Categorie

Johan Huizinga

Collana: La Scala. Saggi
Anno edizione: 1998
Formato: Tascabile
Pagine: 520 p.
  • EAN: 9788817112215

"Vecchie forme di cultura muoiono nel medesimo tempo e nel medesimo luogo in cui crescono e si sviluppano le nuove. In questo libro noi abbiamo cercato di vedere nei secoli XIV e XV non già gli albori del Rinascimento, ma il tramonto del Medioevo" (Johan Huizinga).

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    mariagrazia

    20/02/2016 19.44.50

    Sono state le parole di Umberto Eco a spingermi a leggere questo capolavoro. Grazie, professore. Sit tibi terra levis.

  • User Icon

    angelo

    26/10/2015 16.41.04

    Anche chi non è appassionato del medioevo lo dovrebbe leggere. Pagine di prosa di assoluta bellezza. capolavoro assoluto

  • User Icon

    De Rubempre'

    17/11/2014 22.01.02

    Capolavoro della storiografia che si legge come un romanzo.

  • User Icon

    Jacopo Polinari

    30/10/2004 09.46.41

    Un capolavoro assoluto della letteratura olandese, ma dovrei dire ormai europea! Pochi sono riusciti ad entrare, come Huizinga, nella mentalità stessa delle persone di quel tempo, di quel periodo di transizione tra medioevo e rinascimento. Riesce magistralmente a dare il senso di un'epoca che sta per finire ma lascia ancora parecchi strascichi, ed un'epoca che pur spingendo prepotentemente è ancora troppo giovane. Ma il pregio maggiore di questo saggio, oltre alla leggibilità, è la capacità di saper cogliere i pensieri delle persone, e di farceli conoscere.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione