Bravissimo

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Salvato in 16 liste dei desideri

€ 8,99

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 3,26 €)

Ubaldo Impallato è un maestro elementare che insegna al doposcuola del quartiere. Quando il padre di uno dei suoi alunni viene arrestato, Ubaldo scopre che il piccolo, a lui affidato dopo l'abbandono dei parenti, ha una dote eccezionale: una bella voce da baritono che lo può rendere ricco e famoso. Una felice esibizione televisiva riporta in scena i familiari del bambino disposti a tutto pur di riaverlo ma anche pronti a dimenticarlo dopo che una brutta tonsillite mette in dubbio il suo futuro professionale.
4
di 5
Totale 3
5
0
4
3
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    ferro

    14/05/2020 14:12:36

    Uno dei primi soggetti che pone i riflettori sul tema dello sfruttamento dei bambini prodigio, ma con originalità ed ironia esilaranti. Davvero piacevole e divertentissimo.

  • User Icon

    Mariarosa

    19/02/2019 19:30:17

    Un Sordi cinico e tanti bravi caratteristi

  • User Icon

    Ernesto

    27/02/2013 15:59:35

    Non siamo ai livelli del successivo: "Il Maestro di Vigevano", ma la bravura di Sordi e la mimica del piccolo Zarfati fanno di "Bravissimo" un film divertente e carino. È anche l'occasione per ascoltare qualche passaggio di arie, tratte da opere famose.

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Medusa Home Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 93 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Full screen
  • Area2
  • Alberto Sordi Cover

    "Attore e regista italiano. Comincia a recitare a metà degli anni ’30 dividendosi fra l’avanspettacolo, il teatro di rivista e piccole comparse al cinema (dà la voce a Ollio/O. Hardy). Il primo film da coprotagonista è I tre aquilotti (1942) di M. Mattòli, anche se negli anni ’40 i maggiori successi gli vengono dal teatro leggero e dalla radio, medium nel quale S. sperimenta e costruisce una galleria di personaggi che porterà infinite volte e con grande successo al cinema, ritraendo un uomo banalmente medio la cui apparente cattiveria nasconde una malcelata ingenuità, un cialtrone sostanzialmente vigliacco, uno sbruffone succube delle circostanze, un individuo in bilico fra la tragedia e la farsa. F. Fellini si accorge del suo immenso talento e lo chiama a interpretare il meschino divo dei... Approfondisci
  • Mario Riva Cover

    Nome d'arte di M. Bonavolontà, attore italiano. Comincia la carriera lavorando in radio, dapprima come fonico e poi come attore e presentatore di numerose trasmissioni d'intrattenimento tra cui Oplà, Briscola e Caccia al tesoro. Grande successo riscuotono gli spettacoli di rivista insieme a R. Billi, con il quale successivamente lavora anche per il cinema. Il debutto sul grande schermo avviene con Totò al giro d'Italia (1948) di M. Mattòli, cui seguono decine di titoli tra cui I cadetti di Guascogna (1950) di M. Mattòli, esordio cinematografico di Billi e Riva in coppia, nonché primo film con U. Tognazzi, Accadde al commissariato (1954) di G. Simonelli, Scuola elementare (1954) di A. Lattuada, Arrivano i dollari! (1956) di M. Costa e Il vigile (1960) di L. Zampa. Prosegue la carriera in televisione,... Approfondisci
Note legali