Categorie
Traduttore: M. Balmelli
Editore: Einaudi
Collana: Supercoralli
Anno edizione: 2016
Pagine: 273 p., Rilegato
  • EAN: 9788806227043
Disponibile anche in altri formati:

€ 16,58

€ 19,50

Risparmi € 2,92 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Elena

    07/04/2016 09.16.13

    Posso dire che questo autore bosniaco naturalizzato americano, ha delle indubbie capacità stilistiche e di gestione della trama. Joshua Levin, protagonista del libro è il figlio "imperfetto" di una famiglia ebraica di Boston, una sorella di successo, un padre fuggito di casa per stare con la tettuta amante più giovane, e tutte quelle dinamiche che ne fanno un personaggio dal sapore Rothiano. Sbarca il lunario insegnando Inglese per stranieri ma il suo sogno è sceneggiare film per Hollywood, tra le mille trame abbozzate e mai finite, spunta quella "davvero originale" dell'apocalisse Zombie. Ha una fidanzata giappo-americana, una fissa assai profonda per il sesso, una resistenza fortissima a crescere, eterno volontario Peter Pan a 33 anni e una passione per una sua studentessa, Ana, bosniaca, che lo porterà a conoscere un modo e personaggi che, suo malgrado, lo porteranno a grattare via un po di quell'egoismo e autocommiserazione compiacente con cui giustifica tutta la sua esistenza di looser. Personaggi al limite della socialità, descritti molto bene e realistici, ho trovato forzate alcune parti della trama, forzatureper creare situazioni ineluttabili e poco reali, nell'insieme comunque un bel romanzo. Piccolo stralcio: Gli uomini pensano, e bevono complici. Si riproducono in interminabili soliloqui fatti di convinzioni improvvisate, di frasi incompiute. Toccano il bicipite del compagno di bevute, gli danno affettuosi pugni sulla spalla; qualche livido - perché no - a testimonianza di una virilità condivisa, di una circolazione incrementata dall'alcol. Gli uomini si confidano, concupiscono retoricamente, copulano ipoteticamente con le protagoniste di fantasie inconfessate. Gli uomini espongono le loro filosofie e storie di vita vissuta, rivivono partite di calcio, ci tengono a far vedere che non tengono a nulla. Dicono cazzo ad ogni frase. Gli uomini non devono neanche essere dello stesso paese del loro compagno di bevute.

Scrivi una recensione