Antiche fedi e moderne superstizioni

Martin Lings

Traduttore: S. Filippi
Editore: Il Leone Verde
Collana: L'isola
Anno edizione: 2002
In commercio dal: 1 novembre 2002
Pagine: 100 p.
  • EAN: 9788887139440
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Una introduzione al Pensiero Tradizionale: ecco come si può definire questo saggio che avvicina il lettore alla prospettiva tradizionale in modo preciso e circostanziato. I cicli della storia dell'uomo, la sua costituzione spirituale, le moderne credenze nell'evoluzione, i cambiamenti nelle religioni: ecco solo alcuni dei grandi temi che vengono discussi in termini accessibili al non specialista. Interessante la capacità dell'autore di accostarsi, sviluppare e offrire al lettore quella "sapienza senza tempo" che ha permeato - ad eccezione di quella moderna - tutte le civiltà e tutte le religioni.

€ 6,00

€ 12,00

Risparmi € 6,00 (50%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Una caratteristica tipica dei nostri tempi è l'importanza enorme accordata dalla politica, e ora persino dalla religione, alla considerazione se una determinata cosa sia o non sia 'al passo con i tempi'. Il culto dei nostri giorni - che, di fatto, è il culto di noi stessi - produce un quadro di riferimento mentale assolutamente sfavorevole alla religione, e un'inflazione dell'anima incompatibile non solo con la vera intelligenza, ma anche con la spiritualità. Questo libro è un tentativo di ristabilire l'equilibrio. Tuttavia non ci sarebbe ragione nel cercare di far giustizia al passato a scapito del presente, né si può negare che vi siano o vi possano essere grandi vantaggi spirituali nell'essere vivi oggi, vantaggi che possiamo apprezzare appieno e di cui possiamo beneficiare solo nella misura in cui vediamo la nostra epoca come è veramente, e non come i suoi adoratori ce la vogliono presentare. Il mondo moderno è pieno di paradossi, non ultimo quello per cui i più ferventi campioni del ventesimo secolo - e ora del ventunesimo - sono, fra tutti gli uomini, i più ciechi nei confronti dei veri pregi dei tempi in cui viviamo.