Ascende Laeta RV635 - CD Audio di Antonio Vivaldi

Ascende Laeta RV635

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Antonio Vivaldi
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Stradivarius
Data di pubblicazione: 18 agosto 2008
  • EAN: 8011570338129
Salvato in 2 liste dei desideri
Disco 1
1
Ascende Laeta: Ascende Laeta: Aria. Allegro
2
Ascende Laeta: Quam Pulcri, Quam Formosi: Recitativo
3
Ascende Laeta: Sternite, Angeli: Aria. Presto
4
Dixit Dominus: Dixit Dominus: Allegro
5
Dixit Dominus: Donec Ponam: Andante
6
Dixit Dominus: Virgam Virtutis: Allegro
7
Dixit Dominus: Tecum Principium: Allegro
8
Dixit Dominus: Juravit Dominus: Largo, Presto
9
Dixit Dominus: Dominus A Dextris Tuis: Allegro
10
Dixit Dominus: Judicabit In Nationibus: Largo, Presto
11
Dixit Dominus: De Torrente In Via Bibet: Largo
12
Dixit Dominus: Gloria Patri: Andante
13
Dixit Dominus: Sicut Erat In Principio: Allegro
14
Dixit Dominus: Et In Saecula Saeculorum: Allegro
15
Canta In Prato, Ride In Fonte: Canta in Prato, Ride In Fonte: Aria, Allegro
16
Canta In Prato, Ride In Fonte: Sacra Fulgescit Nobis: Recitativo
17
Canta in Prato: Avenae Rusticae: Aria, Allegro
18
Dixit Dominus: Dixit Dominus: Allegro
19
Dixit Dominus: Donec Ponam: Largo
20
Dixit Dominus: Virgam Virtutis: Andante Molto
21
Dixit Dominus: Tecum Principium: Allegro
22
Dixit Dominus: Juravit Dominus: Allegro Molto
23
Dixit Dominus: Dominus A Dextris Tuis: Allegro
24
Dixit Dominus: Judicabit In Nationibus: Adagio, Presto
25
Dixit Dominus: De Torrente In Via Bibet: Andante
26
Dixit Dominus: Gloria Patri: Allegro
27
Dixit Dominus: Sicut Erat In Principio: Allegro
28
Dixit Dominus: Et In Saecula Saeculorum: Allegro
  • Antonio Vivaldi Cover

    Compositore e violinista.La vita. Suo padre, Giovanni Battista, era violinista della cappella di San Marco; Antonio studiò con lui e forse, per breve tempo, con G. Legrenzi. Ordinato sacerdote nel 1703 (e subito denominato, per la sua capigliatura, «il prete rosso»), fu dispensato dal celebrare la messa per le cattive condizioni di salute. Entrò come insegnante di violino nel conservatorio della Pietà, dove rimase sino al 1740; era questo uno dei quattro istituti veneziani dove, a somiglianza dei conservatori napoletani, trovavano assistenza (per lo più gratuita) orfani, figli illegittimi, malati. V. vi ricoprì di volta in volta, con interruzioni per viaggi, le cariche di maestro di cappella, maestro di coro, maestro dei concerti, dapprima alle dipendenze di F. Gasparini e poi (dal 1713) in... Approfondisci
Note legali