Recensioni L' arcangelo Michele. Dalla storia alla leggenda

  • User Icon
    10/05/2019 09:27:13

    Gli studi sul monachesimo medievale si sono enormemente moltiplicati negli ultimi anni e hanno permesso agli studiosi di modificare almeno in parte la loro ottica sulla sua vita, le sue istituzioni e le sue dipendenze. La ricerca non si è limitata ad ampliare il quadro delle conoscenze già acquisite, ma ha offerto la possibilità di aprire nuovi orizzonti, che prima si ignoravano o dei quali si avevano conoscenze parziali, perché non sempre si era stati capaci di penetrare nelle ragioni profonde o nascoste che li determinarono. I nuovi studi si sono in particolare soffermati sui modelli d’insediamento monastico, sulle antiche cronache e gli ideali che le produssero, sulla pratica religiosa improntata a volte allo stile di vita dell’eremitismo del tempo, come per esempio nei primi anni di vita di S. Michele della Chiusa, sulle forme di stratificazione sociale, sui quali i monasteri influirono con la loro presenza e le loro dipendenze sparse un po’ ovunque sul territorio circostante e anche molto più lontane. Questi studi sono divenuti una sfida a riscrivere larghi settori della narrativa convenzionale sulla vita e l’organizzazione monastica. Quella vecchia narrativa va quindi rinnovata, come si cerca di fare nei Convegni internazionali, per naturalmente confrontarsi gli uni con gli altri e perché esiste una più emozionante storia da narrare, qual è quella di un "cammino" che guidava i pellegrini verso una meta desiderata, più coinvolgente di quella di una semplice chiesa. Il Convegno vuole essere l’occasione per approfondire ulteriormente gli studi sulla vita e l’organizzazione monastica e nello stesso tempo seguire il cammino di quei pellegrini che vedevano nei monasteri e in altre prestigiose istituzioni un punto sicuro di riferimento per la loro vita cristiana e la loro pietà religiosa.

    Leggi di più Riduci