Aspirante vedovo

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 2013
Supporto: DVD
Salvato in 10 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (10 offerte da 4,82 €)

Alberto Nardi si dà arie da imprenditore giovane e dinamico ma per adesso è riuscito solo a collezionare un fallimento dopo l'altro. L'unico suo vero affare, sulla carta, è stato quello di sposare Susanna Almiraghi, grande industriale del Nord, una della donne più ricche e potenti del paese. Susanna, però, non ne può più di quel marito cialtrone e inconcludente e ha deciso di lasciarlo affogare nei suoi debiti. Per Alberto è la fine, ma il destino sembra volergli dare una mano: Susanna rimane vittima di un incidente aereo. Di colpo Alberto si ritrova miliardario, l'impero di sua moglie adesso è suo e già si atteggia a grande capitano d'industria. Purtroppo per lui il sogno dura poco: Susanna su quell'aereo non è mai salita, nel giro di ventiquattrore l'equivoco si risolve ed eccola di nuovo in sella, più dura e risoluta di prima mentre Alberto torna ad essere solo e soltanto il marito dell'Almiraghi. Ma quelle poche ore hanno lasciato il segno, Alberto ci ha preso gusto e inizia a pensare al modo per liberarsi di sua moglie e tornare a recitare il ruolo a lui più congeniale: aspirante vedovo.
4,2
di 5
Totale 5
5
2
4
2
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    tony

    16/05/2020 13:11:57

    Adoro i film di Fabio di Luigi..consiglio questo film dove lui imprenditore fallito fa di tutto per ammazzare la moglie e impossessarsi delle sue ricchezze

  • User Icon

    Meer

    09/05/2020 15:25:25

    Commedia all'italiana con una accoppiata fantastica. Consigliatissimo per fare delle grosse risate.

  • User Icon

    Nevio

    24/09/2019 18:45:47

    La comicità irresistibile di Fabio de Luigi, la presenza di stile inarrivabile di Luciana Littizzetto che qui recita magistralmente nel ruolo di donna e moglie senza scrupoli. Con una spropositata fortuna! Tiepidina la partecipazione di Franz, del duo comico Ale e Franz. Finale con un chiusura un po’ troppo rapida. Le facce di De Luigi impagabili.

  • User Icon

    Suzana

    10/03/2019 16:54:46

    Film da ridere, unico nella sua specie. Un Fabio De Luigi esilarante ed una Littizzetto sorprendente. Da vedere!

  • User Icon

    Mr Gaglia

    15/07/2014 14:12:31

    Questa tragicommedia targata De Luigi-Littizzetto a me è piaciuta (e fatto ridere) tantissimo. Alla critica (quasi come sempre) non è andata giù: insomma i remake in generale non devono essere per forza identici agli originali. Quindi ai nostalgici delle opere prime cosa posso dire: non guardate i remake. Gli attori sono tutti bravi, compreso "Stucchi" (non so perché ad Alessandro Basentini i registi italiani non diano più spazio) o il capitalista "Fenoglio" fino ad arrivare al Vescovo e "Giada" (Clizia Formasier: mamma mia quanto è bella!) ognuno di loro interpreta la propria figura in modo semplice ma efficace. Ovviamente il protagonista Fabio De Luigi (Alberto) "pirla" imprenditore che non ne azzecca una, è fantastico: troppo simpatica la scena di quando si trova a cena per il compleanno dell'amico di sua moglie Susanna (Luciana Littizzetto) e lo prendono in giro per via dell'acquisto che voleva fare di una Startup a dir poco scadente. Fidatevi: guardatelo perché le risate non mancheranno.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Produzione: Rai-Eri, 2014
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 84 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: dietro le quinte (making of); errori; scene inedite in lingua originale: 3 scene tagliate; foto; trailers
  • Luciana Littizzetto Cover

    Attrice e autrice, si è diplomata al Conservatorio in pianoforte nel 1984 e si è laureata in Lettere alla facoltà di Magistero nel 1990. Per nove anni si è dedicata all'insegnamento della musica e delle lettere nelle scuole medie. Tra l'88 e il '90 ha frequentato una scuola di recitazione e iniziato la carriera come doppiatrice e come autrice di testi per i suoi primi spettacoli. Nel 1991 ha vinto il Premio Ettore Petrolini con lo spettacolo Videobox e quella di cabarettista e attrice è diventata la sua professione. Da quel momento sono numerosissimi i suoi interventi in trasmissioni televisive e gli spettacoli teatrali che l'hanno vista protagonista. Il debutto nel cinema avviene con Tutti giù per terra di Davide Ferrario dal romanzo omonimo di Giuseppe... Approfondisci
Note legali