Best of Enzo Jannacci

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Enzo Jannacci
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Ala Bianca
  • EAN: 8012855395127
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 11,50

€ 14,90
(-23%)

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 12,49 €)

Disco 1
1
Rien ne va plus
2
Vengo anch’io
3
Parlare con i limoni
4
Guarda la fotografia
5
Giovanni telegrafista
6
Soldato Nencini
7
Ci vuole orecchio
8
La vita la vita
9
Io e te
10
Vincenzina
11
Se me lo dicevi prima
12
Il ladro di ombrelli
13
Mamma che luna che c’era stasera
14
Quelli che…
15
Donna che dormivi
16
Sfiorisci bel fiore
17
La costruzione
Disco 2
1
Bartali
2
L’uomo a metà
3
Via del campo
4
Come gli aeroplani
5
Cesare
6
Lettera da lontano
7
Fotoricordo… Il mare
8
Quello che canta only you
9
Niente domande
10
6 minuti all’alba
11
Il duomo di Milano
12
Per un basin
13
Gli zingari
14
Andava a Rogoredo
15
Ohè sun chì
16
El purtava I scarp del tennis
17
I mulini dei ricordi
18
Veronica
3,86
di 5
Totale 7
5
4
4
1
3
0
2
1
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    renzo rossetti

    01/12/2019 19:20:15

    delusione completa. Non è lo Jannacci con il quale sono cresciuto. Un' altra persona,un altro cantante. La collaborazione con suo figlio ha rotto l'incanto forse l'eta. il secondo cd salta in continuazione. Inascoltabile Chissà se questo me lo pubblicano,perchè in Italia esiste sempre la censura!!!!

  • User Icon

    marco finato

    23/09/2009 10:15:50

    Ha pienamente ragione Alberta Beccaro. Jannacci maturo dimostra di essere ancora un clown meraviglioso. Fa ridere, piangere e commuove. Le sue canzoni sono sempre sorprendenti e gli arrangiamenti del figlio le valorizzano al massimo. Acquisto obbligatorio.

  • User Icon

    leon

    07/07/2007 23:00:54

    In ogni traccia un mondo diverso. Grande il "vecchio" Jannacci. Il suo stile inconfondibile è arricchito anche da una strepitosa musicalità del figlio Paolo, che permette alla raccolta un ulteriore salto di qualità.

  • User Icon

    Alberta Beccaro

    06/05/2007 02:44:52

    Consiglio "The Best" a tutti, jannacciani della prima ora e neofiti, senza distinzioni, perché questo decisamente non è "il solito cofanetto", benché la mera lettura del suo titolo, forse troppo banale, possa indurre a pensarlo. E' molto di più. Le molte canzoni non tratte dagli album usciti per Ala Bianca nel periodo 2001-2004 risultano infatti essere state interamente riarrangiate ex novo da quel mostro di bravura che risponde al nome di Paolo Jannacci (adoro, tanto per citare una delle sue innumerevoli finezze, l'uso del basso in una "Giovanni telegrafista" divenuta modernissima nonostante i suoi quasi 40 anni sul groppone), ed interamente ricantate dal papà in grande spolvero (con la sua voce da 71enne, paradossalmente molto più limpida, potente e - sì - anche assai più intonata rispetto a quella giovanile con cui l'Enzo incise i brani originali!). Quest'operazione di profondo maquillage è tutt'altro che uno stantio espediente commerciale volto a riciclare e rifriggere "le solite cose" (come troppo spesso accade con altri artisti). Anzi, dirò di più: ci voleva proprio. Molte di queste canzoni - fra cui la stessa pur relativamente recente "La fotografia", brano altamente drammatico, pieno di pathos ma anche di umanità, che ti arriva dritto dritto come un pugno avvolto nel guanto del dolore (oltretutto vinse il Premio della Critica al Festival di Sanremo 1991), esistevano infatti, prima, solo all'interno di vinili da tempo fuori catalogo, vergognosamente mai ristampati su CD; era semplicemente un delitto non farle conoscere un po' di più, in giro.

  • User Icon

    cignale di maremma

    04/01/2007 22:20:13

    E' sempre grande il mitico Enzo. Il Paolino cresce bene!!!!

  • User Icon

    ZAMORA

    26/12/2006 22:20:09

    Poesia allo stato puro. Mitico Enzo ( anche Paolo viene su bene) Come il vino Morellino: più che invecchia e più che è bono!

  • User Icon

    Ispano

    09/12/2006 07:42:21

    Grande delusione. E acquisto inutile per chi conosce già bene Jannacci. Le poche canzoni nuove... mah! il Grande è un po' stanco ed è meglio che si riposi

Vedi tutte le 7 recensioni cliente
  • Enzo Jannacci Cover

    "Cantautore e attore italiano. Interprete e reinventore della canzone milanese negli anni ’60, è un originale ibrido di cantante e cabarettista. Dopo una fugace comparsa in La vita agra (1964) di C. Lizzani, la sua buona verve comica in Il frigorifero (1971) di M. Monicelli, episodio del film collettivo Le coppie, anticipa la prova tragico-grottesca da protagonista kafkiano in L’udienza (1972), sotto la direzione di M. Ferreri. Consulente per Romanzo popolare (1974) di M. Monicelli, sceneggiatore di storie «milanesi» (Saxophone, 1978, di R. Pozzetto), è episodicamente autore di musiche (Pasqualino Settebellezze, 1975, di L. Wertmüller; Cinque furbastri, un furbacchione, 1976, di L. De Caro). Si ripropone nel suo classico ruolo graffiante in Scherzo del destino in agguato dietro l’angolo come... Approfondisci
Note legali