La briscola in cinque

Marco Malvaldi

Collana: La memoria
Anno edizione: 2007
In commercio dal: 5 luglio 2007
Pagine: 163 p., Brossura
  • EAN: 9788838922190
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

La rivalsa dei pensionati. Da un cassonetto dell'immondizia in un parcheggio periferico, sporge il cadavere di una ragazza giovanissima. Siamo in un paese della costa intorno a Livorno, l'immaginaria Pineta, "diventata località balneare di moda a tutti gli effetti, e quindi la Pro Loco sta inesorabilmente estinguendo le categorie dei vecchietti rivoltandogli contro l'architettura del paese: dove c'era il bar con le bocce hanno messo un discopub all'aperto, in pineta al posto del parco giochi per i nipoti si è materializzata una palestra da body-building all'aperto, e non si trova più una panchina, solo rastrelliere per le moto". L'omicidio ha l'ovvio aspetto di un brutto affare tra droga e sesso, anche a causa della licenziosa condotta che teneva la vittima, viziata figlia di buona famiglia. E i sospetti cadono su due amici della ragazzina nel giro delle discoteche. Ma caso vuole che, per amor di maldicenza e per ammazzare il tempo, sul delitto cominci a chiacchierare, discutere, contendere, litigare e infine indagare il gruppo dei vecchietti del BarLume e il suo barista. In realtà è quest'ultimo il vero svogliato investigatore. I pensionati fanno da apparato all'indagine, la discutono, la spogliano, la raffinano, passandola a un comico setaccio di irriverenze. Sicché, sotto all'intrigo giallo, spunta la vita di una provincia ricca, civile, dai modi spicci e dallo spirito iperbolico, che sopravvive testarda alla devastazione del consumismo turistico modellato dalla televisione.

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 6,48

€ 12,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    veronica

    16/10/2018 10:41:57

    Una storia molto intrecante . Ma quando lo inizi a leggere non vorresti smettere perchè di incuriosisce e ti prende.

  • User Icon

    Maria Spagnoli

    22/09/2018 19:10:49

    Si ritrova il cadavere di una ragazza giovanissima nel parcheggio periferico di una discoteca. I quattro pensionati iniziamo a spettegolare, chiacchierare ed investigare sul caso per ammazzare il tempo nel BarLume di proprietà del protagonista, Massimo Viviani che è il vero investigatore e che aiuterà la polizia a risolvere il caso. Il romanzo è divertente, ambientato in Toscana tra Livorno e Pisa.

  • User Icon

    ST360

    23/06/2018 15:42:47

    Consigliato da amici, ma io non lo consiglierei. Veramente leggero e banale. Spero che i prossimi siano migliori.

  • User Icon

    Deludente

    11/11/2016 15:55:03

    Primo libro di questo autore, leggerò anche il secondo solo perchè l'ho gia acquistato. I personaggi sono davvero deboli, visti e rivisti soprattutto al cinema e in tv.

  • User Icon

    MARILENA

    30/05/2016 20:41:06

    Ho letto 3 libri di Malvaldi, praticamente la serie del Bar di Massimo........li ho trovati molto divertenti, piacevoli e molto spesso con uno spessore umano nascosto dietro gli atteggiamenti anche un po' smargiassi dei protagonisti. Li consiglio vivamente, mi sono fatta anche due belle risate per i pensieri e gli atteggiamenti di Massimo, che mi riconosco molto vicini.....sara' per questo che mi sono piaciuti questi libri? Buona lettura!!!!

  • User Icon

    Placido Pleroma

    15/07/2015 13:43:02

    Metto 4, perché non posso dare 3,5. Carino, non ha molto per non dire nulla del thriller "alla Sellerio". Ma si fa leggere senza fatica. Un Malvaldi in fase di costruzione.

  • User Icon

    cristina

    11/01/2015 17:04:10

    Secondo (e ultimo) libro di Malvaldi che leggo. Tutta questa "simpatia toscana" mi ha stufato. La trama gialla inesistente. Ti devi bere (visto che te la impone un "barrista") tutte le coincidenze e le osservazioni e le intuizioni del protagonista (antipatico) e del suo contorno geriatrico (solito umorismo ripetitivo), per andare a parare ad una soluzione del caso che poteva essere questa, o mille altre. Bastava mescolare ancora un po' le carte e condire un po' il tutto con altra bevanda da bar e smargiassata maschilista.

