Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

La bambina delle nuvole. Una storia del Sahara - Sabrina Giarratana - copertina

La bambina delle nuvole. Una storia del Sahara

Sabrina Giarratana

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Rizzoli
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 18 marzo 2009
Pagine: 394 p., Brossura
  • EAN: 9788817029377
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 6,21

€ 11,50
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Aminatou, una bambina che vive nei Campi Profughi sahrawi di Tindouf, in Algeria, trova nella sabbia del deserto una conchiglia che arriva dal mare. Chi può averla portata fin lì? E a chi appartengono la collanina e i fiori di garofano nascosti dentro la sua cavità di madreperla? Aminatou scrive a Bakita, un'amica italiana, e le chiede di raggiungerla nei Campi per aiutarla a cercare la proprietario della conchiglia. Ha così inizio un viaggio che porterà le due bambine a ripercorrere la storia dei sahrawi, un popolo senza terra costretto a vivere lontano dal mare... Età di lettura: da 11 anni.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,5
di 5
Totale 2
5
1
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Johanna

    16/04/2012 18:49:43

    Una commovente storia d'amicizia, una storia molto bella, che raccoglie gran parte del percorso del popolo sahrawi e che descrive molto bene il senso dell'amicizia per i sahrawi e come si vive l'infanzia negli accampamenti di rifugiati. E' soprattutto una storia di donne. C'è una bellissima descrizione dell'uso che fanno i sahrawi del linguaggio, perché i sahrawi ti dicono mezza frase in arabo, mezza in spagnolo, e se parlano in italiano mezza anche in italiano. Non voglio scoprire niente, vorrei veramente invogliarvi a leggerlo perché secondo me ha una fine strepitosa, inattesa, molto bella. Fatima Mahfud, Rappresentante del Fronte Polisario

  • User Icon

    franci

    23/07/2009 18:14:01

    non l'ho ancora finito di leggere, ma per ora è stupendo! Lo consiglio a tutti!!!!!!!!! P.S. se non sapete alcune parole c'è il glossario alla fine del libro!!!!!!! Veramente bello!!!!!! CIAO

Note legali