Categorie

Ankh. the Sound of Ancient Egypt

Artisti: Michael Atherton
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Celestial Harmonies
Data di pubblicazione: 7 settembre 2009
  • EAN: 0013711317428
Descrizione

L’occasione che ha dato l’idea per la creazione dell’album “Ankh – The Sound of Ancient Egypt”, una ricostruzione creativa dell’antica musica egiziana, è stata una mostra sull’Egitto allestita nel 1998 in un museo australiano. Il polistrumentista Michael Atherton, compositore e produttore di questo album, ha svolto un faticoso lavoro di ricerca, leggendo i tanti trattati di egittologia esistenti, nell’intento di stabilire un contesto musicale più ampio, ma purtroppo ha dovuto procedere per congetture e deduzioni, usando i rari documenti letterari e visivi oltre ai pochi strumenti sopravvissuti. I tanti dubbi sulla cultura musicale dell’antico Egitto non hanno trovato risposte certe: non ci sono annotazioni musicali o teorie musicali precise che possano dire qualcosa di inequivocabile sul ritmo od il timbro. Nell’approcciare la composizione e l’interpretazione della musica, Michael Atherton si è servito della sua esperienza nel campo della monofonia medievale e della musica popolare turca e dell’Europa orientale. Il musicista usa fondamentalmente 5, 6 e 7 scale di note basate su specifici toni, creando una combinazione di ramal mai marocchina e afshari persiana, propendendo verso le scale pentatoniche ed i toni maggiori. Le melodie si muovono a piccoli passi: lo schema degli inni, caratterizzato da domanda e risposta, è monocorde. Le parti cantate comprendono anche recitativi usati come mezzo per raggiungere una più profonda connessione tra lingua e musica. Gli artisti proposti in questa preziosa ricostruzione dei suoni dell’antico Egitto, comprendono fini musicisti australiani tra i quali Mina Kanaridis, Philip South, Greg Hebblewhitw, Mary Demovic ed il coro composto da Maria Campbell, Angela Shrimpton, Stephen Clark e Hasan Shanal. Grazie alla documentazione ritrovata, Atherton ha adattato molti strumenti simili di diverse culture (greca, turca, indiana, egiziana) per ricreare le antiche sonorità egiziane. La strumentazione comprende sambuca (arpa a forma di barca), trigon (un tipo di arpa) auloi (doppio oboe) shawn (strumento a fiato costruito in legno che imita le mitiche sonorità della tromba di Tutankhamun), riq (tamburello), bendir, tar e udongo (percussioni). “Ankh – The Sound of Ancient Egypt” è un meraviglioso documento sulla enigmatica cultura musicale egiziana al tempo dei faraoni.

Disco 1
  • 1 Atum (Creator Sun God)
  • 2 Atum (Creator Sun God)
  • 3 Atum (Creator Sun God)
  • 4 Atum (Creator Sun God)
  • 5 Atum (Creator Sun God)
  • 6 Maat (Truth, Balance, Order)
  • 7 Maat (Truth, Balance, Order)
  • 8 Maat (Truth, Balance, Order)
  • 9 Maat (Truth, Balance, Order)
  • 10 Maat (Truth, Balance, Order)
  • 11 Khet (The Physical Body)
  • 12 Khet (The Physical Body)
  • 13 Khet (The Physical Body)
  • 14 Khet (The Physical Body)
  • 15 Shen (Eternity)
  • 16 Shen (Eternity)
  • 17 Shen (Eternity)
  • 18 Shen (Eternity)
Mostra tutti i brani