Arie da camera

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Giacomo Orefice
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Tactus
Data di pubblicazione: 17 giugno 2016
  • EAN: 8007194106190

€ 16,90

Punti Premium: 17

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Giacomo Orefice fu una figura di primo piano nell’Italia musicale dei primi del Novecento: letterato, umanista e grande didatta (ebbe tra i suoi allievi di composizione al Conservatorio di Milano Nino Rota e Victor De Sabata), trattò pressoché tutte le forme musicali, e fu grande divulgatore della cultura musicale; morì nel pieno della sua attività creativa a soli 57 anni, stroncato da una violenta setticemia. Come per i suoi più famosi coetanei della “Generazione dell’Ottanta”, anche la sua attività può essere considerata all’insegna di un sacro rispetto per l’arte italica, nel momento in cui le correnti straniere sembravano volerla sommergere. Venne infatti additato da Alfredo Casella, in una conferenza sulla musica italiana alla Sorbona di Parigi, come uno dei precursori della nuova scuola che si stava sviluppando in Italia, sia sotto il profilo delle grandi composizioni sinfoniche e teatrali, sia sotto quello cameristico e pianistico. Il tenore Giuseppe Veneziano e il pianista Adriano Bassi ci offrono questa raccolta di arie da camera dell’eclettico maestro, che utilizzando testi di grandi poeti tra cui Nievo, Carducci e D’Annunzio, riesce efficacemente a creare sensazioni ed atmosfere di grande varietà espressiva.
Disco 1
1
L’alba dell’adriatico
2
alla ca’ d’oro
3
il veglione
4
il ponte dei sospiri
5
La pescatrice
6
La visita
7
Natività
8
La fonte
9
fascino alpestre
10
mare
11
San francesco del deserto
12
idillio estivo
13
Tirolese
14
Lettura
15
il piffero
16
Vespri di primavera
17
Sabato sera
18
funere mersit acerbo
19
Plenilunio
20
Tanka i
21
Tanka ii
22
Tanka iii
  • Giacomo Orefice Cover

    Compositore e pianista. Autore di nove opere teatrali, tra cui L'oasi (1885), Chopin (1901, interamente su temi di Chopin), Cecilia (1902), Il pane altrui (1907, da Turgenev), Radda (1913, da Gor'kij), scrisse anche musica sinfonica e da camera, liriche e numerosi pezzi pianistici. Nel 1909 trascrisse l'Orfeo di Monteverdi. Dal 1909 insegnante di composizione al conservatorio di Milano, fu anche critico e attivo organizzatore musicale. Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali