Architettura dell'occupazione. Spazio politico e controllo territoriale in Palestina e Israele - Eyal Weizman - copertina
Salvato in 24 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Architettura dell'occupazione. Spazio politico e controllo territoriale in Palestina e Israele
24,70 € 26,00 €
;
LIBRO
Dettagli Mostra info
Architettura dell'occupazione. Spazio politico e controllo territoriale in Palestina e Israele 250 punti Effe Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
24,70 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
24,70 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 10 gg lavorativi Disponibile in 10 gg lavorativi
Info
Nuovo
Biblioteca di Babele
18,00 € + 4,90 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
24,70 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
24,70 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 10 gg lavorativi Disponibile in 10 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Biblioteca di Babele
18,00 € + 4,90 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Architettura dell'occupazione. Spazio politico e controllo territoriale in Palestina e Israele - Eyal Weizman - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Architettura dell'occupazione. Spazio politico e controllo territoriale in Palestina e Israele Eyal Weizman
€ 26,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Muovendosi tra gli spazi sotterranei e gli insediamenti, fino al cielo militarizzato sopra Gaza e la Cisgiordania, Eyal Weizman analizza la trasformazione dei Territori in un sistema dove interventi architettonici e caratteristiche naturali sapientemente ridisegnate realizzano una vera e propria occupazione civile. Il paesaggio, plasmato dai processi paralleli di costruzione e distruzione, diventa in questo modo non solo immagine, ma strumento del potere; non solo teatro di guerra, ma arma per combatterla. L'architettura dell'occupazione è dunque un'operazione militare, più lenta e meno visibile di quelle condotte dall'esercito regolare, ma non meno violenta. Dall'analisi di come Israele ha trasformato la gestione dello spazio in strumento di dominio e di controllo scaturisce una lettura nuova dei rapporti tra ambiente, storia e politica, e viene denudata la volontà ideologica che si nasconde dietro questo progetto di occupazione coloniale tardo-moderna.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2009
16 aprile 2009
341 p., Brossura
9788861592940
Chiudi

Indice

Prefazione all’edizione italiana
Introduzione: Architettura di frontiera
1. Gerusalemme: pietrificare la Città Santa
2. Fortificazioni: l’architettura di Ariel Sharon
3. Insediamenti: la battaglia per le colline
4. Insediamenti: urbanizzazione ottica
5. I posti di controllo: la sovranità spezzata e lo specchio unidirezionale
6. Il Muro: gli arcipelaghi della barriera e l’impossibile politica della separazione
7. Guerriglia urbana: passare attraverso i muri
8. Evacuazioni: decolonizzare l’architettura
9. Omicidi mirati: l’occupazione aerea.

La recensione di IBS

Un libro impressionante, che mostra come le strategie di occupazione militare riaffiorino, in tempo di pace, nell'architettura civile.
The New York Times

Questo non è solo un libro di architettura, ma un documento straordinario che permette di leggere il paesaggio ridisegnato dalla politica, dalla storia, dalla religione.
Financial Times

Eyal Weizman, israeliano, è direttore del Centre for Research Architecture al Goldsmiths College, Università di Londra. Ha ricevuto il James Stirling Memorial Lecture Price 2006-2007. Ha lavorato con diverse ONG e gruppi per i diritti umani in Israele e in Palestina.

Leggi di più Leggi di meno

Conosci l'autore

Eyal Weizman

1970, Haifa

Eyal Weizman (Haifa, 1970), Direttore del Centre for Research Architecture alla Goldsmith College di Londra e dal 2011 anche a capo degli studi di architettura forense per l’European Research Council. La sua attività include edifici e stage sets in Israele/Palestina ed Europa. Il suo lavoro sulle mappe della Cisgiordania e l’architettura delle colonie è stato utilizzato davanti a tribunali internazionali. Molto attiva è la sua collaborazione con ONG e organizzazioni per i diritti umani. Ha co-curato la mostra A Civilian Occupation: The Politics of Israeli Architecture, e pubblicato l’omonimo libro, entrambi censurati dalla Israeli Association of Architects, e poi confluiti nella mostra Territories (New York, Berlino, Rotterdam, San Francisco, Malmoe,...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore