Categorie

€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Orietta Anibaldi e Mauro Lanari

    03/05/2015 13.01.21

    Prodotto dalla sempre più encomiabile Darko Entertainment, Jason Bateman debutta alla regia portando con sé l'esperienza accumulata in vent'anni d'attore di commedie. Ma classificare "Bad Words" come semplice "(black) comedy" è traviante e riduttivo almeno quanto categorizzarlo come "revenge movie" psicologico. In realtà è un film "sui generis" e fuori dagli schemi, con la sceneggiatura ripescata dalla "black list" del 2011: incipit favolosamente spassoso, poi il terrore che nel prosieguo crolli il magico equilibrio e s'avvii l'oscillazione fra il politicamente scorretto e l'autopunitivo puritano, la cattiveria gratuita e il buonismo compensatorio, l'oltraggio scabroso e la lezioncina perbenista con magari allegato il chiarimento freudianeggiante. Sì, c'è anche un po' di tutto questo, però Bateman giunge al termine spiazzando spesso le aspettative, ossia facendo ridere e commuovere quasi come e quando gli pare, seguendo posologie e dosaggi propri, non molto ortodossi né classici. Confonde, rimescola, disorienta, e con ciò esprime una sua intelligente originalità. Esordio da segnare e segnalare.

  • User Icon

    Mauro Lanari

    10/12/2014 14.50.58

    Prodotto dalla sempre più encomiabile Darko Entertainment, Jason Bateman debutta alla regia portando con sé l'esperienza accumulata in vent'anni d'attore di commedie. Ma classificare "Bad Words" come semplice "(black) comedy" è traviante e riduttivo almeno quanto categorizzarlo come "revenge movie" psicologico. In realtà è un film "sui generis" e fuori dagli schemi, con la sceneggiatura ripescata dalla "black list" del 2011: incipit favolosamente spassoso, poi il terrore che nel prosieguo crolli il magico equilibrio e s'avvii l'oscillazione fra il politicamente scorretto e l'autopunitivo puritano, la cattiveria gratuita e il buonismo compensatorio, l'oltraggio scabroso e la lezioncina perbenista con magari allegato il chiarimento freudianeggiante. Sì, c'è anche un po' di tutto questo, però Bateman giunge al termine spiazzando spesso le aspettative, ossia facendo ridere e commuovere quasi come e quando gli pare, seguendo posologie e dosaggi propri, non molto ortodossi né classici. Confonde, rimescola, disorienta, e con ciò esprime una sua intelligente originalità. Esordio da segnare e segnalare.

Scrivi una recensione
  • Produzione: Universal Pictures, 2014
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 85 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Francese (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1);Tedesco (Dolby Digital 5.1);Turco (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese per non udenti; Italiano; Francese; Spagnolo; Tedesco; Arabo; Danese; Olandese; Finlandese; Islandese; Norvegese; Portoghese; Svedese; Turco
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • Area2