Breve storia di lunghi tradimementi - Tullio Avoledo - copertina
Salvato in 8 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Breve storia di lunghi tradimementi
12,00 €
;
LIBRO
Dettagli Mostra info
Breve storia di lunghi tradimementi Venditore: Libreria Max 88 + 3,90 € Spese di spedizione Solo una copia disponibile
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libreria Max 88
12,00 € + 3,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Internazionale Romagnosi snc
12,00 € + 7,60 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
ibs
11,40 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libreria Max 88
12,00 € + 3,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Internazionale Romagnosi snc
12,00 € + 7,60 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
ibs
11,40 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Breve storia di lunghi tradimementi - Tullio Avoledo - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

Giulio Rovedo ha una moglie inflessibile e un impiego sempre più flessibile: travolto dalla madre di tutte le fusioni bancarie, viene sballottato da una scrivania all'altra e poi spedito, assurdamente, in un paese indonesiano. Al motto di "meno cose sai, meglio è per te", si trova a poco a poco invischiato in un complotto planetario e in una strana storia d'amore. E se in entrambi i casi tutti tradiscono tutti, forse a guidare il gioco è la stessa donna: quella che Giulio disprezza e adora, il suo capo.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2008
Tascabile
7 ottobre 2008
392 p., Brossura
9788806194949

Valutazioni e recensioni

3/5
Recensioni: 3/5
(4)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(1)
3
(2)
2
(1)
1
(0)
Maurizio Ricci
Recensioni: 4/5

Anche questa volta Tullio Avoledo non delude; meno pirotecnico dell'"Elenco" e di "Mare di Bering", ma forse non è un male; alla fine esce un libro più equilibrato ed amaro, assai simile in ciò al precedente (e molto bello) "Stato dell'unione". Il protagonista delle storie di Avoledo è sempre lo stesso, un alter-ego dell'Autore; con le sue raffinate frequentazioni musicali e letterarie, la precisione o puntigliosità che ostenta (o che lo affligge suo malgrado) nel notare e sottolineare particolari e dettagli minimi: sia che ci venga presentato come avvocato/bancario o come pubblicitario, giudice internazionale, traduttore/compilatore di tesi, non siamo lontani dall'avvocato Guerrieri di Gianrico Carofiglio ....e da molti di noi cinquantenni "acculturati"! Forse anche per questo delineare perfettamente un tipo di personaggio nel quale riesco ad immedesimarmi senza nessuna fatica, questi due sono entrati di prepotenza tra i miei scrittori preferiti. Questo "Breve storia" lo consiglierei anche come primo approccio alla prosa di Avoledo. C'è anche qui qualche incongruenza interna nel "plot", ma non tale da inficiare clamorosamente il buon risultato finale. Un piccolo rilievo che lo stesso Giulio Rovedo avrebbe mosso: sulle linee aeree (perlomeno quelle Lufthansa, utilizzate dai protagonisti) non è possibile per una persona normale "accartocciare" il bicchiere dove vi viene servito il caffè....

Leggi di più Leggi di meno
daniele
Recensioni: 3/5

Per chi ha letto le opere precedenti del grande Avoledo, questo libro forse un po' li deludera'. Ritroviamo alcuni personaggi e situazione di Mare di Bering e dell'Elenco, ma la storia qui fa un po' acqua e mi sembra in genere meno incisivo, meno poetico, meno profetico. Ma e' comunque un libro godibile. Scritto con meno fatica dei precedenti - secondo me, si intende - . Forse con piu' fretta, forse l'editore, chissa'.

Leggi di più Leggi di meno
paolo57
Recensioni: 2/5

E' un racconto che mi ha annoiato. La trama potrebbe essere affascinante ma viene riempita di troppe problematiche che alla fine non riescono a trovare una logica di continuità.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3/5
Recensioni: 3/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(1)
3
(2)
2
(1)
1
(0)

Conosci l'autore

Tullio Avoledo

1957, Valvasone

Nato a Valvasone, in Friuli, nel 1957, Tullio Avoledo ha esordito nel 2003 con “L’elenco telefonico di Atlantide” (premio Forte Village Montblanc - Scrittore emergente dell’anno), romanzo che ibridava fantascienza e mitologia con una satira feroce del mondo bancario e della società italiana ai tempi dell’effimero trionfo della web economy. Ha poi pubblicato altri undici romanzi, prima per Sironi e poi per Einaudi e Marsilio, tra cui Lo stato dell’unione (2005), Tre sono le cose misteriose (2006, premio Super Grinzane Cavour), Breve storia di lunghi tradimenti (2007), Un buon posto per morire (2011, scritto a quattro mani con Davide “Boosta” Dileo dei Subsonica) e Chiedi alla luce (2016). Ha anche pubblicato per Rizzoli una personalissima...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore