Anna prendi il fucile (DVD)

Annie Get Your Gun

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Annie Get Your Gun
Regia: George Sidney
Interpreti: Betty Hutton, Howard Keel
Paese: Stati Uniti d'America
Anno: 1950
Supporto: DVD
Salvato in 8 liste dei desideri

€ 9,99

Venduto e spedito da Allstoreshop

Solo 1 prodotto disponibile

+ 5,00 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 9,99 €)

Anna Oakley, dopo aver battuto Frank Butler (campione di tiro nel circo di Buffalo Bill), viene assunta nel circo. Butler, geloso del successo della ragazza, accetta di entrare a far parte di un altro circo. Dopo una lunga tournée, Buffalo Bill decide, per ragioni di carattere finanziario, di far società con il circo di cui fa parte Butler. I due giovani tornano quindi a lavorare assieme ma l’antica gelosia non si è ancora spenta. Alla ragazza innamorata, non rimarrà che lasciare a Frank l’antico ruolo di campione.
1,33
di 5
Totale 3
5
0
4
0
3
0
2
1
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Claudio Ti

    27/10/2020 08:45:58

    Questo musical del 1950 è molto liberamente ispirato alla vita di Anne Oakley, campionessa di tiro con la carabina e stella del Circo di Buffalo Bill. La trama è una storia di contrasti e d’amore, abbastanza melensa e con soluzioni narrative scontate. Nessuna delle canzoni del film è passata nella storia della musica. Una pellicola in linea con i gusti di 70 anni fa. E da segnalare che il DVD non è doppiato in italiano.

  • User Icon

    paola pellegrini

    12/03/2020 18:57:07

    e' parlato inglese non si capisce niente

  • User Icon

    PELLEGRINI

    08/03/2020 16:55:20

    non e' tradotto in italiano . solamente francese e inglese non vedibile

  • Produzione: Original Movies, 2019
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Lingua audio: Inglese; Francese
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 4:3
  • George Sidney Cover

    "Regista statunitense. Figlio d'attori segue, fin da bambino, i genitori ma entra alla mgm nel 1932 come regista di seconde unità e di corti da Oscar (Quicker'n Wink, 1940). Esordisce nel lungometraggio nel 1941 specializzandosi nel musical della casa: superficiale, aggraziato, vivace e sfarzoso. Dalle sfilate divistiche (La parata delle stelle, 1943) ai deliranti vertici del kitsch acquatico (Bellezze al bagno, 1944), dai numeri musicali con combinazioni di girato e animazione (Due marinai e una ragazza, 1945) alla routine più smagliante (Le ragazze di Harvey, 1946), S. raramente manca il bersaglio (Show Boat, 1951); alternando movimentate avventure di cappa e spada (I tre moschettieri, 1948) dalle coreografie eleganti e briose (Scaramouche, 1952). Lasciata la mgm per la Columbia (1956) vi... Approfondisci
  • Betty Hutton Cover

    Nome d'arte di Elizabeth June Thornburg, attrice statunitense. Esuberante cantante al soldo della Paramount nei musical all-star di G. Marshall spruzzati di canzoni da F. Loesser, domina per briosità in Signorine, non guardate i marinai (1942) e Un fidanzato per due (1944). All'indomani del fortunato Il miracolo del villaggio (1944) di P. Sturges, è la pungente protagonista di La storia di Pearl White (1947), ancora di Marshall/Loesser, che la incorona regina del biopic musicale. Il grande successo continua con Anna prendi il fucile (1950) di G. Sidney e il melodramma circense Il più grande spettacolo del mondo (1952) di C.B. DeMille, ma la disputa con la sua nuova casa di produzione (mgm) ne segna il declino e il successivo ritiro. Approfondisci
  • Howard Keel Cover

    "Nome d'arte di Harry Clifford Leek, attore statunitense. Campione del musical mgm, sorriso smagliante e voce baritonale in un fisico da taglialegna, esordisce in Gran Bretagna (Strada senza ritorno, 1948, di B. McDonnell), ma è Hollywood a lanciarlo nelle fortunate regie di G. Sidney (Anna prendi il fucile, 1950; Show Boat, 1951; Baciami, Kate!, 1953, da un musical di C. Porter). Brillante in mediocri remake di serie (Modelle di lusso, 1952, di M. LeRoy) come nella variazione canora del western (Non sparare, baciami!, 1953, di D. Butler), è protagonista nella commedia musicale più fantasiosa, rapida ed elegante (Sette spose per sette fratelli, 1954, di S. Donen), foriera, anziché figlia, di una versione teatrale. L'esaurirsi del genere (Annibale e la vestale, 1955, di G. Sidney) lo spinge... Approfondisci
Note legali