Arsène Lupin contro la mafia

Maurice Leblanc

Curatore: R. Pirani
Collana: La memoria
Anno edizione: 1997
In commercio dal: 4 settembre 1997
Pagine: 204 p.
  • EAN: 9788838913631

67° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Gialli - Gialli classici

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 6,80

€ 8,00

Risparmi € 1,20 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

La Mafia siculo-americana decide di riassestare le proprie fortune intestandosi una crociata contro Arsène Lupin, l'esteta del crimine ormai pervenuto alla rispettabilità parastatale di consulente di lusso della Sureté («Sono tabù... la polizia ha troppo bisogno di me»). Se nel mirino dei mafiosi - che si servono anche della stampa, giungendo persino a controllare il più importante periodico di cronaca nera degli Stati Uniti - ci sono dunque la reputazione e il patrimonio del Ladro Gentiluomo per antonomasia, non manca all'interno della Polizia chi vuole chiudere una volta e per tutte la partita con Lupin («Ne abbiamo abbastanza dei tuoi trucchi e delle tue imprese. Ci costi più di quello che ne ricaviamo»). Feuilleton tanto nello stile spudoratamente sensazionale quanto di fatto - fu pubblicato a puntate su «L'Auto» tra il gennaio e il febbraio del 1939 - Arsène Lupin contro la Mafia è l'ultima avventura del gentleman cambrioleur: che a conclusione della consueta sarabanda di travestimenti, fughe, tranelli e depistaggi prende congedo dai suoi lettori veleggiando verso la tranquillità matrimoniale. Amaramente consapevole - lui individualista anarcoide, già maestro della beffa irriverente ai danni delle istituzioni - dell'incalzare del crimine organizzato, amorale e sanguinario.