Belle ma povere

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Dino Risi
Paese: Italia
Anno: 1957
Supporto: DVD
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 9,99 €)

La bella Giovanna si è trovata un altro fidanzato, Romolo ha messo giudizio ed è diventato elettrotecnico, Salvatore invece continua a fare il bulletto. Romolo sposerà la sorella di Salvatore e quest'ultimo la sorella dell'amico.
  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Titanus Distribuzione Video, 2009
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 100 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Renato Salvatori Cover

    Renato "Renatone" Salvatori, proprietario del ristorante Puntarossa, è uno dei cuochi più famosi dello show televisivo di Antonella Clerici La prova del cuoco, da anni in onda su Rai 1. Con Sperling & Kupfer e con l'aiuto dell'autore televisivo e radiofonico Paolo Taggi nel 2016 ha pubblicato Semplice semplice, un libro di ricette facili e veloci. Approfondisci
  • Marisa Allasio Cover

    Propr. M. Luisa A., attrice italiana. Figlia di un noto giocatore di calcio, con Poveri ma belli (1956) di D. Risi raggiunge repentinamente la popolarità per la sua interpretazione di Giovanna, giovane ragazza bionda, con curve generose, oggetto del desiderio degli sguardi maschili, ma salda nei suoi principi morali e incline a cercare solo nel matrimonio e nelle regole del vivere borghese la propria realizzazione. Nei due anni successivi della sua carriera-lampo il cinema italiano le impone il medesimo personaggio di giovane bella, ingenua ma giudiziosa in Susanna tutta panna (1957) di Steno, Belle ma povere (1957) di D. Risi, Arrivederci Roma (1957) di R. Rowland, Camping (1958) di F. Zeffirelli, ma poi, in sintonia con il suo personaggio, abbandona il cinema per il matrimonio con il «principe... Approfondisci
  • Maurizio Arena Cover

    Direttore d'orchestra. Studiò a Palermo con F. Ferrara. Assistente di T. Serafin e di A. Votto, esordì nel 1965 con il Wozzeck di Berg; si è poi affermato soprattutto nel repertorio lirico, dirigendo in importanti teatri europei e del Nord e Sudamerica. Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali