Editore: TEA
Collana: Best TEA
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 17 luglio 2014
Pagine: 466 p., Brossura
  • EAN: 9788850236336
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Poco prima della seconda guerra mondiale, alcuni tra i più brillanti scienziati dell'Unione Sovietica furono trasferiti in una base segreta, costruita sotto la calotta polare, per lavorare a un progetto rivoluzionario che avrebbe cambiato il corso della Storia. Poi, improvvisamente, gli esperimenti vennero sospesi e la base abbandonata: quel luogo doveva essere dimenticato da tutti, sepolto per sempre nei ghiacci dell'Artico... Sessantacinque anni dopo, un sottomarino americano si avvicina casualmente a un'enorme isola di ghiaccio, che si estende sin nelle profondità dell'Oceano Artico. I ricercatori a bordo scoprono che al suo interno è incastonata una struttura artificiale e, mentre stanno scandagliando l'isola col sonar, registrano un fugace movimento... Là sotto c'è qualcuno o qualcosa che non sarebbe mai dovuto sopravvivere, un mistero intorno al quale sta per scatenarsi l'inferno.

€ 5,86

€ 6,90

Risparmi € 1,04 (15%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Disponibile in 2 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    François de la Pluie

    23/02/2017 21:14:07

    Romanzo che ha il pregio di seguire il solco dei libri d'azione con una certa originalità. Ottima la gestione dei personaggi, tempistivi i cambi di scena che lasciano il lettore con la giusta suspence. I colpi di scena ed i capovolgimenti si susseguono con un ritmo incalzante, chi cerca uno svolgimento più "tranquillo" cerchi altrove.

  • User Icon

    Viaggiatore Del Tempo

    06/09/2016 12:23:25

    Ho trovato questo romanzo di Rollins meno coinvolgente rispetto ai precedenti letti ma nonostante ciò in linea con il suo stile.Forse un pò prevedibile e con troppa azione per i miei gusti ma comunque un intreccio avvincente.

  • User Icon

    Dario

    01/02/2015 17:59:30

    I ghiacci dell'artico nascondono un segreto che il mondo non deve conoscere. Un base di ricerca russa risalente alla seconda guerra mondiale incastonata nel ghiaccio sotto la calotta polare. Un sottomarino americano intercetta casualmente la base. Gli scienziati riescono ad accedere e cercano di capire cosa accadde durante la guerra in quel posto ormai dimenticato dal mondo. Russia e America si fronteggiano senza esclusione di colpi per impossessarsi della base e dei misteri che essa nasconde. Un libro con una trama molto elaborata basata su teorie scientifiche plausibili. Una corsa a perdifiato tipica dell'autore. Bravissimo nel lasciar trapelare qualche indizio ma svelando tutti i segreti solo alla fine del libro. Eccezionale nella gestione della trama e dei personaggi. Perfetto nel chiudere con un finale gelido. Unico appunto che mi sento di fare é la ripetitività della parte centrale forse troppo piena di sparatorie ed inseguimenti. Per il resto un libro d'avventura quasi perfetto.

  • User Icon

    nefelai

    12/12/2014 11:40:01

    Questo libro mi è piaciuto meno di Amazzonia, forse perché la storia risulta scontata, già vista nei film (in alcuni punti mi ricorda Alien). Do 3 solo per questo. Per il resto, il libro risulta molto scorrevole e lo si legge in poco tempo. Continuerò a seguirlo.

  • User Icon

    annalisa

    09/08/2012 14:21:16

    il classico romanzo d'avventura di Rollins, piacevole ma nulla al confronto di Amazzonia....in più in questo libro si respira l'angoscia invece Amazzonia è pervaso dal positivismo.

  • User Icon

    Trixter

    20/04/2012 10:09:16

    Tante recensioni entusiastiche per questo 'Artico' che, a parer mio, è sicuramente un buon romanzo d'evasione ma, a dirla tutta, non mi è parso così spettacolare o travolgente. Mostri marini famelici che tornano alla vita dopo migliaia di anni, inseguimenti continui poco credibili e spacconate fuori luogo, protagonisti indistruttibili e dialoghi a tratti banali, il bene vince sempre ed il male ahimè sprofonda negli abissi. I buoni troppo buoni i cattivi cattivissimi. Insomma, tantissima carne al fuoco, in alcuni punti il romanzo è anche un pò arruffato ma, nel complesso, è una buona lettura da ombrellone. Non amo fare paragoni ma, sinceramente, secondo me, Cussler è su un altro pianeta.

  • User Icon

    cristina

    03/08/2009 11:42:57

    Bello!!Il mio primo libro di Rollins e sicuramente non sarà l'ultimo... anzi!! e' stata una bellissimo scoperta... libro avvincente, ricco di colpi di scena dalla prima pagina all'ultima... e non è un modo di dire!! Consigliatissimo a tutti... infatti l'ho già passato a mia madre... :-) !! Ora non mi resta che decidere quale altro libro di Rollins coprare.

  • User Icon

    Alex

    12/05/2009 19:23:05

    Bellissimo! Trama travolgente, veloce, scritto bene e senza un attimo di tregua, me lo sono mangiato come amazzonia. In più dell'altro questo ha anche un pizzico di humor che non fa' mai male.

  • User Icon

    Marco_77

    11/09/2008 08:52:45

    Niente da dire, anche questo è un libro di avventura da cui non riesci a staccarti finchè non l'hai finito!!!Consigliato...come tutti i libri di Rollins!!

  • User Icon

    Slash

    24/01/2007 13:53:39

    é uno dei migliori libri ke fin'ora ho letto insime a il nome della rosa,angeli e demoni e i pilastri della terra.i personaggi sono molto ben descritti e gli eventi si susseguono in maniere molto veloce e intrigante facendo si ke il libro venga letto quasi tutto d'un fiato.Grande James!!!

  • User Icon

    Luca

    08/11/2006 10:08:50

    Rollins non si è smentito neanche con questo libro. Dopo aver letto la mappa di pietra e amazzonia, non c'è stata delusione nel leggere anche questo suo romanzo. Veramente avvincente. Ora aspettiamo la sua prossima uscita a gennaio.

  • User Icon

    Melly

    26/09/2006 11:32:19

    Questo è il primo libro che ho letto di James Rollins e ne sono rimasta entrusiasta, la storia è costruita in maniera magistrale direi e ti ritrovi a gioire, soffrire e impaurirti esattamente come i personaggi. Il finale forse era evidente ma la descrizione dell'ultima pagina è qualcosa di agghiacciante, pensare di rimanere.....

  • User Icon

    maurizio

    01/09/2006 14:21:32

    Molto bello degno di un buon Cussler. Lo consiglio un misto di emozioni fantasy ed avventura molto intrigante.

  • User Icon

    Manuel

    19/05/2006 21:33:06

    Dopo "Amazzonia" un altro bel libro di avventura da parte di Rollins.Avvincente,ricco di azione e colpi di scena,un po di spionaggio USA-URSS;il tutto si svolge nell'arco di 2 giorni,lasciando quasi senza fiato per l'elevata "velocità" degli eventi.Ma soprattutto,come in Amazzonia è l'ambientazione particolare e gli elementi naturalistici a fare la differenza,consigliato agli amanti dell'avventura!

  • User Icon

    andrea

    14/05/2006 21:32:03

    niente di che, il solito romanzo d'azione, personaggi piatti ed insignificanti che anche nelle situazioni mortali trovano il tempo di fare battutine sarcastiche (che danno!!). da pagina 30 a pagina 460, è tutto un fuggi fugggi, non c'è una cosa che gli va per il verso giusto. ma poi scusate, i protagonisti sono immortali?? passano in mezzo a piogge di proietti e non si graffiano neanche....

  • User Icon

    Nadia

    27/04/2006 12:58:10

    E' il secondo romanzo di Rollins che leggo e mi piace moltissimo! Mi piace il suo modo di scrivere, mi piacciono i suoi personaggi, mi piacciono le sue storie. A tratti abbastanza scontato, ma se non fossero i buoni a vincere come autore non mi piacerebbe poi tanto. Le storie sono meno “incredibili” di quel che si potrebbe pensare, e seppur improbabili, mantengono una parvenza di realtà che non si può non riconoscere. Di ROLLINS apprezzo molto la sua conoscenza delle popolazioni “locali”, riscontrabile sia in Amazzonia che in Artico. Di prossima lettura la Mappa di Pietra.

  • User Icon

    Matteo

    11/04/2006 12:00:48

    L'ambientazione,le storie tra i personaggi,la ricerca scentifica e l'onnipresente scontro tra le potenze America e Russia sono ed i grendel contribuiscono a creare un libro avvincente,appasionante e ben congegnato,forse un po lento solo in alcuni punti.Un libro che consiglio.Con questo libro ed Amazzonia Rollins entra a far parte della mia lista di autori preferiti.

  • User Icon

    sirf80

    10/04/2006 12:11:36

    Un vero romanzo d'avventura!!!...il paesaggio poi è davvero affascinante, descritto benissimo, sembra di essere lì! Non ai livelli di Amazzonia ma la tensione non ti molla dall'inizio alla fine...i "Grendel" poi mettono i brividi! Ottimo!

  • User Icon

    Claudio

    11/03/2006 12:23:41

    paesaggio affascinante...nessuno di noi penso potrà mai vistarlo...quindi niente di meglio che leggere questo buon libro di azione e sentimento.. ottima l'idea dei grendel congelati! se vi piacciono le storie di uomini coraggiosi e un pò sfigati è il libro che fa per voi...colpi di scensa a tutto spiano!

  • User Icon

    mauro mauri

    09/01/2006 11:26:09

    E' un classico libro d'avventura caratterizzato dai suoi classici stereotipi: russi contro americani, buoni contro cattivi, buoni che non si riesce ad ammazzare nemmeno a cannonate mentre i cattivi cadono come le foglie d'autunno, scienziati cattivi che si redimono all'ultimo minuto, disperati salvataggi all'ultimo secondo, ricongiungersi di marito e moglie già divorziati, ecc.. In ogni caso, è un libro ben scritto ed anche ben congegnato ed il fatto che si faccia leggere tutto d'un fiato senza mai annoiare ne costituisce un indubbio merito. Idoneo specialmente per gli amanti del genere.

Vedi tutte le 30 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione