Categorie

Roberto Denti

Illustratore: G. Orecchia
Editore: Piemme
Anno edizione: 2009
Pagine: 119 p. , ill. , Brossura
  • EAN: 9788856603248
Roberto Denti è sempre stato un infaticabile promotore di lettura, sia attraverso le iniziative della sua Libreria dei Ragazzi, sia attraverso i saggi e racconti che ha scritto. Come questo, in cui un nonno (che è poi lo stesso autore, che infatti dedica il libro ai suoi tre nipotini "irripetibili") racconta ai nipoti Marcello e Anna, di dieci e sette anni, riassumendole brevemente, alcune tra le più belle storie per bambini/e e ragazzi/e, classiche e contemporanee: Cion Cion Blu, Robinson, Il richiamo della foresta, Lavinia (gli anelli magici del titolo), Haka Hor di Mino Milani, Capitan Fracassa, Turandot, un racconto yiddish (ed ecco la seconda parte del titolo, un po' criptico), Le streghe, Federico di Lionni, Il bambino sottovuoto di Nostlinger, I ragazzi della via Pàl e La guerra dei bottoni. È un libro in cui si parla di libri per far venire voglia di leggerli, un "metalibro" si potrebbe dire, soprattutto un'operazione di promozione intelligente e utile, anzitutto perché coinvolgente e divertente per il lettore, in cui sono magistralmente e narrativamente sintetizzati i principi di una moderna ed efficace "pedagogia della lettura": e cioè, raccontare e leggere ad alta voce fiabe e storie ai bambini e offrire loro una grande varietà di testi perché possano scegliere liberamente. Naturalmente qua e là affiorano piccole "morali" a uso e consumo del lettore: l'impegno e l'ingegno a costruirsi il proprio destino di Robinson, la lotta contro l'obbrobrio della schiavitù in Haka Hor, l'etica libertaria e sovversiva delle Streghe, dove il bambino preferisce rimanere topo per non lasciare la nonna, l'avventura intramontabile della guerra di bande fra ragazzi, ecc. Un solo appunto: un libro così forse meritava che la pur brava Orecchia mettesse nelle illustrazioni un po' più di impegno, di anima, di "scintillanza". Da sette anni.
Fernando Rotondo