Collana: Superbur
Anno edizione: 2000
Formato: Tascabile
Pagine: 220 p.
  • EAN: 9788817251822
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 4,86

€ 9,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    M@RI@

    17/05/2013 19:03:11

    Le storie sono molto tristi soprattutto perchè sono verosimili e ci sono bambini costretti a subire simili abusi.Effettivamente come qualcuno ha detto la scrittura è abbastanza piatta ma io nonostante questo sono stata toccata nel cuore da alcune di queste storie non oso immaginare come mi sarei sentita se la scrittura fosse stata più coinvolgente.

  • User Icon

    Luciano Stolfi

    03/11/2010 13:56:59

    Questo di Dacia Maraini è un libro di racconti i quali parlano tutti della violenza fatta ai bambini o alle donne o, comunque, alle persone deboli ed indifese. Ogni racconto racchiude un grumo di dolore, di sofferenza, che la lettura non riesce a sciogliere. In questo libro, la scrittura della Maraini è semplice, senza fronzoli, va diritto al nocciolo della questione e del problema: in alcuni tratti mi è venuto da pensare alla scrittura semplice e lineare del Romano Bilenchi de "Il bottone di Stalingrado", o alla narrativa di Carlo Sgorlon: ma, in questi ultimi autori, la scritttura oltre ad essere semplice è anche più corposa. In conclusione c'è da dire che la Maraini si conferma, anche con questo libro, scrittrice "civile", sempre attenta ai problemi della nostra società contemporanea.

  • User Icon

    dario

    01/09/2002 23:49:43

    gli argomenti sono interessanti,ma la scrittura e' molto piatta

  • User Icon

    chiara

    24/07/2002 13:59:43

    Tanto bello quanto scioccante!!! Se solo penso che le trame dei racconti, sono episodi che accadono fin troppo spesso nella realtà, mi vengono i brividi!!! Molto cruda la narrazione!

  • User Icon

    Mirca

    21/02/2001 15:10:48

    Angosciante per le storie raccontate. Angosciante di più per la consapevolezza che la nostra società non dà la dovuta importanza all'infanzia creando in questo modo i futuri mostri. Il filo di luce è nella figura di Adele Sofia. Romanzo denuncia; forse la razza umana non ama abbastanza i suoi cuccioli.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione