Angeli e demoni. Ediz. illustrata

Dan Brown

Traduttore: A. Biavasco, V. Guani
Illustratore: J. Putorti
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Anno edizione: 2005
Pagine: 534 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788804548867
Usato su Libraccio.it - € 13,50

€ 13,50

€ 25,00

14 punti Premium

€ 21,25

€ 25,00

Risparmi € 3,75 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Lucia D

    23/03/2009 08:56:21

    Non gli do il massimo dei voti solo ed esclusivamente perchè il finale è un po' troppo prevedibile. Comunque, resta un buon libro da leggere.

  • User Icon

    Silvia

    04/03/2009 15:15:58

    Io non ho letto il CODICE DA VINCI, diconosia stato un grande successo ancora + bello del film.. ma questo libro è sensazionale, un po peso, forse, ti "illustra" dei momenti un po macrabri della storia ma ti tiene fino all'ultimo con il fiato sospeso.. Io sono stata RAPITA da questo libro.. :D

  • User Icon

    antonio

    24/07/2007 15:20:17

    SECONDO ME SE AVESSERO FATTO UN FILM SU QUESTO LIBRO AVREBBERO OTTENUTO PIU' SUCCESSO DE IL CODICE DA VINCI. A PARTE TUTTO E'IL PIU' BEL LIBRO NEL SUO GENERE CHE ABBIA MAI LETTO CREDETEMI.

  • User Icon

    Alex

    08/02/2007 16:47:00

    Ritengo che il libro, secondo me molto bello e ben scritto, sia stato meno "impattante" de "il codice da vinci". Ho notato un certo atteggiamnto dell'autore di smorzare leggermente lo scalpore sollevato col precedente, creando un finale, più dolce e che mettesse scienza e religione in pace entrambe. Penso inoltre che questo libro possa non piacere solo agli appassionati di storia che ritengono reale solo ciò che viene scritto. Se si parla di sette, documenti segreti ecc..pensano solo alla più bieca fantascienza!

  • User Icon

    Diana

    30/07/2006 21:50:42

    UN LIBRO BELLISSIMO!! Al contrario del Codice da Vinci questo mi sembra una storia più reale. Complimenti all'autore che ancora una volta ha saputo legare arte ed intrigo. COMPLIMENTONI!!!

  • User Icon

    Dany 92

    19/07/2006 14:18:46

    Per me questo è il libro più bello che ha scritto Dan Brown. Ha una trama eccezzionale ed ha numerosissimi colpi di scena. Inoltre è scritto in modo lineare e molto scorrevole, lasciandoti col fiato sospeso fino all'ultima pagina.

  • User Icon

    Massimo

    28/06/2006 14:46:37

    Davvero un gran bel libro, mi sembrano assurdi certi commenti pieni di un astio che nasce non so dove(O forse si può immaginare...). Stessa struttura del Codice da Vinci, ma francamente molto più interessante ed appassionante, peccato solo per il finale troppo da film amricano d'azione.

  • User Icon

    pietro

    19/06/2006 18:13:44

    Mi limito a due annotazioni: l'autore premette di avere lungamente soggiornato a Roma, per meglio ambientare il suo romanzo. Beh, raccontare, poi, che in una sera di maggio si possa assassinare qualcuno affogandolo nella fontana di Piazza Navona al termine di una collutazione a fuoco, senza che nessuno se ne accorga, la dice lunga sulla veridicità di quella premessa! Quanto al volo finale da un elicottero, rimanendo incolumi, direi che si rasenti l'apice dell'umorismo (involontario). Mi piacerebbe sapere quale editore avrebbe pubblicato un libro simile se Dan Brown non avesse poi azzeccato (si fa per dire...) il Codice da Vinci. 40 (o 50) milioni di libri venduti? Beato lui, ma sfortunato chi li acquista sperando di leggere qualcosa di decente...

  • User Icon

    Bruno

    01/06/2006 00:53:14

    Ottimo !! L'Autore è geniale,un bel romanzo avvincente e valido dal punto di vista culturale. La lettura è piacevole, non si smetterebbe mai. Sarebbe da voto massimo se non pagasse un finale esagerato. Per 4/5 è un capolavoro.

  • User Icon

    Nathanaël (a.k.a. Cristian86)

    31/05/2006 19:31:23

    Dopo le esilaranti polemiche seguite alla pubblicazione del Codice Da Vinci, ecco riemergere dallo strato di polvere quest'altro imperdibile mattone fantastoricoartistico, scritto in realtà prima dell'exploit leonardesco. C'è ben poco da dire, visto che lo stampo è esattamente lo stesso del fratello maggiore: stessa cospirazione per occultare diosaquali segreti millenari, stessi indizi celati alla meno peggio tra le opere d'arte, stesso protagonista, identico svolgimento. Ma a parte il blasone dell'autore ormai promosso a furor di popolo a novello Vasari dei poveri di spirito che cosa salva questa copia-lavoro malriuscita dal dimenticatoio e ci impedisce di ritornare incavolati alla libreria di fiducia esigendo indietro i soldi? Il finale, un sublime esempio di tensione fantafisica che fa impallidire Rambo. Sempre se la Cei non ha nulla da ridire, s'intende. Per quanto riguarda la costosa edizione illustrata, vale il ragionamento fatto con quella del più celebre predecessore: a chi spera di trovare nel romanzo qualcosa che abbia a che fare con il mondo dell'arte risulterà utile come una guida turistica comprata per errore nella lingua sbagliata.

  • User Icon

    Davide

    29/05/2006 23:08:02

    Un libro molto bello...e come il codice da vinci è un romanzo...un bellissimo romanzo, e va preso per tale. I soliti vergognosi bigotti lo hanno invece attaccato....forse perchè hanno qualcosa da nascondere?

  • User Icon

    simonetta allinovi

    29/05/2006 10:12:44

    avevo già letto di questo autore il famoso Codice da Vinci, che effettivamente è molto molto avvincente, ma devo dire che Angeli e Demoni è ancora migliore. Ho letto il libro in quattro giorni e mi ha preso moltissimo. E' veramente interessante, scritto bene e con un a trama bellissima. Leggetelo! Simonetta

  • User Icon

    Antonela Nasini

    24/05/2006 21:30:30

    Secondo me è stato uno dei libri più belli che ho mai letto... Non è semplice scegliere a cosa credere,ma bisogna rispettare le opinioni degli altri...Io non potrei mai dire che tutto ciò che è scritto sul libro sia veramente la verità che ognuno di noi cerca,ma preché dovrei negare assolutamente che quei "Documenti" di cui parla l'autore non siano mai stati scriti?!Nessuno può esserne certo di tutto quello che è vero o non è vero su questo mondo.Puoi avere fede,molta fede,ma comunque questo non cambia che il mondo sia stato sempre un mistero per l'umanità. Se non ti è piaciuto il libro è sufficiente che dica il motivo,ma poi non è giusto metterti a criticare le opinioni degli altri o lo stile per scrivere dell'autore (come in questo caso Dan Brown);non puoi neanche dire che quello che l'autore ha scritto riguardo la religione o altre cose siano ridicole per la cultura italiana e non abbia rispetto;come ho già detto è il modo di scivere dell'autore e per questo motivo non si ha il diritto di criticare esageratamente i modi di scivere di una persona.

  • User Icon

    Fabio

    08/05/2006 20:28:40

    Stesso voto de "il codice da vinci". buon libro buona trama anche se forse un po esagerata nella fantasia. tuttavia non considero assolutamente il libro un grande capolavoro e nemmeno Dan Brown un grande scrittore.

  • User Icon

    Carciofun

    04/05/2006 15:38:54

    Fino a 150 pagine dalla fine da 5/5 dopo 1/5... davvero un'americanata pazzesca!

  • User Icon

    Trixter

    04/04/2006 14:51:41

    Ritengo questo romanzo assolutamente fantastico, capace d'incollare il lettore fino all'ultima pagina. Sento parlare di strafalcioni, di assurdità... beh, anche i libri di Stephen King o, per assurdo, di Umberto Eco sono, per certi versi, "assurdi"... ma mai commento fu più superficiale di questo. Addirittura un sedicente scienziato del CERN perde tempo, tra i commenti, a confutare le teorie di Brown: ma andiamo, è ovvio che questo non è un trattato di fisica, ma un romanzo di evasione. E, come tale, va letto ed apprezzato. Forse il finale è più degno di Clive Cussler che non di Dan Brown, un po' eccessivo nelle paradossali scelte avventurose, ma, personalmente, posso solamente dire che, per me, è stato piacevolissimo e divertentissimo leggere e gustarmi questo libro.

  • User Icon

    miss kiss

    24/03/2006 20:11:58

    questo è stato il libro più bello che abbia mai letto in vita mia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • User Icon

    Eliseo

    21/03/2006 13:52:22

    Romanzo che si legge tutto d'un fiato, "Angeli e Demoni" è secondo me il miglior libro di Dan Brown. Il susseguirsi di colpi di scena, la ricerca di risposte nascoste tra le righe di Galileo e nelle sculture del Bernini, l'estenuante corsa contro il tempo per risolvere tutti gli enigmi e salvare il Vaticano, il legame intimo e di sostegno che si crea tra Robert Langdon e Vittoria... sono solo alcuni degli aspetti che caratterizzano questa storia ricca di suspence e mistero. Un peccato che - come per il "Codice Da Vinci" - siano state fatte molte critiche e controproposte numerose pubblicazioni che ne confutano la verità, con il solo effetto di dare ulteriore risonanza all'autore. Ma perchè perdere tempo a screditare un libro così bello e a cercare... quali verità? Questo è, appunto, un romanzo. E probabilmente a molti manca la fantasia per percepirlo come tale!

  • User Icon

    valentina

    21/03/2006 13:48:19

    Io penso che cosi tanti strafalcioni come in questo libro non siano mai stati scritti,è una vera vergogna che ci sia gente che pubblica libri del genere,comunque per chi voglia buttare soldi è farsi due risate io lo consiglio.

  • User Icon

    Antonio

    20/03/2006 16:48:13

    Il libro mi è piaciuto ancora di più del "Codice ..". La storia ti tiene fino alla fine con il fiato sospeso, e le vicende si susseguono a ritmo continuo. Certamente è un romanzo, e come tale deve essere letto.... non bisogna cercarci delle verità che non possono esistere. Voto 5

Vedi tutte le 39 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione

Il successo di Dan Brown in una riedizione speciale arricchita da suggestive illustrazioni.
Il dottor Leonardo Vetra, scienziato rinomato per i suoi studi sull'antimateria, viene trovato brutalmente assassinato in un laboratorio svizzero. Sul suo petto è orrendamente incisa la parola "illuminati". Immediatamente viene convocato Robert Langdon, lo specialista di Harvard in simbologia religiosa (celeberrimo protagonista del Codice da Vinci). Langdon si rende immediatamente conto che l'assassinio è appunto legato alla setta degli Illuminati, un segreto ordine di fratellanza che si presumeva estinto da ormai quattro secoli e che nel Rinascimento si riunivano segretamente a Roma per discutere nuove idee contro il nemico di sempre, la Chiesa cattolica. Ma perché gli Illuminati hanno ucciso lo scienziato? Vittoria Vetra, la figlia del professore, scopre che una letale quantità di antimateria sigillata in un contenitore sottovuoto manca all'appello nel laboratorio. Se entro sei ore non saranno ricaricate le batterie, il contenitore deflagherà con gli effetti di una terribile bomba. Le indagini portano freneticamente alla Città del Vaticano dove il collegio dei cardinali è riunito per eleggere il nuovo papa. Le forze di Langdon e della bella Vittoria si uniscono per sbrogliare la traccia labirintica di antichi simboli che portano al rifugio dei colpevoli. Ma un invisibile e insospettabile nemico riduce ancor più le possibilità di successo dei due eroi…