, che, dal canto suo, per unire le proprie lacrime a quelle del marito, chinò dolcemente il capo, di modo che le loro bocche s'incontrarono, e i nostri amanti, non avendo il coraggio di separarle, rimasero a lungo senza dir nulla". L'elegante erotismo volgerà in seguito nella licenziosità accentuata dei "Nouveaux Contes" (1674), destinati alla censura e al ritiro dalla vendita. Se il gioco metanarrativo, con i frequenti interventi d'autore a interrompere l'illusione di realtà, rivela tratti di modernità, i dettagliati squarci figura""tivi evidenziano la predilezione per gli "anciens", ineludibile modello nella descrizione dell'opera d'arte, pittorica e scultorea. Garavini ci invita però specialmente a rintracciare nel testo i segnali di una spietata quanto occulta critica al potere assoluto di Louis XIV, nella sua nuova reggia di Versailles; la fedeltà di La Fontaine al suo protettore Fouquet, caduto in disgrazia, si avverte in sordina. Il Re Sole compare in numerosi passaggi, ove l'elogio sperticato dell'autore si tinge d'irriverenza: echi di libero pensiero che, nell'apoteosi di un regime, preludono alla sua caduta.
  • Jean de La Fontaine Cover

    Di agiata famiglia borghese, nasce nel 1621, contemporaneo di Molière e dei grandi moralisti. Nel 1641 il padre, che desidera per il figlio una vita clericale, lo inserisce nella Congregazione dell'Oratorio a Parigi, ma La Fontaine appare lontano dallo spirito religioso. Lasciato il seminario ritorna in famiglia e divide la sua esistenza tra la provincia e Parigi, dove frequenta un cenacolo di giovani poeti. In questa atmosfera La Fontaine esordisce con versetti che rivelano una vena lirica alla Racan.Per compiacere al padre si sposa nel 1647 con Marie Héricart. Nel 1654 pubblica il suo primo scritto basato su un adattamento dell'Eunuchus di Terenzio. Inadatto alla monotonia della vita coniugale, i due si separano già nel 1671. Si aggiungono difficoltà... Approfondisci
Note legali