Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Salvato in 8 liste dei desideri
Ancora dalla parte delle bambine
8,10 € 15,00 €
LIBRO USATO
15,00 € 8,10 €
ora non disp. ora non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libraccio
8,10 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
ibs
14,25 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
14,25 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libraccio
8,10 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
Ancora dalla parte delle bambine - Loredana Lipperini - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Le eroine dei fumetti le invitano a essere belle. Le loro riviste propongono test sentimentali e consigli su come truccarsi. Nei loro libri scolastici, le mamme continuano ad accudire la casa per padri e fratelli. La pubblicità le dipinge come piccole cuoche. Le loro bambole sono sexy e rispecchiano (o inducono) i loro sogni. Questo è il mondo delle nuove bambine. Negli anni settanta, Elena Gianini Belotti raccontò come l'educazione sociale e culturale all'inferiorità femminile si compisse nel giro di pochi anni, dalla nascita all'ingresso nella vita scolastica. Le cose non sono cambiate, anche se le apparenze sembrano andare nella direzione contraria. Ad esempio, libri, film e cartoni propongono, certo, più personaggi femminili di un tempo: ma confinandoli nell'antico stereotipo della fata e della strega. Sembra legittimo chiedersi cosa sia accaduto negli ultimi trent'anni, e come mai coloro che volevano tutto (il sapere, la maternità, l'uguaglianza, la gratificazione) si siano accontentate delle briciole apparentemente più appetitose. E bisogna cominciare con l'interrogarsi sulle bambine: perché è ancora una volta negli anni dell'infanzia che le donne vengono indotte a consegnarsi a una docilità oggi travestita da rampantismo, a una certezza di subordine che persiste, e trova forme nuove persino in territori dove l'identità è fluida come il web.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2007
30 giugno 2008
284 p., Brossura
9788807171390

Valutazioni e recensioni

4,17/5
Recensioni: 4/5
(12)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(7)
4
(2)
3
(2)
2
(0)
1
(1)
angelo
Recensioni: 3/5

Ingredienti: un'analisi accurata del ruolo della donna negli anni 2000, tanti modelli "rosa" per l'infanzia e l'adolescenza, un viaggio a tappe tra gioco, scuola, lavoro, tv, letteratura, riviste, musica e web, gli stereotipi e i pregiudizi ancor oggi causa di discriminazioni e subalternità. Consigliato: a chi cerca un viaggio sociologico tra romanzi chick-lit (sempre più trash) e entry-point commerciali (sempre più bassi), a chi ha come unica dote la bellezza e come unico obiettivo il matrimonio.

Leggi di più Leggi di meno
Maria
Recensioni: 4/5

libro da avere assolutamente in casa. consiglio per completare il quadro di vedere il documentario "il corpo delle donne" (si trova sul sito omonimo)al quale la LIpperini ha contribuito.

Leggi di più Leggi di meno
elena
Recensioni: 5/5

questo libro è molto bello, ci fornisce dati alquanto allarmanti, ma non si preoccupa di spiattellarceli in faccia, perchè c'è davvero bisogno che qualcuna apra gli occhi altrimenti non ne usciremo vive!

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,17/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(7)
4
(2)
3
(2)
2
(0)
1
(1)

Conosci l'autore

Loredana Lipperini

1956, Roma

Loredana Lipperini è giornalista e scrittrice. Collabora da molti anni con le pagine culturali de “la Repubblica” e de “Il Venerdì di Repubblica”. È stata una delle voci storiche di Radio Tre, in particolare Fahrenheit, e si occupa di libri. Ha scritto saggi e romanzi per adulti (Ancora dalla parte delle bambine, Feltrinelli 2008; Non è un paese per vecchie, Feltrinelli 2010; Di mamma ce n'è più d'una, Feltrinelli 2013; Magia nera, Bompiani 2019; La notte si avvicina, Bompiani 2020; Le scrittrici della notte, il Saggiatore 2021; Nome non ha. Cercando la Sibilla, Hacca 2021; e uno per bambine e bambini che si intitola Pupa (Rrose Sélavy, 2013). Su suggerimento dei suoi gatti, ha scritto anche un libro su di loro: Il senzacoda...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore