Salvato in 1 lista dei desideri
scaricabile subito scaricabile subito
Info
Antonio Ingroia. Io so
9,99 €
EBOOK
Dettagli Mostra info
Antonio Ingroia. Io so 10 punti Premium Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,99 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,99 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Antonio Ingroia. Io so - Giuseppe Lo Bianco,Sandra Rizza - ebook
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Chiudi

Informazioni del regalo

Descrizione

Le stragi e le bombe del ’92-93, la nascita della Seconda Repubblica, la corruzione come sistema, l’attacco alla Costituzione e alla magistratura, la debolezza della sinistra, le indagini sulla trattativa, il conflitto con il Quirinale. Antonio Ingroia, procuratore aggiunto della Procura di Palermo, racconta vent’anni di berlusconismo e la difficoltà di ricostruire la verità sui rapporti tra mafia e Stato.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

Testo in italiano
Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
173,28 KB
156 p.
9788861904187

Valutazioni e recensioni

3,67/5
Recensioni: 4/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(2)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Ed
Recensioni: 4/5

"Io so" è un libro-intervista lucido, svelto, intelligente e che non si abbandona neanche per un istante a interpretazioni slegate da indagini, esperienze e riflessioni: è un libro sulla storia d'Italia che per essere storiografata richiederà come minimo altri cinquanta-cento anni, perché si ha un bel dire che la verità poi la scriveranno gli storici, ma la scriveranno troppo tardi, cioè quando saremo tutti morti, perciò io agli storici di domani preferisco i coraggiosi magistrati e giornalisti di oggi, oltre che gli scrittori che sanno scrivere come se il domani fosse ieri l'altro, tale è il loro grado di consapevolezza che sa fare il terzogrado alla contemporaneità.

Leggi di più Leggi di meno
lucia
Recensioni: 4/5

Si potrebbe dire, parafrasando l'autore, « IO SO » cose che il caos assordante del rumore mediatico oscura nel nulla, sbriciolandone ogni possibile memoria. Ma nel silenzio dell'ascolto reciproco A. Ingroia, G. Lo Bianco e A. Rizza, si assumono il compito di raccontare ai cittadini un pezzo d'Italia della seconda Repubblica: dove menzogna, minaccia, incultura, offendono l'agire impegnato di una Italia migliore che, col peso della solitudine dentro, non molla, va avanti e cerca e racconta le storie che sa. Il libro, nella forma dell' intervista, raggiunge il lettore come un racconto corale che snocciola storie di "sistemi criminali" senza mai farsi prendere la mano da sterili invettive. Il discorso è chiaro, preciso, tale da non lasciare margini ad equivoci di sorta: non c'è abuso di linguaggio tecnico (per l'elite degli addetti ai lavori) poiché l'uso necessario di parole specifiche scorre nel testo con cura didattica e sapienza comunicativa. A leggere il libro non si può non accogliere il senso dell'invito, rivolto a ciascuno di noi cittadini, di mettere in campo altrettanta forza, serietà, equilibrio nel costruire cultura alta per una Italia che viaggi nel mondo con la dignità del riscatto, lavata dal seme della sporcizia dell'ultimo ventennio. Il libro va assolutamente letto.

Leggi di più Leggi di meno
misselisabethbennet
Recensioni: 3/5

... rispetto al libro di torrealta-mottola (processo allo stato)di cui ingroia ha scritto una bella prefazione l ho trovato un pò "slegato"... onestamente mi aspettavo qualcosa di piu .. certo le cose da dire sono molte e lui scrive comunque in modo molto chiaro e tocca moltissimi argomenti che devono essere affrontati e che noi abbiamo il diritto di sapere e ricordare sempre! la verità prima o poi deve venire fuori !

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,67/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(2)
3
(1)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Giuseppe Lo Bianco

0, Italia

Cronista giudiziario da ventitré anni, ha lavorato al «Giornale di Sicilia» e a «L’Ora» negli anni caldi della guerra di mafia, dal blitz del settembre 1984 dopo le dichiarazioni di Buscetta, che originò il primo maxiprocesso alle cosche, ai misteri delle stragi mafiose, ai processi Andreotti e Contrada.È convinto che sia riduttivo continuare a definire mafia un sistema democraticamente rappresentato, che costituisce la prima, autentica, emergenza del paese.Oggi collabora con «il Fatto Quotidiano» e con «MicroMega». Corrispondente de «L’espresso» dalla Sicilia, ha scritto con Franco Viviano La strage degli eroi (Edizioni Arbor 1996). Con Sandra Rizza, Rita Borsellino. La sfida siciliana (Editori Riuniti...

Sandra Rizza

0, Italia

Per un decennio cronista giudiziaria all’Ansa di Palermo, ha imparato il mestiere negli stanzoni de «L’Ora» di Palermo, negli anni caldi della guerra di mafia, passando presto dalle cronache di ordinaria marginalità sociale alla cronaca nera e giudiziaria.Ha collaborato con «il manifesto» seguendo le udienze del maxiprocesso, e firmando servizi di approfondimento sul tema del garantismo, sul pentitismo e sugli aspetti «sociologici» del fenomeno mafia, a partire dal ruolo delle donne all’interno dei clan.Ha collaborato con «La Stampa», ed è stata corrispondente dalla Sicilia del settimanale «Panorama» negli anni delle stragi 1992-93. Oggi collabora con «MicroMega» e «il Fatto Quotidiano».Ha...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Compatibilità

Formato:

Gli eBook venduti da la Feltrinelli.it possono avere due diversi formati, ePub o PDF, e possono essere protetti da Adobe DRM. In caso di download di un file protetto da DRM si otterrà un file in formato .acs, (Adobe Content Server Message), che dovrà essere aperto tramite Adobe Digital Editions e autorizzato tramite un account Adobe, prima di poter essere letto su pc o trasferito su dispositivi compatibili.

Compatibilità:

Gli eBook venduti da la Feltrinelli.it possono avere due diversi formati, ePub o PDF, e possono essere protetti da Adobe DRM. In caso di download di un file protetto da DRM si otterrà un file in formato .acs, (Adobe Content Server Message), che dovrà essere aperto tramite Adobe Digital Editions e autorizzato tramite un account Adobe, prima di poter essere letto su pc o trasferito su dispositivi compatibili.

Cloud:

Gli eBook venduti da la Feltrinelli.it possono avere due diversi formati, ePub o PDF, e possono essere protetti da Adobe DRM. In caso di download di un file protetto da DRM si otterrà un file in formato .acs, (Adobe Content Server Message), che dovrà essere aperto tramite Adobe Digital Editions e autorizzato tramite un account Adobe, prima di poter essere letto su pc o trasferito su dispositivi compatibili.

Clicca qui per sapere come scaricare gli ebook utilizzando un pc con sistema operativo Windows

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore