C'è un sole che si muore. Racconti gialli e neri di Napoli e dintorni

Curatore: D. Lama, P. Calabrò
Editore: Il Prato
Collana: Gli antidoti
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 01/01/2016
Pagine: 234 p.
  • EAN: 9788863363333
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 6,48

€ 12,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Gianluca

    30/06/2016 18:03:58

    Alcuni pezzi di quest antologia sono dei veri capolavori. Altri meno. Ma i 12 euro del libro andrebbero benissimo spesi per il solo "In vino veritas", un pezzo di bravura che ricorda il miglior Tibor Fischer. Dunque, anche se la qualità non è omogenea (non lo è mai con i florilegi) il giudizio è assolutamente lusinghiero.

  • User Icon

    Mimma

    24/06/2016 10:58:17

    Finalmente dei gialli a Napoli che sembrano veri! Finalmente Napoli (e Caserta, Salerno, il Cilento?) non è né quella tutta grigia delle serie TV né quella a colori pastello di tanti libri e film. Il racconto ambientato sul Vesuvio è spettacolare

  • User Icon

    Myriam

    23/06/2016 12:36:45

    Almeno metà dei racconti sono diversi dal solito: qua i serial killer non sono quelli con coltello e tenaglie, ma sono malati di "feederismo", psicosi del terzo millennio, e certi omicidi non vengono commessi con la propria malattia mentale, ma sfruttando quella degli altri. Delitti atipici, insomma, non tutti belli uguale, ma originali

  • User Icon

    Webmaster

    20/06/2016 14:19:11

    Belli. Un po' diversi dal solito, certe cose non te le aspetti o sembrano esagerate. Però è fatto bene, attira sempre l'attenzione.

  • User Icon

    Antonio

    18/06/2016 17:10:24

    Per l'ombrellone è l'ideale. I racconti non sono né troppo brevi né troppo lunghi (ed è meglio non leggerli di notte! Almeno alcuni). Napoli è sempre sullo sfondo, sembra quasi un personaggio in più. Scelta azzeccata

  • User Icon

    Andrea

    18/06/2016 09:37:55

    Mi aspettavo una raccolta con più "Napoli", più ambientazione, più dialetto? invece la cosa va in sordina? I racconti sono belli, ma molti potevano essere ambientati anche in Sardegna o in Corsica. Per questo do 2

  • User Icon

    Stefano

    17/06/2016 19:10:02

    Molti degli autori hanno già pubblicato diverse cose con editori più grandi, in effetti questa sembra una raccolta "impegnata", dove la scrittura è importante quanto le trame. Bello

  • User Icon

    Cristiano

    17/06/2016 10:30:48

    Spesso non sai scegliere tra i mille gialli che escono ogni giorno. Ho preso questa raccolta perché aveva il marchio di NapoliNoir in copertina, l'associazione di scrittori napoletani che ne "certifica", diciamo, la qualità. E anche se la qualità non è la stessa per tutti i racconti, come in tutte le antologie, molti pezzi sono notevoli.

  • User Icon

    Giuseppe

    17/06/2016 09:19:44

    Dopo tante antologie di gialli dedicate alla Liguria, a Milano, alla Toscana, finalmente una dedicata alla Campania (e non solo a Napoli). Bellissima pure la copertina

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione