Ascenseur Pour L'échafaud (Colonna sonora) - CD Audio di Miles Davis

Ascenseur Pour L'échafaud (Colonna sonora)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Miles Davis
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Fontana
Colonna sonora
  • EAN: 0042283630529
Salvato in 7 liste dei desideri

€ 20,50

Punti Premium: 21

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 19,92 €)

Disco 1
1
Nuit sur Les Champs-Ilysies (take 1)
2
Nuit sur Les Champs-Ilysies (take 2)
3
Nuit sur Les Champs-Ilysies (take 3) ginirique
4
Nuit sur Les Champs-Ilysies (take 4) Florence Sur Les Champs-Ilysies
5
Assassinat (take 1) Visit du vigile
6
Assassinat (take 2) Julien dans l'ascenseur
7
Assassinat (take 3) L'assassinat de Carala
8
Motel- Dinner au motel
9
Final (take 1)
10
Final (take 2)
11
Final (take 3) chez le photographe du motel
12
Ascenseur - Ivasion de Julien
13
Le petit bal (take 1)
14
Le petit bal (take 2) au bar du petit bac
15
Siquence voiture (take 1)
16
Siquence voiture (take 2) sur l'autoroute
17
Ginirique
18
L'assassinat de Carala
19
Sur l'autoroute
20
Julien dans l'ascenseur
21
Florence sur Les Champs-Ilysies
22
Dinner au motel
23
Ivasion de Julien
24
Visit du vigile
25
Au bar du petit bac
26
Chez le photographe du motel
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    simo62

    12/09/2007 22:18:19

    Grandissima colonna sonora. Un classico degli anni cinquanta. Una delle pietre miliari di Miles Davis, assolutamente da non perdere. La limpidezza della sua tromba, questa volta ha deciso di fare da sottofondo ad un noir francese, dove la scarsità di dialoghi lascia il posto ad un'intensa atmosfera ricca di suspance. Che dire. Grande classe e grande bravura di questo intramontabile artista.

  • Miles Davis Cover

    Trombettista statunitense di jazz. Dal '45 al '48 suonò con Charlie Parker, al cui stile contrappose un proprio solismo lirico e riflessivo, più parsimonioso di note; nel '48-49 si avvicinò al cool jazz (incisioni con Lee Konitz, Gerry Mulligan ecc.), distinguendosene per una più incisiva vena ritmica e pudicamente blues. Queste qualità, unite a un suono essenziale e lancinante, emersero più chiaramente negli anni successivi, durante i quali D. poté essere considerato il più originale musicista jazz fra l'esperienza bop e lo hard bop. Con lo storico quintetto fondato nel '55 (comprendente John Coltrane, Red Garland, Paul Chambers, e Philly Joe Jones) e con il gruppo del '58-60, sempre con Coltrane, D. utilizzò scale modali (assorbendo... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali