Angeli e demoni (1 DVD)

(Angels & Demons)

Titolo originale: Angels & Demons
Regia: Ron Howard
Paese: Stati Uniti
Anno: 2009
Supporto: DVD

68° nella classifica Bestseller di IBS Film - Giallo e thriller

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ziogiafo

    13/11/2017 12:50:14

    ziogiafo - Angeli e Demoni – USA Italia, 2009 - 1^ parte - Tom Hanks sempre diretto da Ron Howard torna nei panni di Robert Langdon, non più alle prese con i segreti del Santo Graal e dell’Opus Dei ma impegnato questa volta a salvare Roma e il Vaticano dall’antica ira della setta degli “Illuminati” che, sembra, sia ritornata ad operare spietata più che mai con una serie di crimini, marchiando a fuoco le sue vittime e minacciando, secondo un preciso rituale, di radere al suolo Roma e la sua Chiesa con una potente arma di distruzione di massa in nome della scienza sovrana. Tratto dall’omonimo romanzo di Dan Brown, «Angeli e demoni» è la nuova trasposizione cinematografica operata da Ron Howard che, subito dopo «Il Codice da Vinci», decise di portare sul grande schermo anche questo interessante romanzo dello stesso scrittore pur se di minor successo. Allarme nei prestigiosi laboratori di ricerca del CERN di Ginevra, per un tremendo assassinio e per il furto di un contenitore con un composto di antimateria “la particella di Dio” dal potenziale devastante. Sul cadavere c’è il marchio inconfondibile degli Illuminati. Intanto Roma dopo l’improvvisa morte del Sommo Pontefice è concentrata sul conclave dei cardinali per l'elezione del nuovo papa. Si è appurato che le prossime vittime designate pare che siano proprio quei cardinali “preferiti” probabili successori del Pontefice defunto. A risolvere questi sofisticati enigmi attraverso un percorso d’arte e simbologie, ci sono il professor Langdon e la giovane scienziata Vittoria Vetra (Ayelet Zurer) del CERN che, insieme, corrono da un capo all’altro della città per sventare in tempo utile l’atroce piano terroristico degli Illuminati. L’intrigante storia si svolge nella “città eterna” tra piazza del Popolo, piazza Navona, il Pantheon e il Vaticano con grandi riprese in panoramica e gli interessanti dettagli di famose opere del Bernini. …/continua nella 2^ parte.

  • User Icon

    ziogiafo

    13/11/2017 12:48:02

    ziogiafo - Angeli e Demoni – USA Italia, 2009 - 2^ parte - Molti luoghi sacri sono stati ricostruiti dalla maestosa produzione hollywoodiana per i divieti imposti dalle autorità Vaticane, in alternativa diverse scene sono state girate nei sontuosi palazzi della Reggia di Caserta. Nel cast ci sono anche bravi attori italiani, tra cui si distingue Pierfrancesco Favino nel ruolo del capitano Olivetti comandante della Gendarmeria Vaticana. Oltre alla particolare performance della star inglese Ewan McGregor nei panni dell’ambiguo Camerlengo, si può apprezzare la bravura di uno dei più grandi attori tedeschi del momento: Armin Mueller-Stahl nelle vesti dell’imponente Cardinale Strauss. Robert Langdon non è un personaggio impegnativo per le “mille” risorse del grande Tom Hanks che, infatti, si adatta perfettamente al ruolo richiestogli, dando il giusto rilievo al protagonista del film. Meno convincente purtroppo è la prova d’attrice dell’ israeliana Ayelet Zurer. «Angeli e demoni» è un giallo a tutti gli effetti che prende spunto dal libro di Dan Brown stravolgendo un po’ i fatti e i personaggi rispetto alla storia originale. La sceneggiatura non comprende la complessità del romanzo ed è costruita più per lo spettatore cinematografico che per il lettore del libro. I dettagli e i vari intrecci descritti nell’opera letteraria che mancano nel film hanno dovuto lasciare spazio allo spettacolo “visivo”: la classica prerogativa hollywoodiana. Roma “Caput mundi” risponde con le sue ricchezze storiche ed artistiche. L’importante colonna sonora di Hans Zimmer sostiene il ritmo del film in maniera incalzante, riprendendo nelle prime sequenze il tema musicale del «Codice da Vinci» e gradualmente sfociando in «Angeli e Demoni» con dei potenti cori di canti gregoriani che donano alle scene un’atmosfera di mistero e maestosità. Alla ricerca della… “particella di Dio”. Cordialmente, ziogiafo.

  • User Icon

    Michele Bettini

    08/04/2017 16:46:08

    "Ottimo per dormire. Io l'ho trovato una vera mansanta. Tom Hanks è, incredibilmente, inespressivo. La bella che gli sta al fianco è mirabile per il suo fisico sinuoso e per quel capolavoro plastico che son le natiche. Non parlo della trama perché sarebbe troppo facile sparare sul pianista." Come mai siete sempre così buoni?

  • User Icon

    maria

    07/09/2010 22:35:15

    Mai fidarsi di un camerlengo aitante... Nè rivelatore nè offensivo, solo insulso. Non do il minimo per un residuo di stima verso Hanks, Howard e McGregor. Ma se continuano con questa roba, del residuo non resterà nulla.

  • User Icon

    Ugo Bartolucci

    10/06/2010 16:24:35

    Ottimo per dormire. Io l'ho trovato una vera mansanta. Tom Hanks è, incredibilmente, inespressivo. La bella che gli sta al fianco è mirabile per il suo fisico sinuoso e per quel capolavoro plastico che son le natiche. Non parlo della trama perché sarebbe troppo facile sparare sul pianista. Che dire? Io sono riuscito a finirlo in cinque comode sedute da 20 minuti l'una di più non potevo chiedere alla mia pazienza.

  • User Icon

    Giulio Carlo

    07/03/2010 22:42:48

    Una boiata pazzesca. Niente a che vedere con il Codice da Vinci. Troppe forzature nella trama. Mah. Guardatelo se proprio non avete nient'altro da fare o i cinema sono chiusi.

  • User Icon

    Antonio

    15/02/2010 19:51:14

    Non capisco l'accanimento nei confronti di questi film (e parlo del Codice e di Angeli e Demoni). Ora, lasciando perdere la critica snob (a loro possiamo tranquillamente lasciare le brodaglie dei italiane), ho notato che anche il pubblico si divide in queste trasposizioni. Dobbiamo ammettere però che questo Angeli e Demoni, pur staccandosi leggermente dal romanzo, svolge appieno il suo compito, quello di intrattenere per due ore il pubblico. Ritmo serrato, tanta azione, location meravigliosa (anche se ricostruita), recitazione nella media (criticare la recitazione di Tom Hanks è come sparare sulla croce rossa, viste le interpretazioni di alcuni attori al giorno d'oggi). Sicuramente non un film da annali del cinema, ma puro intrattenimento ben confezionato questo si.

  • User Icon

    massimo

    21/12/2009 17:33:23

    Mah. Il giudizio dipende se siete fan di Brown. Partiamo da questi ultimi. Molti troveranno la versione cinematografica inadeguata ma è come dire che il pur eccellente Nome della Rosa esprimesse un centesimo della complessità del libro. Fatte le debite proprozioni tra Eco e Brown il concetto è lo stesso. Il film in se è ben fatto: c'è una trama avvincente, buone scene d'azione, ottime coreografie, un buon cast e un finale "a sorpresa". Criticarlo per il suo contenuto moral-teologico è come sparare sulla Crocerossa. Uno considerazione sull'edizione originale: molti dialoghi sono in italiano, ma quasi sempre non usano l'idioma di Dante, ma un brookkolino storpiato (Favino a parte sembra di sentire dei latinos che cercano di parlare italico: strano in un film così curato). Comunque se cercate un buon film d'azione a sfondo mistico religioso può fare al caso vostro, specie se non avete pretese kolte

  • User Icon

    janez60

    13/12/2009 16:59:31

    Una storia fantastica in un ambiente real-spirituale ,l 'intreccio storico e i riferimenti artistici veritieri lo rendono godibile con la trama che si snoda tenendo l'interesse dello spettatore.

  • User Icon

    stefania

    19/11/2009 16:06:33

    Premetto che questo è il commento di una lettrice del libro, film che volendo esagerare contiene il 15% della trama dell'autore del romanzo. Delundente, distaccato, i personaggi sono lì ad interpretare un ruolo,senza una storia che spieghi la drammaticità per cui anche i cattivi vengono spinti nella loro crudeltà. Al contrario il libro mette in risalto la descrizione artistica dei posti, la bellezza delle opere, e frasi molto belle che non sono colte nel film, come del resto manca la psicologia dei personaggi.... Mi piacerebbe sentire volentieri il commento di chi non ha letto il libro , perchè il mio, come si buon ben capire è influenzato, è vero che in genere i libri sono meglio dei film, ma è anche vero che il codice da vinci si atteneva molto di più al testo.

  • User Icon

    la formica

    09/11/2009 15:24:04

    Bel film, che (per fortuna!) non rende giustizia al romanzo, eccessivo e inverosimile. Architetta bene il complotto, mostrando una vulnerabilità del Vaticano tutta interna destinata a sciogliersi in una bolla di sapone. Chissà se contro (o nonostante!) le intenzioni degli autori, ne risulta una bella espressione di come, nelle faccende della Chiesa, la mano di Dio raddrizza e conduce gli eventi più storti e sciagurati messi in opera dall'orgoglio umano. Una catechesi sullo Spirito Santo e la Provvidenza fuori dagli schemi.

  • User Icon

    Geronimo il perfido

    30/10/2009 16:02:52

    Se il romanzo era un buon horror-thriller, il film trattone è un fumettone di cappa e spada tra Cardinali traballanti e popolo credulone !!! Persino Tom Hanks si adegua e recita alla "Grande Fratello" !!!

  • User Icon

    gibolick

    29/10/2009 20:34:37

    è molto affascinante anche se non è paragonabile al libro! in molti punti è stato completamente stravolto e non rispetta per nulla il romanzo! magistrale l'interpretazione di ewan mcgregor nel ruolo del camerlengo!! un film da vedere e rivedere!

  • User Icon

    max

    28/10/2009 17:53:22

    tra il thriller e il romanzo, il film , attraverso qualche forzatura e qualche scena surreale, induce a riflettere sui misteri che circondano il vaticano. giudicandolo solo come thriller posso dire che è un buon thriller, niente di più.

  • User Icon

    mmh

    02/09/2009 14:22:41

    Peccato! Potrei fermarmi qui e finire la recensio ma è importante dire che non è un brutto film semmai un film fatto alla bell'e meglio prima che i costi salissero di brutto. Ecco tutto. Hollywood è in crisi di verdoni e si vede. Per questo motivo stavolta è il libro ad essere superiore del lungometraggio. Una Zurer inesistente porta a chiedersi perchè non abbiano messo la belloccia di turno se poi il suo copione fosse del tutto bianco. Peccato!

Vedi tutte le 15 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: Sony Pictures Home Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Note: versione cinematografica
  • Durata: 138 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1);Catalano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Danese; Finlandese; Inglese; Italiano; Norvegese; Olandese; Portoghese; Spagnolo; Svedese
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • Area2
  • Contenuti: interviste; documentario; dietro le quinte (making of)