Categorie
Editore: TRE60
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 687,19 KB
  • Pagine della versione a stampa: 255 p.
  • EAN: 9788867023110
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Laura

    26/08/2016 18.40.07

    Sono appena rientrata da Barcellona e ripercorrerla tramite le pagine di questo libro è stato estremamente piacevole. Una guida di luoghi, sensazioni, colori, aromi, vivace e reale. La descrizione della Boqueria, ad esempio, è riuscitissima. Una storia d'amore non originale ma carina. I personaggi secondari spiccano per la loro estrosità e l'idea "dell'amore in attesa dell'amore" geniale. Un libro estivo, fresco e spumeggiante. Insomma dopo London in Love, una conferma...

  • User Icon

    lalla

    14/06/2016 11.49.34

    Storia gradevole e molto scorrevole, da leggere tutto d'un fiato, come ho fatto io. Un bel libro!!! per sognare e staccare dalla routine quotidiana. Da non perdere!

  • User Icon

    Elisabetta

    08/04/2016 10.20.52

    Barcellona così romantica, scommetto che non l'avete mai letta. La capitale del divertimento diventa un luogo per scoprire l'amore, in compagnia dei due protagonisti. Torna Palmer (l'eccentrico gay di London in love) a fare da collante a questo secondo esilarante episodio. Da non perdere. Voto 10!!!

  • User Icon

    Elena

    31/01/2016 15.19.00

    Devo andare contro corrente e dire che questo libro non mi è proprio piaciuto, non sono neanche riuscita a finirlo. La storia in sé poteva anche essere interessante ma è scritta molto male, in modo assolutamente poco scorrevole, con descrizioni di luoghi e dialoghi inutili che rendono alcune pagine interminabili. Strano perché il libro precedente mi era piaciuto molto quindi mi aspettavo un altra bella storia d'amore. Invece sono rimasta delusa, non lo consiglio per niente.

  • User Icon

    Giovanna

    15/11/2015 09.45.58

    London in love mi era piaciuto molto ma in Barcellona mi amor l'autrice ha superato se stessa. Le descrizioni della città ne fanno una vera cartolina. Ritroviamo Palmer l'eccentrico gay e una nuova coppia (che coppia non è) di protagonisti. Paloma, che vive nel pittoresco Raval ed è la titolare della libreria "Besame Mucho" e Enrique, un giornalista con un grande segreto. A far da "contorno" (visto che la cucina è uno dei fil rouge del romanzo) ai due attori principali, una costellazione di personaggi pirotecnici. Da Antonio, l'amico del cuore che somiglia a Banderas alla petulante Ara Pacis i cui monologhi sul trespolo sono, a dir poco esilaranti! Per concludere, si tratta di una bella storia, romantica quanto basta per sognare, con due protagonisti irresistibili ed una città meravigliosa come sfondo. Delizioso!

  • User Icon

    Ornella 46

    14/10/2015 21.16.03

    Semplicemente delizioso! Si tratta di una bella storia, romantica quanto basta per sognare, con due protagonisti irresistibili ed una città meravigliosa come sfondo. Per essere sincera il libro precedente di questa coppia di autori mi era piaciuto poco, troppo sdolcinato per i miei gusti, questo invece mi è sembrato carino e coinvolgente.

  • User Icon

    Ely

    26/09/2015 16.40.07

    Sono stata attratta da questo libro dopo avere letto il volume d'esordio di questa coppia di autori che si firmano sotto lo pseudonimo di Melinda Miller, London in love. Ammetto che questo secondo volume non è stato a mio parere all'altezza del primo. La storia è ambientata a Barcellona, ed ha come protagonista Paloma, una giovane libraria che ha ereditato la libreria oramai in declino dalla nonna, e fa di tutto per tenerla a galla. Non è una semplice libreria, ma la libreria dell'amore, peccato che Paloma di amore sa ben poco. Ad aiutarla c'è il suo gaissimo amico Antonio, che colora un po' la scena. Dopo una giornata al mercato davanti alla libreria trovano uno strano taccuino dove sono indicate le dieci tappe per trovare l'amore a Barcellona, e Paloma, spinta da Antonio, decide di abbandonarsi alla ricerca dell'amore e di percorrere le tappe del viaggio. Dall'altra parte della storia abbiamo Enrique, giornalista appassionato di cucina che crede poco all'amore e si tiene stretta la sua fidanzata di sempre, ma il futuro ha in serbo qualcosa di speciale per lui, sopratutto dopo essere entrato nella libreria di Paloma. Tutta la storia è descritta a capitoli, dove si susseguono ordinatamente uno descritto dal punto di vista di Paloma e uno dal punto di vista di Enrique. Trovo che questo stile narrativo sia molto carino, ma tutto si ferma qui. Ammetto che ho trovato la prima metà del libro quasi noioso e poco coinvolgente. Fortunatamente nella seconda parte fa il suo ingresso Palmer, altro personaggio molto colorato che avevamo conosciuto nel primo libro degli autori, London in Love, e grazie al suo contributo le vicende si animano un poco. Carina la parte finale, sopratutto i due colpi di scena, uno dei quali completamente inaspettato. Per concludere, la narrazione è fluida e la trama leggera e carina, se volete date una possibilità a questo libro, ma senza molte aspettative se non quelle di passare una qualche ora...

  • User Icon

    Mirna

    14/09/2015 11.25.45

    «Un sogno ad occhi aperti si vive leggendo le pagine di Barcellona mi amor. E come potrebbe essere diverso, dal momento che tutto il libro è un invito a "seguire i sogni anziché relegarli in un cassetto del passato come un maglione infeltrito", a seguire la strada del cuore senza indugi e incertezze?» Da leggere. Assolutamente.

  • User Icon

    Genny

    14/09/2015 10.52.50

    Per la seconda volta la scrittura della Miller non delude. Bellissimo romanzo, profondo ma anche divertente. Ancora una volta l'autrice (gli autori) sfruttano il doppio punto di vista ma, a differenza degli altri esperimenti di questo tipo, riescono meglio."si sente" la differente voce (maschile e femminile) nella loro scrittura. I personaggi sono ben caratterizzati, perfino i secondari. Il fatto poi che i protagonisti siano umani nelle loro insicurezze, rende ancora più forte il romanzo. Lei è afflitta dall'incapacità di lasciare la persona sbagliata, lui conserva un passato che non gli permette di guardare al futuro. E, poi, si ride: grazie ad Antonio, Palmer e l'ara petulante Pacis. Sembra di respirare l'aria di Barcellona e i profumi della sua cucina.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione