Le avventure e gli amori di Omar Khayyam (2 DVD)

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Stati Uniti
Anno: 1957
Supporto: DVD
Numero dischi: 2
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 12,50 €)

Omar Khayyam viene scelto come astronomo del sultano di Persia, ma in cambio la sua fidanzata Scirina entra a far parte dell’harem di corte. Omar riesce a sventare una congiura contro il sultano, guidata da uno dei figli di questo, e a riottenere la libertà di Scirina.
  • Produzione: Raremovies, 2018
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Lingua audio: Italiano; Inglese
  • Lingua sottotitoli: No
  • Formato Schermo: 4:3 1.33:1 - 16:9 1.66:1
  • Cornel Wilde Cover

    "Attore e regista statunitense. Esordisce sugli schermi nel 1940, interpretando ruoli romantici in film avventurosi e di costume in cui mette a partito la propria prestanza fisica, ma in direzione quasi esclusivamente decorativa (Una pallottola per Roy, 1941, di R. Walsh; L'eterna armonia, 1944, di C. Vidor; Il più grande spettacolo del mondo, 1952, di C.B. DeMille). Come regista, dirige con corretto mestiere film avventurosi, spesso interpretati in coppia con la moglie Jean Wallace (La paura bussa alla porta, 1956; La curva del diavolo, 1957; Maracaibo, 1958; Ginevra e il cavaliere di Re Artù, 1962; La preda nuda, 1965; La spiaggia rossa, 1967; 2000: la fine dell'uomo, 1970; Tra squali tigre e desperados, 1974)." Approfondisci
  • Michael Rennie Cover

    Attore inglese. In patria compare dal 1936, spesso non accreditato, in decine di piccole parti. Centurione in Cesare e Cleopatra (1945, di G. Pascal), esordisce da protagonista a Hollywood negli insoliti panni di un extraterrestre amichevole (Ultimatum alla Terra, 1951, di R. Wise). Trova spazio per ruoli centrali nel dramma letterario (I miserabili, 1952, di L. Milestone) ma soprattutto nell'avventura, tra affresco coloniale (La carica dei Kyber, 1953, di H. King) e propaganda anticomunista (L'avventuriero di Hong Kong, 1955, di E. Dmytryk). Dopo l'apostolo Pietro in La tunica (1953) di H. Koster e nel suo seguito (I gladiatori, 1954, di D. Daves), in patria è protagonista dell'avventura (La sfida del terzo uomo, 1959, di K. Annakin). Alla fantascienza hollywoodiana (Mondo perduto, 1960,... Approfondisci
  • Debra Paget Cover

    Nome d'arte di Debralee Griffin, attrice statunitense. Esordisce giovanissima nella curiosa parte della dolce fidanzata di un gangster in L'urlo della città (1948) di R. Siodmak. I film seguenti impongono la sua bellezza bruna vagamente esotica, cliché da cui difficilmente riuscirà ad allontanarsi. La si ricorda sposa pellerossa di un uomo bianco in L'amante indiana (1950) di D. Daves, ancora giovane pellerossa, ma stavolta affamata, in L'ultima caccia (1956) di R. Brooks, dolente Lilia in I dieci comandamenti (1956) di C.B. DeMille, danzatrice sensuale in La tigre di Eschnapur (1959) e Il sepolcro indiano (1959) di F. Lang. Dopo due matrimoni lampo nel mondo dello spettacolo, sposa un magnate del petrolio e abbandona la carriera. Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali