Categorie

Carla Montero

Traduttore: E. Rolla
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Anno edizione: 2013
Pagine: 634 p. , Rilegato
  • EAN: 9788804629467

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Valentina

    28/02/2016 18.22.56

    Libro magico, l'autrice è riuscita a intersecare presente e passato in modo eccellente creando una suspense molto bella. Una storia della seconda guerra mondiale vista soprattutto dalla parte dell'arte

  • User Icon

    Chiara Flavia

    02/12/2014 13.29.35

    Eccellente romanzo, piacevole nella scrittura e nel dosaggio della suspense. La vicenda si snoda tra presente e passato senza incepparsi mai e dunque complimenti all'autrice che ha saputo padroneggiare a dovere una tecnica narrativa rischiosa. Consigliatissimo

  • User Icon

    Alessandra

    09/06/2014 11.00.29

    Due storie parallele: Ana, spagnola, esperta d'arte, che ricostruisce la vita di Sarah, ebrea, che ha vissuto nella Parigi occupata dai nazisti. Nazisti che in fondo non sono tutti brutti e cattivi...

  • User Icon

    Francesco

    22/07/2013 19.10.21

    Un romanzo degno di un feuilleton: dilatato e prolisso. Pregevole per i richiami storici, ma il fatto che una paziente, a Parigi, nel 1943 venisse curata con antibiotici (cfr. pag. 465) mi lascia perplesso e mi pone domande sull'attendibilità del tutto. Raccapriccianti nel contesto, gratuiti ed eccessivi un paio di particolari di carattere sessuale cfr. pag. 228 e 609. Brava Elena Rolla, traduttrice: meriterebbe testi migliori!

  • User Icon

    Michy

    17/06/2013 15.04.57

    Attratta dalla cover come una calamita, mi sono ritrovata tra le mani un capolavoro! Questo romanzo mi ha letteralmente conquistata, i suoi personaggi creano dipendenza, ho lottato e sperato insieme a tutti loro fino alla fine....è una storia bellissima, raccontata in modo splendido! L'inchiostro di quelle parole, inchiostro indelebile, mi è entrato nelle vene e ha viaggiato in tutto il mio corpo arrivando al cuore, all'anima, alla mente, facendomi brillare gli occhi con lacrime amare e dolci e facendomi sospirare, con una carica emotiva che mi ha sedotto ed affascinata dalla prima all'ultima parola!

  • User Icon

    Alessandro

    13/06/2013 22.18.59

    Il quadro del Giorgione...l'anello di congiunzione tra il passato e il presente. Un passato devastato dalla seconda guerra mondiale dove la Parigi occupata dai nazisti e' descritta magistralmente. Il presente cerca la verita', cerca la misteriosa tela del pittore venziano e soprattutto cerca il mistero che quella tela nasconde tra i suoi colori. Ma in fondo "L'astrolo" del Giorgione e' un pretesto per raccontare una meravigliosa storia d'amore, di coraggio, di lealta' e di bugie, di sofferenza e liberazione....e la storia di Sarah e Ana....due donne vissute in epoche diverse ma unite da un'instancabile voglia di lottare, di reagire, di amare. Un libro bellissimo....decisamente il libro piu' bello che ho letto dall'inizio dell'anno. ^_^

  • User Icon

    Elisa

    12/06/2013 17.30.21

    semplicemente meraviglioso...più leggevo e più avrei voluto che non finisse mai!! lo credevo più un romanzo alla dawn brown invece si è rivelata una storia d'amore davvero bellissima con un intreccio di epoche che rendono la storia ancora più bella! ottimo libro, nulla da ridire!

  • User Icon

    Antigone

    04/06/2013 09.53.39

    Che dire di questo libro, una sola parola può racchiudere benissimo tutti i commenti possibili: Meraviglioso. Chi si aspetta un libro alla Dan Brown rimarrà deluso perchè il mistero del quadro è poco più che un'espediente per raccontare una storia d' amore, passione, dolore e sofferenza.

  • User Icon

    matteo

    14/05/2013 16.50.13

    Come posso esprimere davanti ad uno schermo gelido da computer, tutto quello che questo libro mi ha trasmetto dato e immagazinato....come posso far capire che erano anni che non leggevo un testo del genere, direi senza peccare di superbia ne di presunzione,che stavolta la Spagna finalmente mette in cantiere una scrittrice con la S stramaiuscola.non solo è brava lei nello scrivere ma quello che scrive è fatto bene con rigore con logica senza nessun effetto "speciale". due storie che volendo si possono leggere anche separate per poi incrociarsi (come nella vita sigh sigh...sospiro) dando la nascità ad un turbinio di fatti emozioni sensazioni che ti portano lontano davvero sembra di essere accanto ad ciascuno di loro. non posso dire altro senza correre il rischio di diventare banale o peggio prolisso/ripetitivo (sono uno che crede nella brevità e nell'essere coincisi) consigliato per tutte quelle donne e uomini che sono romantici ma non frivoli insomma alla Harmony.....grazie.

  • User Icon

    Gabriella

    06/05/2013 19.23.58

    Iniziare a parlare di questo libro così a caldo è un'emozione non da poco,perché ho amato ogni pagina di questo libro,ogni suo personaggio,ogni piccolo indizio e ogni disillusione collegata all'indagine che la dottoressa Ana Garcìa-Brest e il professor Alain Arnoux si ritrovano a condurre pur di trovare il misterioso e forse leggendario quadro del celebre pittore italiano Giorgione, chiamato "L'astrologo".Dalle indagini vien fuori che in passato anche Hitler stesso,cercava con estremo interesse questo quadro,tanto da divenire quasi un'ossessione per lui e per i suoi seguaci, al punto da distruggere una famiglia come quella dei Bauer,la cui unica superstite,Sarah si ritrova a dover proteggere a costo della vita il famoso quadro.Si vocifera infatti che"L'astrologo" nasconda un segreto pericolosissimo,e che fin dal 1400 sia stato nascosto ed occultato per impedire che cadesse nelle mani sbagliate.Man mano che Ana e Alain rincorrono i vari e possibili indizi,qualcuno li intralcia rendono le loro indagini molto più ingarbugliate del previsto. La storia odierna quindi si intreccia con il passato,e così scopriamo la storia di Sarah e del suo tormentato amore con il comandante nazista Georg Von Bergheim,che si intreccia sempre con la ricerca del quadro.In una Parigi invasa dai nazisti,Georg per amore di Sarah metterà a repentaglio la sua stessa vita pur di salvarla. E mentre ripercorriamo la loro storia intrecciata indissolubilmente a quella del quadro,nel presente anche Ana e Alain si avvicineranno e si troveranno anche loro a dover combattere con il tempo e contro una setta chiamata "PosenGeist",dei fanatici anch'essi alla ricerca de "L'astrologo" con intenti meno nobili di quelli di Ana e Alain. Inoltre man mano che la storia prende piede ci si appassiona al mistero del quadro,fino ad arrivare alla fine del libro che svelerà delle verità che vi lasceranno a bocca aperta.Un libro appassionante,che intreccia passato e presente, vecchi e grandi amori, veramente bello !

Vedi tutte le 10 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione