Attraverso l'albero. Una piccola storia dell'arte

Tullio Pericoli

Editore: Adelphi
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 29 agosto 2012
Pagine: 80 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788845927379
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Come i grandi artisti, da Giotto a Saul Steinberg, hanno immaginato, disegnato, dipinto gli alberi. E come Pericoli li ha reinterpretati, nel suo album più personale.

€ 6,80

€ 8,00

Risparmi € 1,20 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cristina

    18/09/2018 08:14:39

    Tullio Pericoli, uno dei più importanti disegnatori italiani. I suoi disegni hanno accompagnato i racconti di Calvino, Levi, Gadda, Soldati, e sono comparsi sui giornali più rilevanti a livello italiano e mondiale. Sono famosi i suoi paesaggi e soprattutto i "ritratti" di personaggi importanti del panorama culturale. Io possiedo la raccolta "Ritratti" ed è uno dei volumi più preziosi che possieda. In realtà i ritratti sono quasi delle caricature che non risparmiano nessuno, immortalano dalla Woolf a Pessoa, da Salinger alla Atwood! “Attraverso l’albero” edito adelphi è un divertissement artistico venuto in mente a Pericoli dopo aver illustrato "L' uomo che piantava gli alberi". L'illustratore ripercorre la storia dell'arte reinterpretando gli stili di vai pittori attraverso la semplice (non troppo) figura dell'albero. Una chicca per appassionati.

  • User Icon

    Luca Aquadro

    04/03/2018 10:11:26

    Che cos'è lo stile? Domanda insidiosa. Forse si potrebbe rispondere come sant'Agostino a chi gli domandava che cosa sia il tempo: una cosa che percepisco istintivamente, ma che non saprei definire bene a parole. Lo stile è a mio avviso, parafrasando Platone, l'immagine mobile della diversità. E' ciò che fa sì che sentendo le prime note di una nuova canzone indoviniamo il cantante prima ancora che abbia iniziato a cantare; è ciò che ci fa riconoscere una persona anche solo dal modo in cui bussa alla porta o dal rumore dei suoi passi quando si avvicina. Nel campo delle arti figurative si percepisce lo stile con l'occhio o, meglio, con il colpo d'occhio, riconoscendo da alcuni tratti caratteristici la mano di un determinato artista o la scuola di appartenenza. Come avrebbe detto il grande Federico Zeri, di fronte a certe immagini si può subito dire almeno chi non le avrebbe mai potute dipingere. "Attraverso l'albero. Una piccola storia dell'arte" è soprattutto un grande esercizio di stile. Tullio Pericoli, uno degli artisti italiani di maggiore rilievo dei nostri tempi, si diverte a rendere omaggio a ventinove artisti degli ultimi sette secoli - da Giotto a Bellini, da Bosch a Poussin, da Van Gogh a Magritte - riproducendo un albero presente in una delle loro opere in un elegante mix tra il proprio personalissimo stile e quello dell'artista imitato. Il gioco è a mio avviso riuscito e ho apprezzato in modo particolare le tavole dedicate a Mantegna, Klimt e Klee. Più che un libro da leggere, un regalo ai propri occhi. Buona visione!

  • User Icon

    Loris

    17/10/2012 11:11:13

    Davvero delizioso questo libretto di Pericoli, dove il diminutivo vale per le dimensioni ridotte del volume, non certo per il contenuto. L'idea di ripercorrere secoli di arte figurativa attraverso le modalità di rappresentazione di un soggetto specifico (l'albero) è originale ed efficace. Nel gioco delle preferenze personali, scelgo il luminoso albero di Turner, senza dimenticare l'inconfondibile variazione klimtiana.

Scrivi una recensione