Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Recensioni Il buon soldato Sc'vèik

  • User Icon
    24/04/2021 12:07:24

    Scontato dire che è indimenticabile. Umorismo scoppiettante e avventure a bizzeffe.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    15/09/2020 23:54:31

    Divertente e dissacrante. Capolavoro antimilitarista. L'esercito del Regno d'Italia soffriva a causa della burocrazia? Provate a leggere cosa accadeva sul fronte opposto 😉

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    19/01/2020 07:15:10

    Il romanzo di Hašek è un capolavoro assoluto della letteratura mondiale, è uno dei libri più belli che io abbia mai letto, per certi versi è IL libro. Parla di guerra dall’inizio alle ultime pagine (purtroppo il romanzo è incompiuto per la morte prematura dell’Autore) ma è un romanzo totalmente pacifista, con una fortissima vena anarchica, surreale, relativista e disincantata. L'inizio è assolutamente folgorante: Il protagonista, Josef Švejk, durante una conversazione con la sua affittacamere, si massaggia le ginocchia affette da reumatismi con la pomata di Opodeldok (un linimento canforato). Ora, questa scena è estremamente semplice e simbolo della bellezza stupefacente della vita quotidiana vissuta pacificamente - ed è fortemente simbolica: l’opodeldok come simbolo di un momento qualsiasi, come possono essercene moltissimi nella vita di ognuno, ad indicare l’assoluta bellezza della “banalità” dei gesti di tutti i giorni, “la dimensione mitica della vita quotidiana” (per dirla con le parole di Thoreau, altro antimilitarista e pacifista convinto), contro la logica demente e apocalittica di ogni guerra e violenza. Ma nel libro c'è molto altro... libro imperdibile, uno dei capisaldi del pensiero umano.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    07/09/2019 18:53:01

    Credo di averlo preso perché consigliato in un suo pezzo da - nientepopodimenoché - Gianni Clerici. All'inizio mi sono entusiasmato, romanzo divertente e protagonista spassoso, un giovane Holden chiamato alle armi. Alla lunga però il GH lascia progressivamente spazio (così mi è parso) a un mister Bean un po' ripetitivo. Considerando che sono a spanne ottocento pagine di romanzo, mi sono stancato e l'ho mollato a due terzi, confesso. Il voto è una media tra le 4s delle prime duecento pagine e le 2s del resto letto

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    11/03/2019 20:51:29

    Il romanzo, una feroce satira antimilitarista, è un susseguirsi di situazioni esilaranti che portano il lettore a riflettere sull'assurdità della guerra. Le peripezie del soldato Sc’vèik inoltre sono accompagnate dalle illustrazioni di Josef Lada. Da non perdere.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    gil
    29/10/2015 23:03:31

    Una grande lettura per comprendere la prima guerra mondiale e tutte le guerre; alleggerito da quadri comici talora esilaranti ci mostra la drammatica realtà dei conflitti e l'assurdità delle organizzazioni militari. Mi ha fatto capire perchè il nostro paese ha sconfitto l'esercito austro-ungarico.

    Leggi di più Riduci