Ayla figlia della terra - Jean M. Auel - copertina

Ayla figlia della terra

Jean M. Auel

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: S. Stefani
Editore: TEA
Collana: Teadue
Edizione: 14
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
In commercio dal: 18 giugno 2009
Pagine: 452 p., Brossura
  • EAN: 9788878192331
Salvato in 29 liste dei desideri

€ 5,29

€ 9,80
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un devastante terremoto ha lasciato la piccola Ayla sola, ferita e sperduta : una terra selvaggia e popolata da animali ostili. Raccolta, curata e cresciuta dal Clan dell'Orso delle Caverne, ben presto appare evidente come Ayla appartenga a quelli che i Testapiatta del Clan chiamano gli "Altri": è alta, bionda, :on gli occhi azzurri e, soprattutto, è intelligente. Lo scontro con i paurosi Testapiatta, legati alla tradizione delle Memorie, è inevitabile. Ma Ayla deve capire, deve conoscere, non può fermarsi... perché nel suo sangue scorre il futuro dell'umanità.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,58
di 5
Totale 37
5
29
4
3
3
4
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Sere

    05/05/2019 22:46:05

    Bellissima saga, letta e riletta con piacere

  • User Icon

    Alessandro

    12/09/2018 10:01:50

    Quando lo vidi la prima volta rimasi colpito dalla copertina semplice ma suggestiva (dell’edizione flessibile) e dall’ambientazione preistorica, in effetti è stato il mio primo romanzo storico ambientato nella preistoria. Così scopri una saga unica ed eccezionale, di cui questo primo capitolo è senza alcun dubbio il migliore. “Ayla, figlia della terra” è un capolavoro. Eccezionale e istruttivo. Ha una trama avvincente, che si mantiene interessante dall’inizio alla fine. I personaggi e la realtà dell’epoca ci appaiono così concreti, reali e vividi, nei momenti migliori e in quelli peggiori. L’autrice ci parla della vita del Clan, i neanderthal, le loro caratteristiche fisiche, mentali, sociali, inseriti in un mondo selvaggio e magnifico, dove l’uomo è solo un elemento del tutto. Come gli altri libri dell’autrice, quindi, anche questo è ricco di descrizioni. Però, oserei dire, al punto giusto, e non pesanti, infinite e pedanti come negli ultimi tristi capitoli della saga. Un elemento fondamentale di quest’opera è lo sciamanesimo, la magia di questi antichi uomini che Auel ha saputo trattare molto bene. Il loro potere, infatti, non è bollato come superstizione dall’arroganza dell’uomo moderno ma allo stesso tempo non si cade mai troppo nel sovrannaturale. C’è veramente qualcosa di PIÙ, qualcosa di mistico e spirituale, che però s’intreccia con le convinzioni mentali. I vari personaggi di questo primo volume sono tra i migliori dell’intera saga. I membri del Clan sono ben caratterizzati e interessanti, in particolare Iza, Creb e Brun. L’unica seccatura, trascurabile a dire la verità, sono i costanti messaggi femministi di fondo.

  • User Icon

    Alessandro

    12/09/2018 10:01:35

    Quando lo vidi la prima volta rimasi colpito dalla copertina semplice ma suggestiva (dell’edizione flessibile) e dall’ambientazione preistorica, in effetti è stato il mio primo romanzo storico ambientato nella preistoria. Così scopri una saga unica ed eccezionale, di cui questo primo capitolo è senza alcun dubbio il migliore. “Ayla, figlia della terra” è un capolavoro. Eccezionale e istruttivo. Ha una trama avvincente, che si mantiene interessante dall’inizio alla fine. I personaggi e la realtà dell’epoca ci appaiono così concreti, reali e vividi, nei momenti migliori e in quelli peggiori. L’autrice ci parla della vita del Clan, i neanderthal, le loro caratteristiche fisiche, mentali, sociali, inseriti in un mondo selvaggio e magnifico, dove l’uomo è solo un elemento del tutto. Come gli altri libri dell’autrice, quindi, anche questo è ricco di descrizioni. Però, oserei dire, al punto giusto, e non pesanti, infinite e pedanti come negli ultimi tristi capitoli della saga. Un elemento fondamentale di quest’opera è lo sciamanesimo, la magia di questi antichi uomini che Auel ha saputo trattare molto bene. Il loro potere, infatti, non è bollato come superstizione dall’arroganza dell’uomo moderno ma allo stesso tempo non si cade mai troppo nel sovrannaturale. C’è veramente qualcosa di PIÙ, qualcosa di mistico e spirituale, che però s’intreccia con le convinzioni mentali. I vari personaggi di questo primo volume sono tra i migliori dell’intera saga. I membri del Clan sono ben caratterizzati e interessanti, in particolare Iza, Creb e Brun. L’unica seccatura, trascurabile a dire la verità, sono i costanti messaggi femministi di fondo.

