Editore: Mondadori
Anno edizione: 1999
Formato: Tascabile
  • EAN: 9788804473824
Disponibile anche in altri formati:

€ 5,40

€ 10,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

5 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    roberto

    21/01/2013 14:51:44

    Tra i migliori romanzi di Harris. La trama "fanta-storica" e' abbastanza agghiacciante da appassionare fino all'ultimo.

  • User Icon

    fmikele

    05/06/2007 10:03:46

    Bello. Come al solito Harris riesce a mischiare con bravura la parte "storica" con la parte "romanzata" portandoti a non essere più in grado di distinguere la vera storia dal romanzo. Avvincente la trama e gli intrecci storici con uno dei personaggi più crudeli del XX secolo (Stalin) di cui mette in risalto tutte le sue forme di "pazzia". Consigliato a chi vuole imparare la storia e vuole imparare dalla storia.

  • User Icon

    Luca Varrese

    11/03/2007 21:07:48

    Di questo libro mi ha colpito molto l'evocazione della figura di Stalin e le considerazioni (che temo siano realistica) su come forse la Russia non abbia affrontato il suo passato come ha fatto per esempio la Germania; anche la figura del protagnosita non è affatto scontata. Concordo che forse il finale sia un pò prevedibile, ma il resto è a un livello tale che la cosa mi pare perdonabile.

  • User Icon

    Massimo

    07/09/2005 14:52:01

    Bellissimo,pieno di suspance,travolgente e ben fatto.

  • User Icon

    elisa

    22/07/2005 16:58:38

    Il più bello tra i libri di Harris. Consiglio vivamente anche "Enigma" e "Fatherland", ma questo è il più coinvolgente. Leggetelo!

  • User Icon

    Paride

    03/10/2004 22:38:36

    non mi convince a volte non si capisce chi parla ma e' uno stile harris (come in Pompei),si anima un po' alla fine ma si fa fatica a leggerlo.di Harris Robert consiglio Enigma oppure Fatherland

  • User Icon

    damale

    09/06/2004 12:56:10

    Scontato, questo è quello che mi vine da dire alla fine del libro. Sarà perchè venivo dall'entusiasmo di Fatherland, sarà perchè a una prima parte preparativa fa seguito una seconda troppo prevedibile, sarà perchè prima ho letto sul retro le poche righe che riassumono TUTTO il libro (e qui ci sarebbe da innescare una polemica sulla effettiva utilità di queste anticipazioni). Sarà questo sarà quello ma la storia è prevedibile, fiacca nel finale e avevo sempre la sensazione di sapere cosa accadeva dopo. Peccato l'idea non era malvagia.

  • User Icon

    talexg

    03/04/2003 19:35:17

    Voto basso perchè: 1) non mi piace il suo stile, troppi salti, a volte non si capisce chi sta parlando e con chi, o non si capisce chi sta pensando. 2) ho finito di leggere il libro per due motivi: 1- non mi piace lasciare i libri a metà; 2- mi ha incuriosito la storia. Ma nel libro manca, secondo me completamente, il crescendo di suspense che ci si aspetta in un libro come questo. E' il primo libro di Harris che leggo. Penso che cmq leggerò gli altri. Le trame sono molto avvincenti.

  • User Icon

    Berti Riccardo

    27/07/2000 09:40:37

    Un libro emozionante e sorprendente, non si può far a meno di noare che Harris scrive solo libri sul risorgere o sul continuare a prosperare, di potenze quali il nazismo o il comunismo (si veda Fatherland).

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione