Categorie

Sebastian Fitzek

Traduttore: E. Ganni
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2012
Pagine: 378 p. , Brossura
  • EAN: 9788806212858

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Umberto75

    03/06/2013 20.59.06

    Non si può dire che sia un capolavoro ma nemmeno un brutto libro. Diciamo che ha i suoi pregi ed i suoi difetti: il pregio è la curiosità che ti cresce dentro mentre lo leggi, il difetto è che essa non è adeguatamente ripagata.

  • User Icon

    Isa Venchiarutti

    16/04/2013 10.11.19

    Non ci siamo! Va bene thriller e tensione ma quando si esagera i personaggi diventano poco credibili!

  • User Icon

    sonia

    04/04/2013 09.12.18

    A parte qualche frase d'effetto a fine capitolo, ho trovato il libro scontato, confuso e poco interessante, ho faticato ad arrivare alla fine, non penso leggero' piu' nulla di questo autore.

  • User Icon

    ilaria

    28/03/2013 18.16.47

    bellissimo!! Ho letto già tutti gli altri libri di Fitzek e questo non smentisce gli altri. Pieno di suspence, colpi di scena; nulla è dato per scontato e quando si pensa di aver capito tutto del mistero, lo scrittore ti fa subito ricredere. Come gli altri, anche questo libro è scritto in maniera impeccabilmente scorrevole. Spero di leggere al più presto un'altra delle sue coinvolgenti storie perchè è semplicemente un genio.

  • User Icon

    Davide

    19/03/2013 08.08.13

    questo libro si distanzia leggermente dagli altri di Fitzek. L'ho trovato leggermente forzato nel cercare eventuali colpi di scena, infatti a volte è un po' esagerato. Però al tempo stesso rimane un ottimo prodotto, dal ritmo incalzante, e dal susseguirsi di vicende legate alla personalità dei personaggi. Secondo me sono 4 stelle meritate, e vorrei dare un consiglio: prima di leggere gli altri libri di Fitzek, leggete prima questi due(il gioco degli occhi/il cacciatore degli occhi).

  • User Icon

    daniele

    05/03/2013 16.48.37

    Avendo letto tutti i libri di Sebastian mi sento di dire che è un Fitzek un pò sottotono in questo suo libro. Non che manchino colpi di scena e suspance, ma avendo ancora ben scolpiti nella mente libri superbi come "La Terapia" e "Il bambino", questo libro lo ritengo almeno un paio di gradini sotto, compresa la capacità di tenere incollati alle pagine. Sicuramente più apprezzabile per chi non ha letto i primi 4 e migliori rispetto agli ultimi 2

  • User Icon

    Massimo F.

    28/02/2013 10.48.33

    Quando è troppo è troppo... Thriller esagerato ed esasperato sia nella ricerca dell'effetto schock (facendo leva su psicopatologie di tutti i tipi), sia nel voler punteggiare lo sviluppo narrativo di continui colpi di scena che, se troppo frequenti, corrono poi il rischio di minare la credibilità della storia e far perdere per strada la tensione del lettore. La chiusura originale ed "intelligente" riscatta solo parzialmente un libro che nel complesso mi ha deluso.

  • User Icon

    Andrea

    12/12/2012 12.32.23

    Bellissimo! Vero thriller pieno di colpi di scena! Non avevo mai letto questo autore e devo dire che è stata una bellissima sorpresa. Lo consiglio vivamente a chi ama il genere.

  • User Icon

    gabriele

    30/10/2012 09.24.35

    ho letto tutti i libri di fitzek...il mio preferito rimane la terapia ma aspettavo con impazienza l'uscita di questo. e' il seguito del gioco degli occhi ma non e' un doppione. l'ansia, le paure interiori dell'essere umano, le speranze, le certezze non certezze, son tutte nuove....insomma il solito grande anzi grandissimo fitzek!!!!

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione