L' assassino del luna park

Nicholas Brady

Traduttore: D. Pratesi
Editore: Polillo
Collana: I bassotti
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 25 maggio 2017
Pagine: 272 p., Brossura
  • EAN: 9788881544929
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 8,86
Descrizione
A Mudford, una cittadina della campagna inglese, il luna park arriva solo due volte l'anno e i suoi abitanti non vogliono perdersi questa rara opportunità. Malgrado sia una piovosa serata d'agosto, uomini, donne e bambini accorrono numerosi per fare un giro sulle giostre, accalcarsi ai banchi del tiro a segno o davanti alle slot machine, mentre i meno impressionabili tra il pubblico si godono l'ampio assortimento di "miracoli della natura": un uomo dalla faccia di tigre, un altro senza braccia né gambe e la stupefacente Sandra, la "donna più grassa del mondo", una delle attrazioni di maggior successo del luna park. Solo che stavolta lo spettacolo offerto da Sandra è indimenticabile per ben altre ragioni: la donna giace morta, con un pugnale conficcato nel collo. Chi mai l'ha assassinata e soprattutto come ha fatto? Non ci sono orme sul terreno fangoso intorno alla sua tenda e i lavoranti sostengono di non aver visto nessuno entrarvi. Ma gli interrogativi non finiscono qui: perché Sandra temeva di essere uccisa, come aveva confidato a qualcuno? E a cosa era dovuta la sua trasformazione da piacente ragazza a fenomeno da baraccone? Toccherà al reverendo Buckle venire a capo di questo macabro mistero.

€ 13,94

€ 16,40

Risparmi € 2,46 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Astrid

    03/07/2017 12:26:11

    Mi è piaciuta molto l'ambientazione temporale e logistica;non mi era mai capitato di leggere un libro in cui viene commesso un omicidio in un luna park,sotto gli occhi di tutti,diciamo.Metodo d'indagine classico dove si usa l'intuito dell'investigatore e la psicologia per scoprire il colpevole,anche perché,negli anni 30 non è che avessero molte tecniche d'investigazione.. E' un giallo triste,crudo e cinico;mi è piaciuto,ma do soltanto 3 stelle perché non c'è traccia (almeno per me) di suspence. Un bel libro,ma una lettura piuttosto piatta.

Scrivi una recensione