Categorie

Banche, imprese in crisi e accordi stragiudiziali di risanamento. Le novità introdotte dalla riforma del diritto fallimentare

Lorenzo Faccincani

Editore: Giuffrè
Anno edizione: 2007
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: XVI-248 p.
  • EAN: 9788814135675
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 21,25

€ 25,00

Risparmi € 3,75 (15%)

Venduto e spedito da IBS

21 punti Premium

Disponibile in 10 gg

Quantità:
Aggiungi al carrello

La riforma del diritto fallimentare introduce rilevanti novità che possono essere alla base di un significativo mutamento nell'atteggiamento dei creditori coinvolti in crisi aziendali. In ragione delle tutele introdotte dalla nuova legge, in termini di esenzione dalla revocatoria fallimentare, gli accordi stragiudiziali rispettosi di determinati requisiti hanno la possibilità di trovare in futuro una diffusione su larga scala, contemperando le esigenze di recupero della capacità produttiva dell'impresa, da un lato, e di soddisfacimento delle richieste delle banche, dall'altro. L'efficacia di suddetti strumenti privatistici di risanamento aziendale potrebbe essere incrementata attraverso ulteriori, opportuni interventi legislativi volti ad eliminare taluni aspetti problematici presenti nella normativa in oggetto. In tale contesto il rapporto banca-impresa in Italia dovrebbe modificarsi nella struttura e nell'intensità, tendendo verso un modello di relationship banking, che potrebbe concorrere sia alla riduzione del numero di default sia a una più agevole ristrutturazione delle imprese in crisi.
Il libro affronta le principali problematiche connesse al ruolo che potrà essere assunto dalle banche e alle potenziali funzioni svolte dalle stesse nel risanamento stragiudiziale delle imprese.