Categorie
Traduttore: V. Galassi
Editore: Corbaccio
Anno edizione: 2012
Pagine: 321 p., Rilegato
  • EAN: 9788863803280
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 15,81

€ 18,60

Risparmi € 2,79 (15%)

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

€ 10,04

€ 18,60

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Laly

    28/05/2013 13.10.07

    Voto 1 per le stesse motivazioni di Yaris (che non comprendo come abbia potuto dare 4). Il libro entra troppo presto dentro gli intrighi della corte Tudor. Introduce allo spionaggio il protagonista ancora acerbo e presentatoci solo da poche pagine, facendolo uscire dopo 11 giorni (al termine quindi del libro) un uomo maturo e avezzo a comportamenti (come la diplomazia o l'astuzia) che si apprendono col tempo e non in pochi giorni. Non dico che doveva per forza avere 200 pagine in più, ma gli avvenimenti sono narrati troppo velocemente, in ogni capoverso dei capitoli succede una cosa nuova e molto spesso si perde il filo del discorso. Anche l'interessamento del protagonista verso una fanciulla diventa dopo pochi giorni (due o tre al massimo) amore eterno!! Davvero un libro da bocciare a mio avviso. Non commento la fine perchè non saprei davvero come definirla... "Inconcludente" mi sembra che non basti come aggettivo, anche se è l'unico che mi sovviene. Non mi ha appassionato per niente, l'ho terminato solo perchè leggendo le recensioni degli altri romanzi dell'autore, mi era sembrato che potesse essere una buona lettura. Proverò quindi gli altri titoli, anche se sono davvero molto delusa.

  • User Icon

    Yaris

    27/05/2013 12.20.07

    Mi ha lasciato perplessa. Avevo conosciuto un Gortner strepitoso leggendo Le confessioni e L'ultima regina, due romanzi che per l'intensità delle protagoniste e delle vicende narrate ricordavano tanto le storie della Gregory; questo invece, un po' distaccato dal genere biografico-rosa, mi ha deluso. La trama dovrebbe essere quella di un thriller, ma francamente mi sembra un po' mal riuscita. I personaggi, soprattutto il protagonista, sono abbastanza ben caratterizzati, questo bisogna concederglielo, ma il libro è decisamente troppo corto perché un lettore vi si possa affezionare. Forse è una conclusione affrettata, ma mi ha dato l'impressione che un abile editore (probabilmente già in originale, dato che la prima edizione del volume ha più o meno lo stesso numero di pagine della versione italiana) abbia operato un po' troppo di forbici, tagliuzzando qua e là parti del romanzo, costringendo il lettore a perdere un po' troppo spesso il filo narrativo: sono arrivata a un punto in cui neanche gli scoop finali mi hanno dato soddisfazione, e non perché me li aspettavo o in qualche modo la trama era così debole da lasciarli trasparire fin dall'inizio, ma proprio perché alla fine, pur leggendo a un ritmo piuttosto serrato, non capivo più dov'ero, figuriamoci dove volevo andare. E, tra parentesi, qualcuno potrebbe spiegarmi il perché del titolo italiano?

Scrivi una recensione