Una bambina e basta

Lia Levi

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: E/O
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 340,73 KB
  • EAN: 9788876419577
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Questo è la storia di una bambina ebrea e del suo rapporto con la madre. La piccola viene nascosta in un convento cattolico alle porte di Roma per sfuggire alla deportazione. È attratta dal dio "buono dei cristiani e non da quello sempre arrabbiato degli ebrei", dalla sicurezza di quel mondo cattolico non minacciato, da una lieve vertigine mistica ambiguamente incoraggiata da qualche monaca, dalla speranza d'interpretare la Madonna alla recita di Natale. Ma quando è a un passo dall'abbracciare la nuova fede, interviene la madre, "tigre, leonessa, che ha poco tempo per libri e sinagoghe perché deve difendere le figlie", la loro vita ma anche la loro identità minacciata. Solo a guerra terminata potrà dire alla figlia: tu non sei una bambina ebrea, sei una bambina e basta.
4,33
di 5
Totale 3
5
2
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    kia_94

    04/12/2006 18:52:42

    nn è un brutto libro ma non si può votare con un 5 ! a me è sembrato un po noioso....avolte ,leggendolo,mi è venuta la voglia di saltare qualche pagina anche se la storia è molto toccante ,riflessiva e significativa.

  • User Icon

    fabrizioMin

    07/09/2005 16:28:55

    Lia levi ha saputo rievocare tutti i suoi dolori e le sue più nascoste paure per dar vita ad un libro semplice ma intenso, riflessivo e angosciante per un pubblico adulto, formativo e indimenticabile per uno adolescenziale. è un libro che consiglio soprattutto ai più grandi, per ricordar loro la perduta innocenza di una bambina, "Una bambina e basta".

  • User Icon

    Gabriele

    14/11/2003 08:31:43

    Lia Levi ci narra le esperienze in Italia di una bambina ebrea dal 1938, anno dell'introduzione delle leggi razziali, fino alla liberazione di Roma da parte degli americani. Si tratta di un racconto importante sia dal punto di vista artistico (è molto bello!) che dal punto di vista storico (ci aiuta a comprendere quale doveva essere la vita quotidiana della comunità ebraica italiana in quel periodo). Il finale è da antologia.

  • Lia Levi Cover

    Scrittrice e giornalista, Lia Levi è autrice di molti libri per adulti e ragazzi per i quali ha ricevuto diversi premi. Ha fondato e diretto per trent'anni «Shalom», il mensile della comunità ebraica. La sua produzione letteraria è vasta e ha vinto numerosi premi. Tra i suoi libri: per le edizioni e/o Una bambina e basta (Premio Elsa Morante opera prima, 1994), Quasi un'estate (1998), Se va via il re (1996), e per Mondadori Ogni giorno di tua vita (1997), Una valle piena di stelle (1997), Da quando sono tornata (1998), Cecilia va alla guerra (2000), Maddalena resta a casa (2000), La gomma magica (2000), Che cos'è l'antisemitismo (2001), ll segreto della casa sul cortile. Roma 1943-1944 (2001), Il sole cerca moglie (2001), il racconto La portinaia Apollonia (Orecchio... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali