Categorie

Diodoro Siculo

Curatore: G. Cordiano, M. Zorat
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
Pagine: LXXIX-641 p. , Brossura

28 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Storia e archeologia - Storia - Dalla preistoria al presente - Storia antica: fino al 500 d.C.

  • EAN: 9788817063395

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    leonardo curreri

    15/08/2015 20.35.14

    Possiedo l'edizione cartacea di questo libro ed avrei voluto prendere anche l'edizione digitale che si trova su IBS. Il prezzo mi sembra francamente esagerato, tenuto conto del fatto che l'edizione cartacea costa meno di 2 euro in più. Non credo che sia un errore di IBS, sicuramente il prezzo è stato stabilito dalla BUR in una maniera che stento a capire. Quanto al valore dell'opera c'è da dire che è l'unica edizione italiana che presenta anche il testo greco, un'introduzione ed un commento che riabilitano, almeno in parte, il valore dell'opera di Diodoro, di cui la BUR hs pubblicato, ovviamente, anche il primo volume che comprende i primi 3 libri. Non sono né uno storico, nè un critico storico e tanto meno un esperto di storia antica, ma mi pare di capire che l'intento di Diodoro era ben diverso da quello di Erodoto, di Tucidide, di Senofonte, di Polibio, per non citare anche gli altri. Grazie a lui, pur con i difetti che l'opera presenta, noi conosciamo periodi di cui non resta documentazione e sappiamo di autori di cui si sono perse le opere. Il curatore Cordiano l'ha fatto chiaramente intendere. Quindi, per il mio gusto, ritengo quest'opera degna di essere acquistata, letta, commentata senza pregiudizi di sorta.

  • User Icon

    Piero Giombi

    02/02/2014 10.51.20

    L'opera storica di Diodoro e' prevalentemente compilativa, ma, visto che non ci sono giunte le sue fonti, viva la pura compilazione di cose scritte da altri. E' un libro che non consiglierei a un liceale, visto che qualunque libro di testo di oggi e' clamorosamente migliore. L'opera e' stata scritta ai tempi di Giulio Cesare, quando le conoscenze storiche arrivavano al massimo a vaghe e imprecise nozioni sugli Assiri. I Sumeri, per fare un esempio, erano del tutto sconosciuti e sulla storia egizia si sapevano più che altro delle leggende narrate dai sacerdoti. Ho un libro di Storia per i Licei del 1897: vi e' scritto che la storia dell' Egitto dinastico comincia nel 6000 avanti Cristo. Se queste erano le conoscenze del 1897, figuriamoci quelle ai tempi di Cesare! Questo dimostra che la storiografia cambia, anche se molto lentamente.

Scrivi una recensione