  • User Icon

    paola

    25/08/2016 11:13:25

    Ho letto tutti i libri di ayla appassionandomi fin dal primo. Davvero ben scritti e coinvolgenti, li consiglio davvero.

  • User Icon

    Alessandra

    23/10/2014 11:05:10

    Avvincente ed emozionante, è l'unico romanzo che abbia mai letto ambientato nella preistoria. Ayla è una bambina Cro-Magnon che rimane orfana a causa di un terremoto. Viene trovata e curata da Iza, la donna della medicina di un Clan di Neanderthal, che l'adotterà. Ayla, però, è molto diversa dai membri del Clan, è alta, snella e bionda, è capace di piangere ed emettere suoni complessi (mentre i Neanderthal per comunicare hanno dovuto sviluppare un complicato sistema di gesti), ma soprattutto è curiosa, intelligente, impara in fretta e pone tante domande. Questo la rende diversa dai membri del Clan, lei è e sarà sempre una degli "Altri": la sua vita nel Clan sarà sempre difficile e pesante, i membri faticheranno ad accettarla e, sebbene Ayla sia gentile, altruista ed onesta, fino alla fine avrà dei contrasti fortissimi, in particolare con un membro. Il libro evidenzia come le qualità di Ayla, che probabilmente sono le qualità dei Cro-Magnon in genere, siano la chiave per la sopravvivenza della specie: infatti i Neanderthal, che basano la loro vita su tradizioni ben radicate che non lasciano spazio a novità ed invenzioni, sono destinati ad estinguersi. Arrivati all'ultima pagina, dal finale aperto, viene proprio voglia di iniziare immediatamente il secondo dei sei libri che compongono la saga "I figli della Terra". Appassionante, emozionante e del tutto nuovo, per via dell'ambientazione atipica preistorica, permette di interrogarsi su quell'era lontana e sulla vita, società e tecnologia dei nostri progenitori. Da tanto tempo non mi capitava di aver tanta voglia di leggere un libro (e di desiderare che non finisse mai!)

  • User Icon

    LUCIA

    20/03/2014 09:23:16

    Scrittrice fantastica!Li ho letti tutti. Sono i migliori libri sulla preistoria che ho letto. Ayla e Giondalar mi accompagneranno sempre!

  • User Icon

    lupi

    12/03/2014 22:32:57

    Li ho amati tutti i libri di questa saga. Ayla e Giondalar sono ormai due amici per me. La narrazione non è veloce, ma si sofferma sulle sensazioni, sulle personalità. Descrizioni accuratissime dei luoghi. Belli belli belli

  • User Icon

    cristina

    17/09/2013 13:56:09

    Ho letto il primo e sono a meta' del secondo, che pero' ho abbandonato per leggere Jane Austen, si certo lo so non c'e' paragone.... Non riesco a dire esattamente se mi e' piaciuto o meno sono ancora in fase di capirci qualcosa. Lo consiglierei, non saprei... di certo non mi sta entusiasmando molto anche se leggo a chi è piaciuto moltissimo. Anche l'amica che me l'ha consigliato pensava di farmi un grande regalo, avendo amato entrambi saghe come Twlight, Harry e il cavaliere d'inverno... ma sono sincera e dubbiosa, li leggero' li altri 5? o abbandonero' il colpo?

  • User Icon

    M@RI@

    17/07/2013 12:59:42

    Veramente bello! cosi' originale ed emozionante...la prima parte non mi è sembrata noiosa ma affascinante ed interessante. Ho già comprato il secondo. Consigliato a chi non vuole leggere sempre le solite storie.

  • User Icon

    Lucia 1978

    25/01/2010 11:52:30

    Un amico mi ha consigliato di leggerlo. Sinceramente non mi piacciono molto le storie a puntate... ma devo ringraziarlo perchè è un bellissimo libro. Da tempo non mi capitava di leggere l'intera nottata. Ho già comprato il secondo.

  • User Icon

    Gaba

    05/11/2008 14:21:20

    Il primo libro della saga è davvero ben scritto, direi il migliore insieme al secondo... E' da leggere chiaramente se intendete considerare anche tutti gli altri 4 libri. La descrizione dei personaggi e dei loro stadi emotivi, l'accuratezza nelle nozioni storiche ed ambientali, l'atmosfera dettagliata in ogni aspetto: tutto ciò permette di vivere un'avventura emozionante insieme alla protagonista, una lettura inusuale... che può anche insegnare qualcosa.

  • User Icon

    Manuela

    17/02/2008 20:44:44

    Un romanzo che sorprende e spiazza, in senso negativo e positivo allo stesso modo. Il ritmo lento e a volte eccessivamente onirico non aiuta nel coinvolgimento, e soprattutto nella prima parte mi sono trovata più volte con un leggero senso di noia. Superata però la parte più lenta e faticosa, la storia di questa "straniera", che viene vista agli occhi del Clan come troppo indipendente e intelligente, oltre che brutta (e sembra un paradosso, perchè ai giorni nostri quelli considerati brutti sarebbero proprio loro!) appassiona ed emoziona. L'autrice, inoltre, ha il merito di affrontare in un romanzo un'era quasi sconosciuta dal punto di vista letterario;con grande maestria ci mostra in maniera molto reale e vivida il mondo, le tradizioni ed il punto di vista di una razza a noi lontana millenni, ma che ci sembra quasi familiare.

  • User Icon

    Manuela

    17/02/2008 20:44:07

    Un romanzo che sorprende e spiazza, in senso negativo e positivo allo stesso modo. Il ritmo lento e a volte eccessivamente onirico non aiuta nel coinvolgimento, e soprattutto nella prima parte mi sono trovata più volte con un leggero senso di noia. Superata però la parte più lenta e faticosa, la storia di questa "straniera", che viene vista agli occhi del Clan come troppo indipendente e intelligente, oltre che brutta (e sembra un paradosso, perchè ai giorni nostri quelli considerati brutti sarebbero proprio loro!) appassiona ed emoziona. L'autrice, inoltre, ha il merito di affrontare in un romanzo un'era quasi sconosciuta dal punto di vista letterario;con grande maestria ci mostra in maniera molto reale e vivida il mondo, le tradizioni ed il punto di vista di una razza a noi lontana millenni, ma che ci sembra quasi familiare.

  • User Icon

    stefano

    28/02/2007 17:32:24

    che dire? io sono un cinico, da cinico dico che grazie a questo libro ho scoperto che i raccomandati ci sono dalla preistoria e "chi disprezza compra" è sempre una regola (vedi il cattivo con la bella). Massì, lo confesso, mi sono commosso: all'inizio tutto è grande e serio, ma alla fine tutti diventano così piccoli e indifesi.... Leggetelo, è bello, lascia qualcosa dentro di bello...

  • User Icon

    Nefertari

    17/01/2007 19:18:07

    Sono 5 volumi eccezionali. Li consiglio a tutti. Ho coinvolto amici e parenti e tutti sono rimasti affascinati da questa grande saga della preistoria. Leggetelo è fantastico

  • User Icon

    alessandro

    26/11/2006 14:55:49

    ho letto recensioni molto positive su questo libro. non mi trovo necessariamente d'accordo. nessuno, pur notandolo, ha enfatizzato l'alto valore erotico fornito dalla scrittrice. direi che questa caratteristica rappresenta l'unico valore aggiunto del libro. ora, non vorrei esagerare, ma le descrizioni di auel nelle relazioni interpersonali dei protagonisti hanno ispirato le mie prime esperienze. il resto, è robaccia.

  • User Icon

    debora

    30/07/2006 19:11:38

    Ho trovato per caso questo libro in un supermercato, l'ho comprato e l'ho letto tutto d'un fiato: Mi ha appassionata tantissimo, poi ho comprato tutta la serie. Ho costretto mia sorella a portarli in vacanza e ne è rimasta entusiasta. Grazie Jean per averli scritti e, perfavore continua con lo scrivere la storia di Gionayla.

  • User Icon

    Marco

    30/05/2006 17:44:11

    Ciao! Ho letto tutti i 5 libri della serie e ne sono rimasto molto soddisfatto,l'unica cosa è forse che i personaggi principali sono tutti un pò troppo perfetti...comunque sono dei bellissimi libri,tra i migliori che abbia mai letto...sapete per caso se ci sarà un sesto?

  • User Icon

    Davos

    25/06/2005 14:42:13

    All'inizio mi sono spaventato...mi sembrava noioso, ma superate le 50 pagine non riuscivo più a staccarmene. Ho già letto tutta la saga e ne sono entuasiasta. Originale la scelta dei personaggi, dell'ambiente e del magico vissuto più a livello onirico che non fisico.

  • User Icon

    NoX

    03/05/2005 03:10:36

    Io ho letto tutta la saga già diverse volte e la trovo veramente bellissima. I personaggi sono davvero ben fatti e le descrizioni estremamente accurate. Il libro è interessante anche sotto un punto di vista storico perchè insegna molto su come si viveva nell'età della pietra e da un idea piuttosto chiara di quella che doveva essere la vita per una comunità dell'epoca. Una saga da non perdere...

Vedi tutte le 37 recensioni cliente

Il libro è il primo romanzo della Saga dei Figli della Terra.
Un devastante terremoto ha lasciato la giovane Ayla sola, ferita e sperduta in una terra selvaggia e popolata da animali ostili. Raccolta e cresciuta dal Clan dell'Orso delle Caverne, ben presto Ayla si distingue per la sua diversità: è alta, bionda, con gli occhi azzurri e, soprattutto, è intelligente. Lo scontro con i paurosi e retrogradi Testapiatta del Clan è inevitabile. Ma in Ayla gli altri riconoscono la donna prescelta dal destino, l'eroina che li guiderà nella lotta per la sopravvivenza, perché nel suo sangue scorre il futuro dell'umanità.

Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali