Anche per giocare servono le regole. Come diventare cittadini - Gherardo Colombo - ebook

Anche per giocare servono le regole. Come diventare cittadini

Gherardo Colombo

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Chiarelettere
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 758 KB
Pagine della versione a stampa: 176 p.
  • EAN: 9788832963991
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La grande avventura della Costituzione
nel racconto dell’ex magistrato,
protagonista della stagione di Mani pulite,
che da anni si dedica 
alla formazione nelle scuole e con i ragazzi
 
Siamo convinti che le regole siano state inventate per limitare la nostra libertà, ma anche per giocare servono le regole. Parte da qui il libro di Gherardo Colombo, la prima uscita di una nuova collana che fin dal nome (Ri-creazioni) vuole essere uno sguardo indirizzato al futuro.
A cominciare dalla sua lunga esperienza come magistrato e dopo anni dedicati a incontrare migliaia di studenti in tutta Italia, in queste pagine Colombo racconta la grande avventura della Costituzione: il contesto storico in cui è nata; le resistenze e le abitudini alla sopraffazione e alla diseguaglianza che ha dovuto abbattere; il principio che la anima (la dignità di ogni persona), segnando una svolta storica epocale; come funziona e perché è stata scritta; chi sono gli uomini e le donne che sono riusciti nell’impresa dopo un lungo lavoro di mediazione, affinché gli scempi della storia non si ripetessero più.
Un libro che parla di noi, chiaro, semplice, animato da un’idea di cultura che è esperienza diretta e viva, nelle istituzioni e anche fra i ragazzi. Con una sezione finale (Per saperne di più) che presenta approfondimenti su personaggi ed eventi storici, istituzioni, documenti e trattati, organismi internazionali, come sono nati e come funzionano.
Un libro da usare, con attività che ogni lettore può trovare in un sito dedicato (www.ricreazioni.eu).

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    verbavolant

    06/10/2020 17:53:28

    Partendo dalla Costituzione - dal contesto storico in cui è nata; le resistenze e i pregiudizi contro i quali si è dovuta scontare; il suo principio fondamentale, ovvero la dignità di ogni essere umano; come funziona e perché è stata scritta- ci rendiamo conto che le norme esistono per dimostrarci che una società strutturata non può esistere solo per legge, ma come frutto di scelte individuali. La regola non è la sanzione, essa va rispettata perché si condivide ed è con la condivisione che si gioca meglio partecipando alla vita pubblica come cittadini liberi che scelgono i propri comportamenti non per paura delle conseguenze della disobbedienza ma perché, appunto, conoscono e condividono lo scopo delle regole. Un "libro sulle regole", dedicato ai ragazzi cittadini futuri ma dedicato anche ai genitori e agli adulti che accompagnano i ragazzi alla libertà di scegliere, nel rispetto della dignità di ogni persona. N.b. i ragazzi in realtà amano le regole anzi, hanno bisogno di regole precise e chiare; ciò che i ragazzi non sopportano è che, chi impartisce le regole (l'adulto) poi non le rispetta

  • Gherardo Colombo Cover

    Magistrato attualmente fuori servizio, è noto per aver condotto, o contribuito a condurre, inchieste importanti sul crimine organizzato, la corruzione, il terrorismo e la mafia, tra cui la scoperta della Loggia P2 e Mani Pulite. Oggi è vicepresidente della casa editrice Garzanti.Ha pubblicato diversi libri nei quali mette la sua esperienza di magistrato al servizio di una divulgazione attenta e scrupolosa dei concetti di democrazia, giustizia e cittadinanza. Fra i più noti, ricordiamo Sulle regole (Feltrinelli 2008), Il vizio della memoria (Feltrinelli, 1998), Sei stato tu? La costituzione attraverso le domande dei bambini (Salani, 2009), Il legno storto della giustizia (Garzanti 2017, con Gustavo Zagrebelsky) e Il perdono responsabile. Perchè il carcere non serve... Approfondisci
Note legali