L' arte del mutamento. Discorsi sullo zen

Osho

Traduttore: S. A. Videha
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
Pagine: 173 p., Brossura
  • EAN: 9788804586685
Disponibile anche in altri formati:

€ 5,13

€ 9,50

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

5 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Sor'Angelo

    25/10/2007 07:52:20

    Così come ci sono cose che non sono trasmissibili, è solo nel nostro carattere innato chepuò esserci il bisogno e la condizione per essere soli con noi stessi e nelllo stesso tempo aperti a tutto quanto risulta nascosto alla comprensione logico-oggettiva. Ogni processo che porti al mutamento non può essere insegnato, ma esiste una predisposizione, una elezione una reincarnazione che ci destina a poter ritrovare noi stessi, altrimenti, come tutti viviamo una vita che non è la nostra autentica, segnata appunto da una ricerca costante di quanto si nasconde a noi stessi nella nostra essenza più intima.Il nostro destino è la risultante di questa lotta di conquista di noi stessi tra la condizione relazionale con gli altri e con la natura- Credo che si nasca con uno spiccato senso nascosto e doloroso di estraneità al mondo sensibile, ma anche con la difficoltà di essere quel nostro Io nascosto. Certi destini di grandi poeti in fondo non sono altro che il profondo bisogno di rivelare ad altri il livello di coscienza personale, cioè una visione del mondo che dovrebbe denudare ogni incrostazione e sovrastruttura dettata dalla vita sociale organizzata-La poesia quando è armonia di senso e di ritmo e di musicalità, diventa in se stessa un modo di essere se stessi ed essere tutti gli altri- Sor'A'-

  • User Icon

    gabriele

    18/10/2006 23:18:55

    Osho cerca di descrivere l'impossibile,nella sua vita ha analizzato tutti i testi sacri e filosofici per svelarne l'essenza più intima. Un vero maestro che con amore e sensibilità cerca di risvegliare una consapevolezza ormai assopita, soffocata da mille fattori. Cos'è lo zen? Non esiste una risposta logica o filosofica,lo zen è un modo di "sentire" la vita.Oltre la mente, oltre la morale e i luoghi comuni.Non è un sistema,non propone nessuna tecnica e nessuna via. Nessun obiettivo è conteplato,nessuna meta; in questo modo si cade,si precipita nel presente,nella vita... Nel libro son presenti diversi aneddoti,vengono commentati con semplicità e ironia.Un viaggio breve e intenso dove le parole creano un ponte verso la trascendenza della mente. Lo zen è come la vita non si comprende con la logica ma con il cuore. Consigliato a tutti.

Scrivi una recensione