Categorie
Artisti: Saxon
Supporto: Vinile LP
Numero dischi: 1
Etichetta: Plg Uk
Data di pubblicazione: 23 ottobre 2015
  • EAN: 0825646033119
Disponibile anche in altri formati:

€ 28,40

Venduto e spedito da IBS

35 punti Premium

Disponibile in 10 gg

Quantità:
Aggiungi al carrello
Descrizione

I Saxon non hanno mai amato le mezze verità o lasciato delle missioni incompiute. Con sacrificio hanno riempito la vostra testa con tuonante heavy metal, ma ora, con il nuovo album “Battering Ram” l’unica cosa che gli sembra interessare è scioccare i loro fans con canzoni non adatte ai minori d’età. Biff Byford canta come mai ha fatto, Paul Quinn e Doug Scarratt usano e abusano delle chitarre e forniscono al basso di Nibbs e alle batteria di Nigel Glockler lo spazio per esprimersi al meglio. Così si crea un « suono» che racchiude il passato ed il futuro della band. Le canzoni che compongono “Battering Ram” sono dieci brani poderosi e melodici ma assolutamente affini alla tradizione metal.La canzone che da il titolo all’album sarà un pugno nello stomaco dei fans, perché racchiude il classico suono dei Saxon perfettamente mixato con quello nuovo e più fresco. Anche i fans più accaniti saranno stupiti di sentire un perfetto bilanciamento tra questi due mondi anche nelle canzoni “Destroyer” e “Stand Your Ground”.“Questo album rappresenta la naturale continuazione di Sacrifice,” dice Byford, “c’è un pò meno rock&roll e un pò di più Heavy Metal. Abbiamo voluto rimanere focalizzati su di un genere invece di esplorare troppo.”L’album è prodotto da Andy Sneap (Megadeth, Testament, Exodus Accept) presso lo studio di sua proprietà il Backstage Recording Studios in Derbyshire. La tranquillità del posto ha permesso ai Saxon di lavorare con pazienza trovando il giusto bilanciamento affinché i riff e le linee melodiche contenuti in “Battering Ram” avessero sufficiente spazio per “urlare”, evocando un suono che richiama memorie degli anni 80, senza però suonare vecchio. I testi di “Battering Ram” trattano di una varietà di situazioni sociali oltre a cimentarsi con la mitologia Heavy Metal un po’ più retro tipo in “The Devil’s Footprint” che si basa su una leggenda vecchia di 200 anni.

Disco 1
  • 1 Battering Ram
  • 2 The Devil'S Footprint
  • 3 Queen Of Hearts
  • 4 Destroyer
  • 5 Hard And Fast
  • 6 Eye Of The Storm
  • 7 Stand Your Ground
  • 8 Top Of The World
  • 9 To The End
  • 10 Kingdom Of The Cross
  • 11 Three Sheets To The Wind The Drinking Song