Traduttore: G. Gioanola
Editore: EDT
Anno edizione: 1989
In commercio dal: 13/03/1996
Pagine: 576 p., ill.
  • EAN: 9788870630497

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Cinema, musica, tv, spettacolo - Musica - Tecniche musicali

€ 29,75

€ 35,00

Risparmi € 5,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

30 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giovanni

    28/03/2014 01:48:07

    Premesso che io sono un dilettante della musica per me è stato ed è ancora tuttora un libro estremamente formativo.Si studia l'armonia certo, ma non solo......c'è a mio parere ben altro. Un consiglio spassionato che mi sento di dare a tutti quelli che volessero studiarlo è di leggersi,analizzare e suonare tutti gli esempi dei grandi autori riportati.

Scrivi una recensione


scheda di Baricco, A., L'Indice 1989, n. 7

Così finalmente non ci sarà più bisogno di scervellarsi sul "Trattato" di Schönberg o mortificarsi sui vari catechismi di armonia ad uso dei Conservatori. Leggere il Piston è il sistema più indolore, meno noioso, e tutto sommato più veloce per imparare l'esoterica scienza dell'armonia. La caratteristica più evidente del libro è l'eccezionale quantità di esempi musicali che corredano l'esposizione: da Bach a Webern, centinaia di schegge raccolte per fotografare la teoria nell'istante del suo cristallizzarsi a prassi compositiva. La massiccia presenza di tali schegge non solo alleggerisce la lettura (è un po' come un libro "con le figure") ma detta al testo un sano e ed efficace taglio induttivo: non è più un'esposizione di dogmi non ben motivati, ma la registrazione di fatti musicali che vengono poi composti in regole teoriche. Tutto ciò, Walter Piston lo pensò e realizzò nel 1941; il testo ha avuto cinque edizioni: le ultime due, uscite dopo la morte dell'autore, portano gli ampliamenti e i rimaneggiamenti di un altro studioso, Mark De Voto. L'edizione italiana riprende l'ultima e più ricca versione, quella dell'87. Se l'EDT è riuscita a pubblicarla (e a metterla sul mercato a prezzo accessibile) è anche grazie al contributo di uno sponsor privato, l'Associazione per la Musica "De Sono". Il difficile compito di adeguare il testo al lessico e alle consuetudini italiane è stato egregiamente assolto dai tre curatori: Gilberto Bosco, Giovanni Gioanola e Gianfranco Vinay.