Editore: Galassia Arte
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2013
Pagine: 190 p., Brossura
  • EAN: 9788897695813
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 14,45

€ 17,00

Risparmi € 2,55 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

€ 9,18

€ 17,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Maia

    24/07/2013 00:18:38

    Un viaggio nella mentalità di un adolescente degli anni '90,anni in cui i giovani(invece di dipendere dalla tecnologia) si confrontavano giocando per le strade,desideravano e sognavano. Un continuo volo pindarico tra il campione e la persona,tra la vita in campo e quella fuori.Denominatore comune di tutti questi aspetti e'la famiglia che funge da ponte di comunicazione tra il passato e il presente,tra il ragazzino e il piccolo campione,tra il campione iridato e l'uomo durante i momenti di sconforto dai quali viene fuori a testa alta.Minimo comune multiplo l'amore,non inteso classicamente bensì in senso lato:amore per quello che si fa',per quello in cui si crede e in cui si è investito. Il protagonista si lancia sfide di continuo e non è un caso che alla fine del libro alcuni aspetti restino apparentemente sospesi:resta la scommessa sul domani,una scommessa con una posta in gioco molto alta che ha a che fare con il mettersi sempre in discussione a 15 anni come a 35,con ruoli diversi in ambiti diversi ma sempre con la stessa "fame" di avventure e di partite da vincere in campo o fuori.Non è la classica biografia di un atleta:si tratta un romanzo da leggere ma sopratutto da discutere che fa venire voglia di tifare sempre per Di Franco in campo e fuori e sostenere i suoi progetti.Ci auguriamo che questa storia sia raccontata,oltre che letta,in attesa magari di un film e di un altro libro. Romanzo alla portata di tutti,scritto in modo semplice.Si legge in poche ore perché catapulta in una dimensione lontana,non tanto negli anni ma nel modo di comunicare,di cui si ha tutti un po' di nostalgia:lettera classica invece della mail,la famiglia che lo va a trovare fisicamente,invece di videochiamarlo.Deliziosa lettura da condividere con i più piccoli e spunto di discussioni costruttive sul"cosa fare da grande e come".

  • User Icon

    Cris

    22/06/2013 16:38:25

    Bellissimo libro in grado di poter far riflettere questa gioventù emergente capace di abbattersi già dal primo ostacolo che incontra.

  • User Icon

    Serena

    18/06/2013 16:23:14

    Rivivere certi contesti conosciuti e familiari come quello del proprio paese su pagine di carta è un' emozione particolare....ma non solo: il valore della famiglia, la fierezza, la complicità sono cose che appartengono alla nostra gente e che fanno l'identità del nostro popolo. ma è difficile per chi non li vive comprendere certi meccanismi, e chi li vive sa invece quanto sono difficili a volte...questa è una testimonianza di riuscita che non tutti possono comprendere, ma per chi sa ha un enorme valore

  • User Icon

    Ambra

    09/06/2013 15:58:11

    Ci sono emozioni ed emozioni e questo libro le evoca entrambe:quelle più autentiche sono quelle che ci evocano noi stessi,ci rimandano a qualcosa di noi e ci vibrano da dentro;le altre(sempre rispettabili ma meno intense),sono legate a fattori esterni,contingenti o indotti.Le prime ci portano ad attivarci per bisogno di provarle ancora,le altre sono legate a un atto o un fatto.E' l'unione di questi due elementi che ci porta a leggere questo libro senza soste,che ci aiuta altresì a lavorare e riflettere sulle nostre emozioni nonché a capire quelle altrui:ciò è la cosa più difficile da fare in una società come la nostra.Tuttavia,la semplicità con la quale viene posta la biografia ci facilita questo lavoro introspettivo.Semplice ma non banale,autocelebrativo(visto il messaggio didattico-pedagogico che si pone di divulgare)ma non stucchevole,descrittivo ma non noioso.Adattissimo come spunto di dibattito tra i giovani ed i giovanissimi:sicuramente i giovani oggi sognano meno emulando i personaggi in tv,non scrivono lettere ma mails,tuttavia l'evoluzione dei canali comunicativi non deve divenire un'involuzione tra i rapporti interpersonali e lavorativi:la lettera di Di Franco sembra una fiaba in questo periodo mediatico ma sarebbe da imitare questa sua voglia di mettersi in discussione,certamente più produttiva e formativa di un reality o un talent show che fanno passare il messaggio che la fortuna"si trova".Invece no:"si fa' ";meglio costruirla da soli e con il supporto dei propri cari,così come Max ci dimostra.Nessuna teoria,nessuna ricetta,nessun decalogo:solo esempi pratici da cui prendere spunto e su cui riflettere.Questo lavoro completa l'idea che la doxa ha di Max:uomo di sport dentro e fuori dal campo,negli ultimi 20 anni e per sempre.

  • User Icon

    mario

    01/06/2013 21:34:28

    Apoteosi dell'unione della famiglia e di valori di cui oggi si sente tanto bisogno.

  • User Icon

    Fiore

    27/05/2013 23:03:53

    Bellissima storia, lettura molto scorrevole , la consiglio anche ai più giovani. Non è un mattone, ti prende sin dall'inizio e non riesci a staccarti, infatti io lo letto tutto in una serata. Bravo MAX , spero di trovare qualche altro tuo libro in libreria in futuro o magari vedere la tua storia sui grandi schermi. Storia molto commovente e toccante. Tanti auguri e non smettere di sognare, non è mai troppo tardi!!!

  • User Icon

    Maria

    22/05/2013 07:39:01

    Era ora di scrivere il libro sulla storia che ascolto e racconto da vent'anni e ogni volta mi emoziona di più.

  • User Icon

    Rita

    19/05/2013 15:29:08

    Delizioso romanzo da leggere tutto d'un fiato!

  • User Icon

    Salvo

    18/05/2013 20:31:24

    Una bellissima favola da leggere assolutamente.Ve lo consiglio!

  • User Icon

    giorgia roncon

    15/05/2013 14:56:56

    Una lettura molto scorrevole e appassionante per una storia dalle mille emozioni e dagli inaspettati risvolti.Il sogno di una vita che si avvera,la speranza innocente di un bambino come tanti,ma speiale come pochi che si materializza.Una realtà come lo sport e la capacità di persone come lo staff del Sisley che credono nei giovani e rendono possibili le loro fantasie.Una prima esperienza come scrittore del Di Franco pallavolista di successo che lascia ben sperare in un futuro da protagonista anche nella carta stampata.Non ci resta che aspettarlo sugli schermi.Buona fortuna Max.

Vedi tutte le 10 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione