Avrò vissuto un giorno

Natascha Wodin

Traduttore: P. Albarella
Editore: Einaudi
Collana: I coralli
Anno edizione: 1995
In commercio dal: 1 gennaio 1997
Pagine: 205 p.
  • EAN: 9788806136604
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Usato su Libraccio.it - € 6,69
Descrizione
In forma di lettera a un figlio non nato, una donna racconta la sua infanzia e giovinezza, la storia di una solitudine e un'estraneità cosmiche. Nata da genitori russi in Germania alla fine della guerra, la protagonista cresce tra profughi e sradicati di mezza Europa in un insediamento ai margini di una città tedesca federale. Benché ammiri tutto ciò che è tedesco e non desideri altro al mondo se non integrarsi, per tutti lei è la "femmina russa" e la "zozzona". Ma la solitudine è anche fra le mura domestiche. L'unica figura protettiva, la madre, si è affogata nel fiume abbandonando la figlia adolescente a un padre-padrone dagli appetiti inequivocabili nei suoi confronti. Anche in età adulta, la ricerca delle origini produrrà un senso di estraneità.

€ 6,69

€ 12,39

7 punti Premium

€ 10,53

€ 12,39

Risparmi € 1,86 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Maria Luisa Valeri

    04/11/2013 01:18:49

    La storia di una adolescenza difficile e disordinata, che lascia una ferita indelebile nell'anima dell'Autrice, la quale si sentirà per tutta la vita una persona "inadeguata" e indegna d'amore.

  • User Icon

    giada

    05/02/2004 15:34:21

    E' bellissimo

Scrivi una recensione