Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Assassinio al terzo piano

Games

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Games
Paese: Stati Uniti
Anno: 1967
Supporto: DVD
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 4,99

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un collezionista americano intende sbarazzarsi della moglie per entrare in possesso del suo cospicuo patrimonio. Architetta così una serie di trabocchetti terrorizzanti in modo che la donna sia spinta a un gesto insano oppure muoia letteralmente di paura. Per portare a termine il suo piano si avvale della collaborazione di una vecchia avventuriera. La macchina del delitto si mette in moto, ma il primo a farne le spese è un ragazzotto e per giunta la moglie...
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Produzione: Golem Video, 2013
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 100 min
  • Lingua audio: Inglese; Italiano
  • Area2
  • Simone Signoret Cover

    "Nome d'arte di S. Kaminker, attrice francese di origine tedesca. Entra nel cinema giovanissima, partecipando a numerosi film in ruoli secondari. Si impone nel 1947 con Dédée d'Anvers di Y. Allégret che inaugura una cospicua serie di caratterizzazioni di personaggi femminili dal fascino forte e torbido, incarnazioni perfette di certi modelli di donna canonizzati dalla letteratura naturalista francese (La ronde, 1950, di M. Ophüls; Casco d'oro, 1952, di J. Becker; Teresa Raquin, 1953, di M. Carné; I diabolici, 1954, di H.-G. Clouzot; La selva dei dannati, 1956, di L. Buñuel). La strada dei quartieri alti (1958) di J. Clayton, realizzato in Inghilterra, le procura un Oscar e una vasta fama internazionale, confermata dai film successivi (Adua e le compagne, 1960, di A. Pietrangeli; Vagone letto... Approfondisci
  • James Caan Cover

    Attore statunitense. Si fa le ossa in teatro e in tv prima di approdare al cinema con una fugace apparizione in Irma la dolce (1963) di B. Wilder, e subito dopo con un ruolo importante in Un giorno di terrore (1964) di W. Grauman, accanto a O. De Havilland. Fisico atletico, si presenta come interprete ideale per ruoli d'azione come in El Dorado (1967) di H. Hawks o Conto alla rovescia (1968) di R. Altman. È protagonista di Non torno a casa stasera (1969) di F.F. Coppola, in cui si cala perfettamente nel personaggio svanito di un ex giocatore di football, sport da lui stesso praticato. Figura dai tratti somatici vigorosi, affina negli anni la sua recitazione, agli inizi un po' legnosa, e lavora in seguito, come protagonista o come comprimario di rango, in numerosi film, tra i quali Il Padrino... Approfondisci
  • Katharine Ross Cover

    "Attrice statunitense. Comprimaria accanto a star veterane (J. Stewart in Shenandoah la valle dell'onore, 1965; J. Wayne in Uomini d'amianto contro l'inferno, 1968, entrambi di A. McLaglen) diventa un'icona, insieme a D. Hoffman, nel memorabile finale in fuga di Il laureato (1967) di M. Nichols. Trasmigra poi nel neo-western più lucido (Ucciderò Willie Kid, 1969, di A. Polonsky) e romantico ­(Butch Cassidy, 1969, di G.R. Hill) come compagna dell'outsider di turno. Sminuita da regie fuori fuoco (Chi ha ucciso Jenny?, 1972, di J. Goldstone), ma convincente nel fantascientifico La fabbrica delle mogli (1975) di B. Forbes e nel thriller Il testamento (1979) di R. Marquand, negli anni successivi è lasciata un po' in disparte e si segnala soprattutto in due film di A. McLaglen (Ombre a cavallo,... Approfondisci
Note legali