  • User Icon

    Becky

    30/11/2014 12:30:31

    Vorrei sapere chi non è mai entrato in un bar alle due del pomeriggio e non ha guardato, almeno per una volta, con affetto e/o invidia quel gruppo di vecchietti che se sta lì a giocare a carte o semplicemente a guardarsi intorno, parlando spesso una lingua difficile da comprendere anche per gli autoctoni. Malvaldi ha fatto di questo dato comune a tutta la penisola il set del suo romanzo. Un poliziesco non certo brillante per suspense o colpi di scena, ma più che godibile per la sua verosimiglianza, logicità e per essere scritto in modo fluido e, soprattutto, divertente. Una scoperta. Grazie Marco. Leggerò presto il seguente.

  • User Icon

    nanni

    22/03/2014 13:36:50

    Libriccino molto carino. Giudizio positivo, caaratterizzazioni divertenti. Potrebbe forse meritare una votazione anche maggiore, ma in effetti il libro è semplice, non un capolavoro, solo una bella scorrevolezza e una lettura piacevole.

  • User Icon

    Anna

    16/03/2014 16:10:57

    Sorpresa molto piacevole. Un giallo semplice e divertente ma ben strutturato e molto curato nello stile. intrettenimento intelligente, si legge in un pomeriggio, non stufa e stupisce, come ogni giallo che si rispetti.

  • User Icon

    Fabio De Rosa

    06/02/2014 11:13:55

    Ottimo, divertente ed arguto giallo toscano, una bella scoperta

  • User Icon

    Luca

    01/12/2013 19:03:22

    Prima storia della saga del BarLume. Divertente ed originale. Alba di un meritato successo.

  • User Icon

    Luigi A

    29/11/2013 12:59:17

    Forse sono influenzato perchè ho letto prima gli ultimi libri di Malvaldi ma mi è sembrato meno bello, appunto, dei più recenti. Poi la figura del barista-detective è un po' inverosimile. Come i poliziotti eccessivamente tonti.

  • User Icon

    Alessandro

    19/10/2013 08:13:46

    Bel libro....piacevole alla lettura, trama non banale e finale imprevisto. Ottimo suggerimento del mio libraio.

  • User Icon

    Felly66

    10/09/2013 10:31:06

    L'ho letto un po' di tempo fa, e ricordo che avevo molte aspettative nei riguardi di questo scrittore a me sconosciuto, ero già pronta a diventare una affezionata lettrice ... ma poi ho cambiato idea. Non che non mi sia piaciuto, il libro si è lasciato leggere bene, ma non mi è rimasto molto, semplicemente sono d'accordo con chi l'ha definito una "piacevole lettura" ...

  • User Icon

    megant

    05/09/2013 15:36:08

    E' stata proprio una bella scoperta Marco Malvaldi e i suoi vecchietti del BarLume. Il linguaggio è fresco e popolare, i dialoghi in pisano più o meno stretto in base al personaggio che parla. La trama ben costruita, proprio adatta a passare le ore estive in relax. L'ironia la fa da padrona, ed è proprio questo che mi piace tanto di questo libro: la vita di paese raccolta intorno al bar, le "ciaccole" delle comari e dei vecchietti che fra una briscola e l'altra non si fanno i fatti loro?sarà che sono toscana (d'adozione) anche io ma mi sono immedesimata tanto nei personaggi e nei luoghi di questo libro. Sicuramente leggerò anche i libri successivi della stessa serie.

  • User Icon

    melania

    21/08/2013 11:13:30

    Molto carino e divertente. Si intuisce il colpevole sin dalle prime pagine, ma il contesto e le figure dei 4 vecchietti rendono il libro molto piacevole.

  • User Icon

    io

    11/07/2013 13:59:28

    Forse un giorno ne leggerò un altro, di Malvaldi, ma questo l'ho trovato deboluccio. A livello di giallo è piuttosto debole e scontato. I personaggi, di cui tanti parlavano (i vecchietti del bar) sono molto marginali e poco (o per nulla) caratterizzati. E' passato un anno da quando l'ho letto, ma mi è rimasto davvero poco di questo libro, nemmeno il sorriso di quando ripenso al primo che ho letto di Hap e Leonard, di cui non mi ricordo la trama, ma il sorriso me lo fa tornare comunque. Qui mi ricordo solo un cassonetto e una macchina parcheggiata...

  • User Icon

    Luigi A

    14/06/2013 15:21:52

    Certamente simpatico e nuovo. Piacevole letttura estiva; diciamo che appaiono poco credibili il 'barista-investigatore' o il 'poliziotto tutto scemo'. Lo ho letto dopo 'Milioni di Milioni', che mi parso più 'maturo' e intrigante.

  • User Icon

    patrizia

    03/06/2013 18:54:26

    Carino, allegro, di facile lettura. Ho apprezzato molto i dialoghi i luoghi e i personaggi anche perché sono pisana. Però non credo di leggerne altri di questa serie, mi basta così.

Vedi tutte le 114 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione