Traduttore: M. Fiocca, Y. Otake
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2002
Formato: Tascabile
Pagine: 200 p.
  • EAN: 9788804510338

€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Emanuel Gavioli

    10/02/2008 11:27:05

    Molto piacevole, Kitano parla di sè, e si racconta in maniera cinica, grottesca. Il suo stile inconfondibile come regista si respira anche tra le righe di questa sua opera letteraria. Consigliato a tutti i fans del grande Beat Takeshi e non solo.

  • User Icon

    Mic

    19/09/2005 17:08:45

    Testo scorrevole ed ironico riguardante i primi passi nel mondo del teatro "comico" del regista nipponico Takeshi Kitano. La sua storia è raccontata con una sorta di ironica malinconia, l'irriducibile speranza di diventare comico lo portò attraverso una lunga gavetta agli ordini del maestro Senzaburo Fukami (sua guida riconosciuta). Sono raccontati diversi avvenimenti sul lavoro e di vita quotidiana, particolarmente divertenti; per altri meno rilevanti si rischia di girare pagina prima di aver finito.

  • User Icon

    Marcello

    23/03/2005 20:11:57

    Bello!Un libro ben scritto, a tratti molto divertente, drammatico, ed in cui sono introdotte alcune parolacce!Grande libro!LEGGETELO!!!!!!!!!!!!!

  • User Icon

    an.a

    15/01/2004 10:23:54

    Per quanto sia preso da "ogni" cosa proveniente dal maestro Takeshi Kitano, devo concordare col fatto che questo testo non è scritto molto bene, e ne risulta una lettura stancante. Per il resto, è utile per avvicinarsi agli inizi (perdonate il termine) "Asakusiani" di un giovane e inesperto Kitano.

  • User Icon

    Azazello

    29/09/2003 17:38:54

    I suoi film mi piacciono (rivedo regolarmente una volta al mese Brother); purtroppo il libro e' pesante, noioso, lento. Una cronaca misera di avvenimenti non memorabili. Forse il libro risente della impossibilita' di riportare su carta un tipo di ironia che deve molto all'aspetto visivo. Le due scenette alla fine del libro non mi hanno strappato neanche il piu' blando sorriso. Il "due" e' solo di stima per il Kitano regista.

  • User Icon

    Guido

    29/04/2003 13:36:50

    Chi è appassionato di Kitano (regista e attore) non può non leggere questo libro per conoscere le sue origini professionali. Molte sue maschere sono frutto della gavetta nel periodo qui descritto. Scorrevole e divertente il testo.

  • User Icon

    Davide

    18/04/2003 18:43:53

    L'unico giapponese (scrittore, in questo caso) a me gradito: Mishima, Kawabata, Yoshimoto...mah!

  • User Icon

    Evanghelion

    04/03/2003 10:00:28

    Con un linguaggio semplice ed avvincente, il noto regista giapponese narra del suo esordio nel quartiere di Asakusa, a Tokio. Dai locali di spogliarelli, nei quali col maestro intratteneva i clienti tra uno spettacolo e l'altro, alle lugubri stanze in cui alloggiava durante questo priodo di gavetta, tutto viene narrato con semplicita', lasciando spesso il lettore desideroso di avventurarsi in quel magico quartiere degli artisti.

  • User Icon

    lik

    10/02/2003 21:48:46

    diretto, efficace, coinvolgente, divertente. Un piccolo libro (nel senso di breve!) per un grande maestro.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione