Bhagavadgita

Traduttore: B. Candian
Curatore: A. M. Esnoul
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
In commercio dal: 5 maggio 2008
Pagine: 166 p., Brossura
  • EAN: 9788807819537
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
La Gita, conosciuta anche come Bhagavadgitopanisad, è un grande classico della spiritualità. Si tratta di un poema dialogato di settecento versi, in diciotto canti corrispondenti ai capitoli XXV-XLII del sesto libro dell'epopea sulla battaglia tra Pandava e Kaurava narrata nel Mahabharata. Il testo tradisce influenze diverse e non si può stabilire una datazione precisa, anche se si può ipotizzare il II o I sec. a.C. La Gita occupa un posto centrale nel pensiero indiano ed è considerata un libro sacro, come i Veda e le Upanisad. Ha il valore di un messaggio universale, in quanto parla delle lotte interiori ed esteriori dell'esistenza umana e illumina il mistero della vita. In essa si svolge il dialogo tra un uomo e un dio: tra il principe Arjuna, ufficialmente figlio di Pandu, in realtà figlio del dio Indra, e il suo auriga Krsna, che gli si rivela come dio e mostra come tutto, compresa la guerra intestina che Arjuna deve combattere, faccia parte di un disegno cosmico divino. Una delle caratteristiche più importanti di tutto il testo resta l'importanza attribuita allo yoga, l'unificazione dei sensi e del pensiero. Questa edizione della Bhagavadgita è stata pubblicata per la prima volta da Adelphi nel 1976.

€ 6,80

€ 8,00

Risparmi € 1,20 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Estelgard

    23/09/2008 16:21:58

    La Gita è il testo centrale della religione Indu e anche un testo filosofico che può guidare la vita di un laico come di un credente. Proprio come i grandi testi dei filosofi greci si sviluppa sotto forma di dialogo tra Krsna e Arjuna, tra il dio (in un primo momento celato) e l'eroe travagliato da passioni umane. La retta via da seguire non è sempre chiara e di facile apprendimento, ma ogni frase della Gita può rivelarsi adatta ad un particolare momento di vita. Da leggere per comprendere il nucleo più mistico del pensiero indiano.

Scrivi una recensione